TORRE - Arriva la Sompa, prima rassegna di cultura popolare

| Vedrà riunite tutte le espressioni aritistiche, dal cinema al teatro, dallʼarte alla natura, dalla musica alla lettura, passando per il buon cibo

+ Miei preferiti
TORRE - Arriva la Sompa, prima rassegna di cultura popolare
Conto alla rovescia a Torre Canavese: il 24, 25 e 26 aprile 2015 esordirà la prima Rassegna di cultura popolare “Sompa - Tradizioni intorno”, che vedrà riunite tutte le espressioni aritistiche, dal cinema al teatro, dallʼarte alla natura, dalla musica alla lettura, passando per il buon cibo, nella comune filosofia di far conoscere, valorizzare e tramandare le culture popolari del territorio piemontese.
 
La Rassegna, alla sua prima edizione, è un contenitore di tradizioni popolari, una “vetrina vivente” che intende farsi portavoce del ruolo e dellʼimportanza della cultura locale, delle radici, per promuovere la tutela e lo sviluppo dellʼidentità del territorio. SOMPA è un omaggio al Piemonte, al Canavese e a quelle tradizioni popolari che rappresentano una risorsa rilevante per lo sviluppo del turismo culturale. Le tradizioni popolari sono saperi antichi che compongono il patrimonio genetico dellʼidentità socio-culturale di una comunità. Comprendere le tradizioni, significa riconoscere le proprie radici, attraverso i riti, la letteratura, lʼarte, la musica, i giochi, le feste annuali e acquisire un sapere indispensabile per comunicare chi siamo e per farci conoscere.
 
SOMPA è un omaggio alla Pace. Nellʼattuale scenario di profonda crisi economica, sociale e politica, in cui tanti giovani e meno giovani guardano al futuro con timore e sfiducia, il mondo della ricerca economica e sociale, riconosce alle variabili storiche e culturali, ossia ai valori, alle norme e ai costumi, trasmessi da una generazione allʼaltra, un ruolo di rilievo per lo sviluppo. Si tratta, allora, per lʼEuropa, lʼItalia, il Piemonte, il Canavese e per ognuno di noi di costruire e rafforzare la propria identità, partendo dalla individuazione delle proprie radici, dallʼeredità culturale di ognuno e dal patrimonio che ne è derivato, passando attraverso il riconoscimento di questi valori e ponendosi verso gli altri con lʼidea di un cambiamento radicale nei rapporti umani, sociali e internazionali, improntati su nuove forme di convivenza tra i popoli, non più basate sullo sfruttamento dei più deboli, ma sul rispetto reciproco e la solidarietà.
 
SOMPA è un omaggio alla Vita. Le offerte raccolte durante tutti gli eventi della Rassegna saranno interamente devolute allʼAssociazione Pro Rett Ricerca Onlus. La Missione di Pro Rett Ricerca è contribuire a far avanzare la Ricerca Scientifica Internazionale per trovare una cura alla sindrome di Rett (RTT). La RTT è una rara patologia neurologica dello sviluppo, per la quale non esiste ancora una terapia, che colpisce prevalentemente soggetti di sesso femminile. Anna, Noemi, Cecilia, Alessia, Irene, insieme a tutti gli altri bambini affetti da malattie più o meno rare, sono vite che lottano quotidianamente insieme alle loro famiglie. SOMPA è soprattutto un omaggio al loro coraggio perché possano essere dʼesempio per molti.
 
COMUNE DI TORRE CANAVESE
tutto il programma su www.torrecanavese.piemonte.it 
Cronaca
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
Delicato quanto provvidenziale intervento, ieri pomeriggio, sulla bretella autostradale della A4 tra Chivasso e Verolengo
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
Si sono scontrate un'Audi station wagon e una Fiat Panda. Tutte le persone a bordo delle vetture sono state medicate sul posto dal personale del 118 e trasportate, per precauzione, al pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea
INGRIA - Il piccolo Comune del Canavese ospita «La gara di rutti» dopo le polemiche a Torino
INGRIA - Il piccolo Comune del Canavese ospita «La gara di rutti» dopo le polemiche a Torino
«Non ci sono limiti di età, ci si può preparare anche con bevande gassate e mangiando le squisitezze del posto. La giuria popolare decreterà il vincitore in base al rutto più teatrale, rumoroso e stupefacente»
OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia l'ergastolo. Ecco cosa può succedere
OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia l
Il giorno della verità è ormai arrivato. Domani mattina si conclude il processo di primo grado per l'omicidio della professoressa di Castellamonte. Alla sbarra Gabriele Defilippi e il complice Roberto Obert
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore