VALCHIUSELLA - Dopo l'incidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61

| Trovato un accordo con i privati per «spostare» la strada

+ Miei preferiti
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61
Il tratto della provinciale 61, a Vidracco, è da sempre anche il più critico e pericoloso della strada che porta in Valchiusella. La strada, oltre a essere stretta, è stata rialzata negli anni, a seguito delle numerose ricariche di asfalto effettuate, che rendono molto bassi gli antichi muretti in pietra che delimitano la strada. Lo stato di conservazione degli stessi muretti è poi così deteriorato da pregiudicarne la stabilità in molti punti. Un problema annoso, tornato tragicamente all’attenzione dell’opinione pubblica nel gennaio del 2014, quando Luigi Cantella uscì di strada e perse la vita, precipitando con la sua auto proprio nel punto in cui lo strapiombo sottostante è più profondo (circa 93 metri di volo). Oggi una targa è posta in memoria nel luogo dell’incidente (nelle foto l'intervento dei mezzo di soccorso).
 
Anche a seguito di questa vicenda l’amministrazione comunale di Vidracco si è adoperata affinché si giungesse ad una soluzione definitiva. «Oggi possiamo annunciare che il tratto di strada più critico che porta alla Valchiusella sarà finalmente modificato e messo in sicurezza - dice il sindaco di Vidracco, Antonio Bernini - l’intervento che renderà possibile questo risultato consiste nell’allontanamento del tracciato stradale dal burrone, previa la sistemazione morfologica della parete rocciosa sovrastante la strada, che in quel tratto verrà così traslata per una decina di metri circa. La complessa opera sarà svolta a cura della Nuova Cives srl, la società di estrazioni minerarie che a Vidracco opera da anni in un’area soggetta a concessione mineraria». 
 
I lavori cominceranno nei prossimi giorni e per circa un trimestre interesseranno il lato interno dell’area di estrazione. Indicativamente dal mese di giugno in avanti, i lavori si sposteranno maggiormente anche in prossimità della strada, rendendo così necessaria la creazione di un senso unico alternato fisso per un tragitto di poche centinaia di metri. Dall’estate la strada verrà anche chiusa al traffico per un paio di giorni al mese, tempo necessario per gestire in sicurezza l’uso dell’esplosivo e per svolgere le conseguenti opere di disgaggio e messa in sicurezza.
 
«Si tratta di un esempio di governance territoriale nel quale l’esigenza pubblica incontra la disponibilità e l’interesse del privato. Sinergia, questa, tanto più interessante in un periodo di ristrettezze economiche, dove si fatica anche a svolgere gli interventi ordinari e persino le manutenzioni» aggiunge il sindaco.  Durante i brevi periodi di chiusura della SP61, il servizio di trasporto pubblico sarà comunque garantito grazie alla disponibilità della Gtt, utilizzando percorsi alternativi. La chiusura della strada avverrà in brevi periodi, comunque limitati possibilmente a un venerdì pomeriggio e un sabato al mese, minimizzando così i disagi per studenti e pendolari. 
Galleria fotografica
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 1
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 2
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 3
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 4
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 5
VALCHIUSELLA - Dopo lincidente mortale partono i lavori sulla Provinciale 61 - immagine 6
Cronaca
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Treni in tilt, autostrada Torino-Aosta chiusa ai mezzi pesanti - FOTO
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Treni in tilt, autostrada Torino-Aosta chiusa ai mezzi pesanti - FOTO
Sono stati cancellati quattro treni sulla linea di Rfi: tre di questi in direzione Ivrea e uno in direzione Aosta. Il Comune di Ivrea informa che si potrebbero verificare disagi alla viabilità a causa del transito dei camion in città
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Previsioni rispettate: manto bianco ovunque. Fino a 80 centimetri in Valle Orco - FOTO
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Previsioni rispettate: manto bianco ovunque. Fino a 80 centimetri in Valle Orco - FOTO
La neve è arrivata anche in pianura dalle 7 di questa mattina. Nevica sulle montagne del Canavese, con una certa insistenza, già dal tardo pomeriggio di ieri. Record in alta Valle Orco, secondo i dati dell'Arpa, con picchi di 80 centimetri
CUORGNE' - Consegnati i premi dell'ente morale Giusto Morgando
CUORGNE
Gli interventi derivano da interessi sui titoli di Stato acquistati con fondi di disposizioni testamentarie e donazioni di cittadini di Cuorgnè
IVREA - Babbo Natale in moto porta i regali ai bimbi ricoverati
IVREA - Babbo Natale in moto porta i regali ai bimbi ricoverati
Bellissima iniziativa promossa all'ospedale di Ivrea dal «Gruppo Motociclistico» degli appartenenti alle forze dell'ordine
AGLIE' - Spazzatura un po' ovunque: il sindaco vara la linea dura
AGLIE
Ripartono i controlli con l'apertura a campione dei sacchetti abbandonati. Per i «maiali» scatteranno anche le multe
«Finestre sul Passato» per riscoprire il Canavese - VIDEO
«Finestre sul Passato» per riscoprire il Canavese - VIDEO
Un viaggio nella memoria storica del Canavese. Alla scoperta di luoghi che, nel corso degli anni, hanno cambiato completamente volto. Un'esplorazione curata da Luigi Gino Peretto
IVREA - «Wooooow»: studenti a lezione sul loro futuro - FOTO
IVREA - «Wooooow»: studenti a lezione sul loro futuro - FOTO
Giornata dedicata all'orientamento scolastico, al mondo del lavoro e alla diffusione tra i giovani della cultura d'impresa
CUORGNE' - Anche quest'anno festeggiati i Marinai
CUORGNE
La sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti
LESSOLO-BROSSO - Piromani di nuovo in azione: un vasto incendio devasta i boschi e si avvicina alle case - FOTO
LESSOLO-BROSSO - Piromani di nuovo in azione: un vasto incendio devasta i boschi e si avvicina alle case - FOTO
Nuova emergenza incendi in Canavese. Le fiamme, questa volta, sono divampate da Lessolo e hanno «camminato» fino alla Valchiusella. Chiesti gli elicotteri per spegnere il fronte con lanci d'acqua dall'alto
LOCANA - Il «Vernetti» chiede aiuto ai suoi sostenitori - FOTO
LOCANA - Il «Vernetti» chiede aiuto ai suoi sostenitori - FOTO
«Adotta un letto» è l'iniziativa di solidarietà presentata durante l'annuale cena natalizia nel salone dell'ospedale casa di riposo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore