TRAVERSELLA - Una turista si sente male ma l'ambulanza è «bloccata» dalla burocrazia

| Sul posto sono intervenuti i volontari dell'associazione lombarda «P.as.mil.» che, fino a metà agosto, gestiscono un posto di primo soccorso fortemente voluto dal Comune. L'ambulanza, però, non è autorizzata dalla Regione Piemonte

+ Miei preferiti
TRAVERSELLA - Una turista si sente male ma lambulanza è «bloccata» dalla burocrazia
L'ambulanza c'è ma, di fatto, non può operare. E la paziente che si sente male deve attendere che arrivi il soccorso da Ivrea. E' successo l'altra mattina a Traversella, uno dei Comuni più «alti» della Valchiusella, in questo periodo particolarmente affollato di turisti. Ed è proprio una villeggiante quella che, colpita da un malore, ha avuto bisogno delle cure mediche. Sul posto sono intervenuti i volontari dell'associazione lombarda «P.as.mil.» che, fino a metà agosto, gestiscono un posto di primo soccorso fortemente voluto dal Comune di Traversella. La turista accusa i sintomi di una sospetta ischemia: il trasporto in ospedale sarebbe urgente. Purtroppo l'ambulanza in dotazione all'associazione milanese non è stata autorizzata dalla Regione ad operare sul territorio piemontese. Burocrazia e poco buon senso: alla fine è dovuta partire la chiamata al 118 e da Ivrea è salita un'altra ambulanza con un'altra equipe medica. 
 
Polemiche a parte, è chiaro che in molti casi un soccorso tempestivo è in grado di salvare la vita delle persone. Anche a bordo di mezzi provenienti da fuori regione. Il sindaco di Traversella, Renza Colombatto, scriverà una lettera all'assessore alla sanità regionale, Antonio Saitta, per segnalare l'accaduto. Il Comune e l'associazione P.as.mil., in realtà, si erano già interfacciati in precedenza con la Regione per ottenere il via libera all'uso dell'ambulanza in caso di emergenza. Il nullaosta, però, non è arrivato. Per fortuna, l'altra mattina, la turista, colpita da una lieve ischemia, se l'è cavata ed è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea.
 
«P.as.mil. si è dimostrata all’altezza della situazione, gestendo in modo corretto e con ampia professionalità ogni emergenza - dice il sindaco in merito al servizio ambulatoriale gestito dall'associazione lombarda - riuscendo anche con cortesia a moderare le reazioni dei presenti, dei curiosi e dei diretti interessati, mantenendo nervi saldi e calma eccezionale, tranquillizzando anche gli animi dei più esacerbati. Riteniamo che la presenza dei giovani volontari, la cui buona volontà e professionalità sono indubbie, sia stata d’aiuto, ma sopratutto sia risultato alquanto positive il supporto psicologico che è stato offerto con semplicità, professionalità e buon senso».
 
«In eventi di questo genere la tempestività è tutto - fanno sapere dall'associazione lombarda - dover attendere mezz’ora l’ambulanza da Ivrea inficia la qualità e la riuscita dei soccorsi. Il poter utilizzare, quindi partire con il paziente a bordo dell’ambulanza da Traversella, senza dover attendere i soccorsi da fuori Valle, con percorrenze tra i 30 ed i 45 minuti, sarebbe un notevole guadagno in termini di risparmio di tempo e quindi una maggiore qualità degli interventi e quindi maggiore sicurezza per la popolazione. Il Comune e l’Associazione hanno lavorato duramente e a lungo per ottenere da Regione Piemonte l’idoneità sanitaria del mezzo e quindi l’autorizzazione ad utilizzarlo. Purtroppo la Regione non ha evidentemente considerato come una risorsa la possibilità di avere un mezzo in loco». 
 

Cronaca
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
CALUSO-VISCHE-MAZZE' - Nuova raffica di furti nelle case della zona
CALUSO-VISCHE-MAZZE
I malviventi hanno agito soprattutto di notte ma, in alcuni casi, hanno preferito razziare gli alloggi anche nel tardo pomeriggio
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
Ha voluto conoscere di persona l'attività svolta con i giovani, con la boxe utilizzata come strumento di difesa personale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore