CASO COVAR 14 - Si ritornerà davanti al Consiglio di Stato

| La disfida a suon di carte bollate per la gestione dei rifiuti nell'area della cintura sud di Torino non è finita, dopo tre ricorsi vinti dalla Teknoservice

+ Miei preferiti
CASO COVAR 14 - Si ritornerà davanti al Consiglio di Stato
Non è ancora stata messa la parola fine sulla lunga vicenda della gara d'appalto per la gestione del servizio di igiene urbana nel territorio del Covar 14, l'omologo del Cca canavesano che copre l'area della cintura sud di Torino. Dopo l'annuncio di Teknoservice di una nuova vittoria al Tar (la seconda, dopo un esito favorevole anche davanti al Consiglio di Stato) nei confronti del Consorzio e del raggruppamento di imprese De Vizia Transfer-San Germano-Cooplat che si era aggiudicato la gara nel 2016, sembrava che la guerra legale fosse avviata alla conclusione. Impressione suffragata dal fatto che i magistrati piemontesi avevano addirittura disposto il commissariamento del Covar 14, assegnandone il controllo al presidente dell'Autorità nazionale anti-corruzione. Invece ci sarà spazio per un nuovo confronto davanti ai giudici del Consiglio di Stato.

«I legali del raggruppamento De Vizia-San Germano-Cooplat hanno già notificato appello del dispositivo a tutte le parti, compreso la controinteressata Teknoservice, pertanto alcun provvedimento è allo stato definitivo - si legge nella nota stampa diffusa in data odierna - Si evidenzia inoltre che la sentenza del Tar non dispiega alcun effetto, nè pone alcun obbligo nemmeno indiretto sull'attuale gestione dell'appalto. Il Tar ha disposto la nomina di un commissario che non ha ricevuto alcun mandato vincolante a revocare il servizio affidandolo. Allo stato attuale, essendo stato pubblicato il solo dispositivo della sentenza, nel quale fi afferma che il commissario è stato nominato "per gli adempimenti di cui in motivazione", in attesa di pubblicazione della stessa non è dato conoscere i limiti imposti al compito conferitogli. Verosimilmente, potrebbero essere finalzizati a una nuova valutazione di merito dall'esito rimesso all'organo amministrativo e non certo all'aggiudicazione dels econdo classificato. Se fosse stato così, infatti sarebbe stato eventualmente già stato disposto dal Tar Piemonte».

L'Ati che ha annunciato il nuovo ricorso al Consiglio di Stato contesta poi alcuni punti della ricostruzione dei fatti narrata dalla Teknoservice: «Non è vero che il Consiglio di Stato abbia dichiarato che non avremmo potuto partecipare alla gara d'appalto - continua la nota - In questo caso, infatti, i giudici avrebbero dovuto disporre l'esclusione dalla gara del raggruppamento, come richiesto dal ricorrente, ma tale richeista è stata invece respinta. Il Covar 14, poi, ha correttamente ottemperato al giudicato, manifestando le ragioni per le quali non risultava provato alcun errore professionale imputabile alle imprese del raggruppamento».

Insomma, la questione è ancora lungi dall'essere definita una volta per tutte.

Cronaca
CHIAVERANO - Scopre i ladri in casa e viene picchiato: un uomo finisce in ospedale per le botte subite
CHIAVERANO - Scopre i ladri in casa e viene picchiato: un uomo finisce in ospedale per le botte subite
I ladri sono arrivati a Chiaverano a bordo di due distinte motociclette. Disturbati dal padrone di casa sono stati costretti alla fuga. Il 64enne, però, nonostante le botte, non ha desistito e ha bloccato due dei quattro ladri fuori casa
IVREA - «Obiettivo 900»: arrivano adesioni da tutta Italia
IVREA - «Obiettivo 900»: arrivano adesioni da tutta Italia
L'iniziale scadenza per la presentazione dell'abstract, fissata al 21 luglio, è stata prorogata fino al prossimo mese di settembre
IVREA - I gladiatori romani invadono il centro storico della città
IVREA - I gladiatori romani invadono il centro storico della città
Il 1 settembre un evento unico che non mancherà di coinvolgere e stupire grandi e piccoli: Vivere nell'antica Eporedia
TORRAZZA - Un colpo d'arma da fuoco contro la porta di una villetta
TORRAZZA - Un colpo d
I carabinieri di Chivasso stanno cercando di fare luce sullo strano episodio: il colpo esploso contro la casa di due commercianti
BUSANO-FAVRIA - Auto finisce nel fosso: protestano i residenti
BUSANO-FAVRIA - Auto finisce nel fosso: protestano i residenti
Ancora un incidente stradale sulla provinciale che collega Busano con Favria. Residenti stufi: «Auto troppo veloci ma nessuno fa nulla»
CALUSO - Chili di droga in casa, denunciato un 50enne di frazione Vallo
CALUSO - Chili di droga in casa, denunciato un 50enne di frazione Vallo
L'uomo, indagato, al momento si troverebbe all'estero. Le indagini dei carabinieri e della procura di Ivrea sono comunque in corso
CANDIA - Turismo verde al lago tra paesaggi, natura e storia
CANDIA - Turismo verde al lago tra paesaggi, natura e storia
Il parco del Lago di Candia e parco Colle del Lys sono due importanti punti di riferimento per l'estate turistica del nostro territorio
TRAVERSELLA - Il 15 settembre l'evento “1959-2019 - LE AMETISTE DI TRAVERSELLA”
TRAVERSELLA - Il 15 settembre l
L’evento vuol ricordare la vita di miniera, permettere ai visitatori di scoprire l’allestimento museale ma, soprattutto, vuol riportare alla memoria la scoperta del geode vergine e interamente riempito di cristalli di quarzo ametista
TORINO-CASELLE - Chiusa per lavori l'uscita della tangenziale sulla provinciale 711 del “Villaretto”
TORINO-CASELLE - Chiusa per lavori l
Dal 28 agosto al 6 settembre per lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione
CIRIE' - Modifiche alla viabilità in Via Viola e strada Crotti
CIRIE
Dal 26 agosto al 29 settembre a causa di lavori da parte di SMAT la viabilità sarà modifica
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore