VALLE ORCO - Allarme lupi: nessun pericolo per le persone

| Il servizio veterinario del Gran Paradiso rassicura sui predatori

+ Miei preferiti
VALLE ORCO - Allarme lupi: nessun pericolo per le persone
Torna il lupo nel Parco nazionale del Gran Paradiso ed è nuovamente il momento delle divisioni tra favorevoli e contrari alla presenza del predatore sulle montagne del Canavese. Specie dopo gli attacchi in Valle Orco, nella zona di Noasca, dove una quarantina di animali sarebbero stati uccisi la scorsa settimana. L’anno scorso i veterinari del Parco hanno censito almeno cinque esemplari in Val Soana, nella zona sopra Ronco e Valprato. «Difficile che siano gli stessi – ammette Bruno Bassano, responsabile del servizio veterinario del Gran Paradiso – probabile che si tratti di qualche individuo disperso che ancora non si è legato a un branco».
 
Gli attacchi di Noasca sono stati confermati anche dai sopralluoghi effettuati dai tecnici dell’area protetta. «Ma al momento non abbiamo un numero preciso di animali abbattuti – spiega Bassano – stiamo ancora attendendo un resoconto dagli allevatori». Difficile, insomma, stabilire se tutti e quaranta gli animali trovati morti negli ultimi giorni sono stati effettivamente attaccati dal lupo. Di certo i predatori hanno avuto vita facile: le mandrie in questione, infatti, sono state lasciate incustodite in quota. Circostanza che ha facilitato la vita ai lupi. «In ogni caso l’ente parco è a disposizione per interventi di profilassi – spiega Bassano – e, a fronte delle verifiche che sicuramente effettueremo, a indennizzare i danni subiti dagli allevatori».
 
Da sottolineare che, in ogni caso, non ci sono pericoli per i residenti. «Possiamo escludere la possibilità che il branco si avvicini alle persone – assicurano dall’ente parco Gran Paradiso – sono esemplari di lupo italiano, una specie che, per natura, tende a stare alla larga dall’uomo. Un po’ come i lupi abruzzesi. In secoli di convivenza non hanno mai attaccato». La presenza dei lupi nel parco non è nemmeno un evento eccezionale. «Si tratta di una normale dinamica, frutto di una lenta migrazione dalle alpi Marittime – spiega Bassano – di recente i lupi erano già stati segnalati in Valle d’Aosta ma sono animali che si muovono parecchio». 
Dove è successo
Cronaca
BORGOFRANCO D'IVREA - Uomo precipita da un muretto: salvato dal soccorso alpino - VIDEO
BORGOFRANCO D
Provvidenziale intervento, ieri mattina, per i tecnici della stazione di Ivrea del soccorso alpino che hanno gestito con grande preparazione e competenza un intervento complesso nella zona di Borgofranco. Il ferito elitrasportato al Cto
SICUREZZA - A Porta Susa i 110 anni della Polizia Ferroviaria
Stare in mezzo alla gente, sui treni e nelle stazioni, costituisce uno dei tratti distintivi della quotidianità di questa specialità della Polizia di Stato
SOLIDARIETA' - L'abbigliamento sequestrato dalla Finanza donato al Cottolengo
SOLIDARIETA
Sono oltre 3000 capi di abbigliamento sottratti al mercato della contraffazione nel corso di una recente operazione
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un'auto - FOTO
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un
Le fiamme hanno completamente distrutto diversi bidoni della raccolta indifferenziata oltre a una Hyundai parcheggiata
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
La dinamica dello schianto, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza, è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. In zona c'era anche una fastidiosa nebbia che, forse, ha influito su quanto accaduto
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell'Orco
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell
Gli incidenti hanno provocato ulteriori code in ingresso a Rivarolo con il traffico congestionato per circa un'ora
LUSIGLIE' - Cade con lo scooter nel canale: un ferito - FOTO e VIDEO
LUSIGLIE
L'uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco. Poi è stato trasportato in ospedale
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore