TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO

| Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo

+ Miei preferiti
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Cordoglio dal mondo sportivo e non solo per quello che è successo oggi a Coassolo, dove nel corso del rally Città di Torino un'auto è finita su una famigliola che stava assistendo alla gara. Un bimbo di sei anni, il piccolo Aldo, è morto sul colpo, travolto dal mezzo. Illeso il fratello di tre anni. Ricoverati in ospedale a Ciriè, invece, mamma e papà di 37 e 45 anni. Quest'ultimo, Giacomo Ubaldi, è stato dimesso nel corso del pomeriggio. Sotto shock per l'accaduto avrebbe confermato ai carabinieri che, insieme al resto della famiglia, si trovavano lungo il percorso del rally ancora in cerca di una posizione definitiva per assistere alla gara. 
 
Avevano visto passare appena quattro auto quando è arrivata la Skoda Fabia S2000 che li ha travolti. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Venaria Reale, coordinati dal pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi della procura di Ivrea, la famigliola non si sarebbe trovata in un punto pericoloso del percorso ma l'indagine dovrà appurare se, in quel punto, era possibile fermarsi per assistere alla corsa.  Con il navigatore biellese, Luca Pieri, c'era al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, originario di Forno Canavese ma residente a Prascorsano. Volto noto in paese anche nell'associazionismo locale, essendo il presidente della Pro loco.
 
Secondo quanto hanno ricostruito i militari dell'Arma, Milano potrebbe essere stato colto da un malore. Per questo motivo ha perso il controllo dell'auto. Il navigatore, seduto al suo fianco, si è accorto del problema ed è riuscito a togliere il piede del pilota dall’acceleratore. A quel punto avrebbe tirato il freno a mano nel disperato tentativo di fermare la corsa dell'auto. Il mezzo è comunque andato fuori strada dove ha travolto la famigliola. Anche i due piloti sono stati ricoverati in ospedale: le loro condizioni non sono gravi. L'incidente si è verificato nel corso della terza prova speciale, la “Coassolo” di 7,5 chilometri. Prova che da diversi anni fa parte del rally Città di Torino.
 
In queste ore, sui social network, sono arrivati migliaia di messaggi di cordoglio per quello che è successo. Il Canavese, da sempre terra di rally, è vicina alle persone coinvolte nell'incidente. Per questo i messaggi sui social sono rivolti alla famiglia del piccolo Aldo ma anche ai piloti. «Un pensiero a Cristian e Luca e alla famiglia del piccolo appena volato in cielo - scrivono diversi utenti - sembra incredibile come una giornata di festa come quella di un rally possa trasformarsi in soli pochi istanti in un incubo del genere. Non ci sono parole». Anche il sindaco di Coassolo, Franco Musso, è senza parole: «Siamo tutti sconvolti per quello che è successo. E' una tragedia».
Galleria fotografica
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 1
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 2
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 3
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 4
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO - immagine 5
Dove è successo
Cronaca
VOLPIANO - Tensione ai cancelli della Comital: carabinieri cercano di forzare il blocco degli operai - FOTO E VIDEO
VOLPIANO - Tensione ai cancelli della Comital: carabinieri cercano di forzare il blocco degli operai - FOTO E VIDEO
Alcuni autotrasportatori cercano di entrare per portare via dei materiali da una ditta vicina, ma i lavoratori in sciopero per il momento non hanno nessuna intenzione di recedere. Due operai medicati dal 118
AGLIE' - Grande successo per la festa del Rione San Rocco - FOTO
AGLIE
Grazie all'impegno dei tanti volontari, il borgo di Agliè ha ospitato una raffica di eventi che hanno conquistato non solo gli alladiesi
VALPERGA - Addio al professor Pent: fu tra i periti di Ustica
VALPERGA - Addio al professor Pent: fu tra i periti di Ustica
Professore del Politecnico di Torino, in paese è stato per molti anni presidente dell'associazione Amici di San Giorgio
TONENGO DI MAZZE' - Anziana rapinata in casa dal finto tecnico dell'acquedotto: lievemente ferita
TONENGO DI MAZZE
Ancora truffe agli anziani. Solo che a Tonengo di Mazzè, l'altra mattina, la truffa si è trasformata in rapina quando la vittima di turno si è accorta che quel tecnico dell'acquedotto, in realtà, era un malvivente
RIVAROSSA - Portano via ghiaia e sabbia dal torrente: denunciati
RIVAROSSA - Portano via ghiaia e sabbia dal torrente: denunciati
I carabinieri di Leini hanno bloccato due italiani di Rivarossa per furto di materiali dal greto del torrente Malone
RIVAROLO - A spasso con dei coltelli a serramanico: due denunciati
RIVAROLO - A spasso con dei coltelli a serramanico: due denunciati
Due persone sono incappate nei controlli dei carabinieri di Rivarolo. Uno è un minorenne bloccato con un coltello nello zaino
RIBORDONE - Due vescovi per la festa della Madonna a Prascondu'
RIBORDONE - Due vescovi per la festa della Madonna a Prascondu
Saliranno al santuario sia monsignor Bettazzi che monsignor Cerrato
AGLIE' - Sabato visita speciale al castello ducale
AGLIE
Attraverso questo speciale percorso i visitatori potranno conoscere le piante che circondano il Castello e la loro cura quotidiana
BAIRO - Il mitico Pat Parelli per la prima volta in Italia
BAIRO - Il mitico Pat Parelli per la prima volta in Italia
L'amministrazione comunale di Bairo consegnerà un riconoscimento a Pat Parelli per aver scelto Bairo come location del suo Master Class
BOLLENGO - Medico si toglie la vita sparandosi con una pistola
BOLLENGO - Medico si toglie la vita sparandosi con una pistola
Toccherà ai carabinieri della compagnia di Ivrea fare luce sulle motivazioni che hanno spinto il medico al drammatico gesto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore