VALCHIUSELLA - Un tuffo con Legambiente e il «Big Jump»

| Domenica, anche in Canavese, un tuffo simbolico per accendere i riflettori sullo stato di fiumi e laghi

+ Miei preferiti
VALCHIUSELLA - Un tuffo con Legambiente e il «Big Jump»
Il 2015 doveva essere l’anno in cui poter trovare refrigerio anche nelle acque di fiumi e laghi da Nord a Sud della Penisola. Niente da fare: l’Italia non ha centrato gli obiettivi di buona qualità delle acque previsti dalla direttiva 2000/60 e la percentuale dei corpi idrici superficiali che riesce a soddisfare tutti i requisiti qualitativi tocca appena il 10%. Ma un tuffo simbolico per accendere i riflettori sullo stato di fiumi e laghi verrà comunque organizzato questa domenica da Legambiente che, come ormai da tradizione, promuove in tutta Italia il Big Jump, iniziativa internazionale dell’European Rivers Network (ERN).
 
Domenica 12 luglio alle ore 15:00 si svolgeranno in contemporanea una dozzina di tuffi in diverse regioni. In Lombardia sarà possibile tuffarsi nel torrente Masino ai Bagni di Masino (SO) o cimentarsi in una regata in canoa seguita da un tuffo nella diga della Paladella a Lonate Pozzolo (VA), oppure ancora partecipare ai tuffi simbolici nell'Olona presso Fagnano Olona (VA) e nel Lambro a Melegnano (MI) dove verrà anche effettuato un “laboratorio di fiume”. A Sorico (CO), invece, si gioca d'anticipo l'11 luglio con un'escursione in canoa e un tuffo nel fiume Mera. In Piemonte ci si tufferà nel torrente Chiusella a Gauna, frazione di Alice Superiore nel cuore della Valchiusella (in Canavese) e in piena città a Torino nel Po. 
 
“Con il Big Jump vogliamo lanciare un appello a tutti i livelli istituzionali per un salto di qualità nella gestione delle risorse idriche - dichiara Giorgio Zampetti, responsabile scientifico nazionale di Legambiente -. Una seria politica di tutela dei fiumi dovrebbe prevedere azioni e strumenti concreti: piani che coinvolgano tutti gli attori interessati e perseguano l’obiettivo di ridurre i prelievi e i carchi inquinanti; un’azione diffusa di riqualificazione dei corsi d’acqua e di rinaturalizzazione delle sponde; fermare i numerosi scarichi industriali e civili che ancora oggi inquinano la risorsa idrica e realizzare la bonifica delle falde contaminate. Occorre, infine, applicare strumenti di partecipazione adeguati come i Contratti di Fiume, che, come dimostrano le esperienze già attuate, consentono di coniugare la qualità dei corpi idrici con la mitigazione del rischio e lo sviluppo socio economico delle comunità locali. Da tempo ormai l’Europa richiama l’Italia ad avere corsi d’acqua in buono stato. Il 22 dicembre 2015 scadrà il termine per il raggiungimento degli obiettivi ambientali previsti dalla direttiva, in termini di conseguimento del “buono stato ecologico” per tutti i corpi idrici. Ma continuano ad essere pochi in Italia i casi in cui si è investito sui corsi d’acqua con interventi di riqualificazione, rinaturalizzazione, prevenzione e mitigazione del rischio e insieme di tutela degli ecosistemi”.
 
Ad oggi in Italia lo stato ecologico superiore al buono è stato raggiunto solo dal 25% dei corpi idrici superficiali, mentre lo stato chimico buono è stato raggiunto solo dal 18%. La percentuale dei corpi idrici superficiali che riesce a soddisfare tutti i requisiti è pari solo al 10%.
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Prende fuoco l'insegna della Reale Mutua - FOTO
RIVAROLO - Prende fuoco l
Intervento dei vigili del fuoco subito dopo mezzanotte in corso Torino
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l'ha fatta uno degli automobilisti coinvolti - FOTO
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l
Il pensionato settantenne rimasto coinvolto, ieri pomeriggio, in un grave incidente sulla provinciale tra Foglizzo e San Giusto Canavese, è morto oggi, poco dopo le 12, al Cto. Dimesso, invece, il ragazzo alla guida dell'altro veicolo
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
A Ceresole Reale per la festa del Piemonte e i 60 anni del Soccorso Alpino, la Filarmonica ha suonato con la Taurinense
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
Due gli arrestati: erano soliti assaltare di notte sportelli bancomat con il volto coperto con le maschere di Donald Trump. Sono i fratelli sinti Vittorio Laforè, 26 anni, e Ivan Laforè, 30 anni, entrambi residenti ad Alpignano
MAZZE' - Bruciano quintali di fieno nell'azienda agricola: salvi 200 tori
MAZZE
I vigili del fuoco, che sono entrati in azione alle tre con numerose squadre, sono riusciti a limitare l'estensione dell'incendio
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
La coppia è stata arrestata per furto aggravato continuato: per la figlia diciottenne, invece, è scattata solo la denuncia
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
La Stazione di Ceresole della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino ha festeggiato il sessantesimo anniversario della fondazione
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme è scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in località Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando è scomparso improvvisamente in acqua
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino è stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore