Valle d'Aosta: al via l'utilizzo terapeutico della cannabis

| Nelle scorse ore l'AUSL, l'azienda sanitaria della Valle d'Aosta, ha diramato una circolare volta ad informare i medici locali sull'uso della cannabis per scopi terapeutici

Valle dAosta: al via lutilizzo terapeutico della cannabis
Via libera anche in Valle d'Aosta all'utilizzo della cannabis per finalità mediche. Nelle scorse ore l'Ausl, l'azienda sanitaria della Valle d'Aosta, ha diramato una circolare volta ad informare i medici locali sull'uso della cannabis per scopi terapeutici.
La decisione è arrivata sulla base del decreto del Ministero della salute del 9 novembre "Funzioni di Organismo statale per la cannabis". Ebbene, sulla base di quel decreto, i medici possono oggi richiedere l'utilizzo di farmaci a base di cannabis per trattare pazienti affetti da determinate patologie gravi. Tra queste la sclerosi multipla e i tumori allo stato avanzato, malattie per le quali la cannabis si rivela essere un utile analgesico.
Da segnalare che ad oggi nessuno di questi farmaci a base di cannabis è disponibile sul mercato e che non c'è stata ancora alcuna richiesta.

Il decreto in riferimento, da cui nasce la circolare dell'Ausl di Aosta, disegna le linee guida di applicazione del progetto pilota riferito alla produzione nazionale di cannabis per finalità mediche: un progetto nato diversi mesi fa, nel settembre 2014, e che prevedeva una fase sperimentale di coltivazione di cannabis per finalità mediche esclusivamente presso lo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze.

In sostanza veniva concesso soltanto allo Stato il monopolio della coltivazione di semi di canapa tra cui quelli di qualità femminizzata, tramite una convenzione tra ministero della Difesa e ministero della Salute.
Il progetto si è sviluppato nel tempo e, oltre alla produzione, è arrivato a comprendere anche il raccolto della cannabis con successiva prescrizione e vendita tramite farmacie. 

Un progetto sperimentale che si pone l'obiettivo di implementare quanto fatto ad oggi parlando di marijuana medica: in Italia solo alcune regioni hanno legiferato in materia. Tra queste anche il Piemonte, dove nel giugno del 2015 il consiglio regionale ha approvato all'unanimità il provvedimento.

Quello che si è tentato di fare in seguito è stato dar vita ad una norma di respiro nazionale in grado di armonizzare la questione per renderla più omogenea. La Valle d'Aosta è stata l'ultima regione in ordine di tempo a dare il via libera all'utilizzo terapeutico di farmaci a base di cannabis. Da oggi per i malati di alcune patologie del territorio c'è un'opportunità in più.

Cronaca
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore