TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO

| Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo

+ Miei preferiti
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Cordoglio dal mondo sportivo e non solo per quello che è successo oggi a Coassolo, dove nel corso del rally Città di Torino un'auto è finita su una famigliola che stava assistendo alla gara. Un bimbo di sei anni, il piccolo Aldo, è morto sul colpo, travolto dal mezzo. Illeso il fratello di tre anni. Ricoverati in ospedale a Ciriè, invece, mamma e papà di 37 e 45 anni. Quest'ultimo, Giacomo Ubaldi, è stato dimesso nel corso del pomeriggio. Sotto shock per l'accaduto avrebbe confermato ai carabinieri che, insieme al resto della famiglia, si trovavano lungo il percorso del rally ancora in cerca di una posizione definitiva per assistere alla gara. 
 
Avevano visto passare appena quattro auto quando è arrivata la Skoda Fabia S2000 che li ha travolti. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Venaria Reale, coordinati dal pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi della procura di Ivrea, la famigliola non si sarebbe trovata in un punto pericoloso del percorso ma l'indagine dovrà appurare se, in quel punto, era possibile fermarsi per assistere alla corsa.  Con il navigatore biellese, Luca Pieri, c'era al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, originario di Forno Canavese ma residente a Prascorsano. Volto noto in paese anche nell'associazionismo locale, essendo il presidente della Pro loco.
 
Secondo quanto hanno ricostruito i militari dell'Arma, Milano potrebbe essere stato colto da un malore. Per questo motivo ha perso il controllo dell'auto. Il navigatore, seduto al suo fianco, si è accorto del problema ed è riuscito a togliere il piede del pilota dall’acceleratore. A quel punto avrebbe tirato il freno a mano nel disperato tentativo di fermare la corsa dell'auto. Il mezzo è comunque andato fuori strada dove ha travolto la famigliola. Anche i due piloti sono stati ricoverati in ospedale: le loro condizioni non sono gravi. L'incidente si è verificato nel corso della terza prova speciale, la “Coassolo” di 7,5 chilometri. Prova che da diversi anni fa parte del rally Città di Torino.
 
In queste ore, sui social network, sono arrivati migliaia di messaggi di cordoglio per quello che è successo. Il Canavese, da sempre terra di rally, è vicina alle persone coinvolte nell'incidente. Per questo i messaggi sui social sono rivolti alla famiglia del piccolo Aldo ma anche ai piloti. «Un pensiero a Cristian e Luca e alla famiglia del piccolo appena volato in cielo - scrivono diversi utenti - sembra incredibile come una giornata di festa come quella di un rally possa trasformarsi in soli pochi istanti in un incubo del genere. Non ci sono parole». Anche il sindaco di Coassolo, Franco Musso, è senza parole: «Siamo tutti sconvolti per quello che è successo. E' una tragedia».
Galleria fotografica
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 1
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 2
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 3
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 4
TRAGEDIA AL RALLY CITTĀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 5
Cronaca
CALUSO - Droga: imprenditore 50enne arrestato in Thailandia
CALUSO - Droga: imprenditore 50enne arrestato in Thailandia
Il calusiese sarebbe il terzo componente di una banda dedita alla coltivazione, alla produzione e allo spaccio di marijuana
CUORGNE' - Muore da solo in casa, il gatto lo veglia per alcuni giorni
CUORGNE
I funerali del pensionato, che un tempo si dilettava anche come mago, si sono svolti in forma privata sabato scorso con rito civile
CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari
CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari
Il soggetto era giā arrestato dai carabinieri la scorsa settimana a seguito dei gravi episodi di violenza nei confronti della ex compagna, al termine della loro relazione sentimentale. Ora č stato associato al carcere di Ivrea
CIRIE' - Laboratorio clandestino realizzava vestiti sfruttando i dipendenti: titolare cinese arrestato dai carabinieri - FOTO E VIDEO
CIRIE
I carabinieri di Cirič, in collaborazione con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, nell'ambito dei controlli nel settore dello sfruttamento del lavorato in nero e della contraffazione, hanno scoperto un laboratorio clandestino
CASELLE - Giornata Mondiale per il Cuore: visite gratis in piazza
CASELLE - Giornata Mondiale per il Cuore: visite gratis in piazza
Medici e infermieri della cardiologia di Cirič a disposizione dei cittadini per informare sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari
SAN GIORGIO - In mostra il modellino della Canavesana - FOTO
SAN GIORGIO - In mostra il modellino della Canavesana - FOTO
Nel padiglione del modellismo la ricostruzione della mitica tratta Rivarolo-Ozegna-Castellamonte ad opera di Roberto Gallo Pecca
RIVAROLO - Una nuova ambulanza dedicata al dottor Provenzano
RIVAROLO - Una nuova ambulanza dedicata al dottor Provenzano
L'ex direttore sanitario della Cri č stato ricordato dal presidente della croce rossa, dal sindaco Alberto Rostagno e dai famigliari
CANAVESE - Sicurezza in montagna: squadre forestali regionali al lavoro sui sentieri in Valchiusella e Dora Baltea Canavesana
CANAVESE - Sicurezza in montagna: squadre forestali regionali al lavoro sui sentieri in Valchiusella e Dora Baltea Canavesana
Gli itinerari interessano i Comuni di Traversella, Brosso, Valchiusa, Quincinetto, Carema, Settimo Vittone e Andrate. In particolare su tutti si č provveduto allo sfalcio della vegetazione, taglio delle piante e sistemazioni del fondo
CANDIA - Record di spazzatura recuperata con Puliamo il Mondo
CANDIA - Record di spazzatura recuperata con Puliamo il Mondo
In particolare sul Lago di Candia la raccolta č stata effettuata sia sulla terraferma che sul lago da ben quattro squadre di volontari
BORGARO - Cristina Chiabotto sposa: le nozze a Venaria Reale - FOTO
BORGARO - Cristina Chiabotto sposa: le nozze a Venaria Reale - FOTO
Nella chiesa di Sant'Uberto, l'ex Miss Italia Cristina Chiabotto, č convolata a nozze con l'imprenditore Marco Roscio di Front Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore