TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO

| «Sono 30 anni - ricorda l'associazione dei pendolari - che gli enti interessati discutono un progetto per eliminare il passaggio a livello di Arč. Come troppo spesso accade in questo sfortunato Paese, i progetti rimangono sulla carta»

+ Miei preferiti
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO
«Grande dolore e rabbia. Dopo l’incidente di questa notte a Caluso il nostro primo pensiero e la nostra vicinanza va a chi ha perso i suoi cari in una tragedia evitabile. Ci teniamo anche a rivolgere un augurio di pronta guarigione ai diversi feriti. Evidentemente sarà la magistratura nelle prossime ore a fare piena luce su quanto accaduto ma non possiamo non ricordare che da anni, insieme all’associazione locale dei pendolari, cerchiamo di accendere i riflettori sulle condizioni inadeguate della linea ferroviaria Chivasso-Ivrea-Aosta. Una linea che da decenni necessita di interventi per la riduzione del numero dei passaggi a livello, ma anche volti all’elettrificazione della tratta Chivasso-Aosta e il raddoppio dei binari». Così Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, sull’incidente ferroviario avvenuto ieri notte a Caluso, in località Arè.

Legambiente fa suo il commento a caldo dell’Associazione utenti ferrovia Chivasso-Ivrea-Aosta che ricorda come il passaggio a livello di Caluso sia stato «teatro negli anni di numerosi (troppi!) incidenti che solo per puro caso già in precedenza non avevano avuto risvolti drammatici».

«Quindi tutti sapevano che, insieme con il passaggio a livello di Cerone, era il più pericoloso delle decine di passaggi a livello che ancora esistono sulla linea ferroviaria Torino-Aosta, in particolare nella parte piemontese della linea. L'Associazione Utenti per decenni ha sollevato con forza il problema della eliminazione dei passaggi a livello, che non solo costituiscono un elemento di perturbazione del traffico ferroviario (come tutte le cose fatte dall'uomo, sono soggetti a guasti) ma soprattutto rappresentano un elemento di pericolo sia per gli occupanti del treno che per gli utenti delle strade».

«Sono almeno 30 anni - ricorda ancora l’associazione dei pendolari - che gli enti interessati" (RFI, Provincia di Torino, ANAS, Regione Piemonte, Comune di Caluso) discutono e approntano un progetto per eliminare il passaggio a livello di Arè, o meglio, per realizzare una circonvallazione della località di Arè e quindi deviare il traffico automobilistico della statale 26 fuori dall'abitato. Nel progetto era previsto ovviamente anche la sostituzione del passaggio a livello con un cavalcavia. Come troppo spesso accade in questo sfortunato Paese, i progetti rimangono sulla carta o perché non ci si mette d'accordo sui progetti, o perché quando c'è l'accordo non ci sono più i soldi, o perché cambiano gli Enti titolari, o perché gli infiniti inghippi della burocrazia italica hanno comunque la meglio sulla volontà degli individui. Probabilmente l'incidente provocherà finalmente un’accelerazione per la messa in opera del progetto, e ovviamente ce lo auguriamo. Ma è sempre terribile constatare che ci devono essere delle catastrofi perché i responsabili prendano le decisioni».

Galleria fotografica
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 1
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 2
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 3
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 4
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 5
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 6
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 7
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 8
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 9
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 10
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 11
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 12
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 13
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 14
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 15
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 16
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 17
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO - immagine 18
Cronaca
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti, l'astrofisica che scopre nuovi pianeti, diventa cittadina onoraria
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti, l
Giovanna Tinetti sarŕ a Castellamonte martedě 10 dicembre per incontrare i ragazzi delle scuole e ricevere il riconoscimento dal Consiglio comunale. «Un'iniziativa doverosa» dice il sindaco Pasquale Mazza
CANAVESE - L'elicottero del 118 atterra anche di notte a Valprato Soana, San Giusto e Busano
CANAVESE - L
Venerdě triplo atterraggio test in tre Comuni diversi del Canavese
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell'ex preventorio abbandonato: intervento della «Paranormal Detection Unit»
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell
Un gruppo di ricercatori del paranormale che, da anni, si occupa di scandagliare luoghi pubblici o privati dove si suppone possano esserci degli spettri, ha visitato la vecchia struttura di Orio per verificare una «leggenda»
VOLPIANO - Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in un campo di via Monviso: indagini dei carabinieri in corso
VOLPIANO - Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in un campo di via Monviso: indagini dei carabinieri in corso
Un residente della zona ha individuato un teschio appeso con una corda ad un albero e, poco distante, quel che rimaneva del corpo. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Chivasso
GIALLO NELLA NOTTE - Trovato morto un uomo di Baldissero Canavese: era ricercato per rapina
GIALLO NELLA NOTTE - Trovato morto un uomo di Baldissero Canavese: era ricercato per rapina
La procura di Torino ha aperto un fascicolo, a carico di ignoti, per abbandono di cadavere. Secondo il medico legale la morte del 77enne di Baldissero Canavese risalirebbe alla serata di martedě 3 dicembre
RIVAROLO - Un altro incendio nelle cantine di via Trieste - FOTO
RIVAROLO - Un altro incendio nelle cantine di via Trieste - FOTO
Ancora un rogo in via Trieste, nella stessa palazzina dove i vigili del fuoco sono giŕ intervenuti ripetutamente nei mesi scorsi
DRAMMA NELLA NOTTE - Uomo di Baldissero Canavese trovato morto su una panchina a Torino: č stato scaricato da un'auto
DRAMMA NELLA NOTTE - Uomo di Baldissero Canavese trovato morto su una panchina a Torino: č stato scaricato da un
Stando all'esame esterno effettuato dal medico legale, il decesso sarebbe avvenuto almeno cinque ore prima del ritrovamento del corpo sulla panchina. I carabinieri stanno indagando sulla vita dell'uomo: al momento non č esclusa alcuna pista
CASTELLAMONTE - Violenza sessuale su una minorenne: 50enne arrestato dai carabinieri dopo la condanna in tribunale
CASTELLAMONTE - Violenza sessuale su una minorenne: 50enne arrestato dai carabinieri dopo la condanna in tribunale
Sono in aumento anche in Canavese gli interventi delle forze dell'ordine per reati che vanno dai maltrattamenti in famiglia alle violenze sessuali, sempre con donne vittime di soprusi. Spesso gli episodi si sviluppano nel contesto domestico
CUORGNE' - Festa in Comune per il brigadiere capo Giorgio Cosentino
CUORGNE
Pensione in arrivo per uno dei volti storici dell'Arma in Canavese. A gennaio lascerŕ la divisa dopo una lunga carriera in zona
VALPRATO SOANA - Inizia la stagione dello sci: apre questo weekend la sciovia di Piamprato
VALPRATO SOANA - Inizia la stagione dello sci: apre questo weekend la sciovia di Piamprato
Dal piccolo villaggio sono numerose le escursioni che si possono intraprendere in un paesaggio ancora incontaminato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore