VALLE ORCO - Allarme lupi: nessun pericolo per le persone

| Il servizio veterinario del Gran Paradiso rassicura sui predatori

+ Miei preferiti
VALLE ORCO - Allarme lupi: nessun pericolo per le persone
Torna il lupo nel Parco nazionale del Gran Paradiso ed è nuovamente il momento delle divisioni tra favorevoli e contrari alla presenza del predatore sulle montagne del Canavese. Specie dopo gli attacchi in Valle Orco, nella zona di Noasca, dove una quarantina di animali sarebbero stati uccisi la scorsa settimana. L’anno scorso i veterinari del Parco hanno censito almeno cinque esemplari in Val Soana, nella zona sopra Ronco e Valprato. «Difficile che siano gli stessi – ammette Bruno Bassano, responsabile del servizio veterinario del Gran Paradiso – probabile che si tratti di qualche individuo disperso che ancora non si è legato a un branco».
 
Gli attacchi di Noasca sono stati confermati anche dai sopralluoghi effettuati dai tecnici dell’area protetta. «Ma al momento non abbiamo un numero preciso di animali abbattuti – spiega Bassano – stiamo ancora attendendo un resoconto dagli allevatori». Difficile, insomma, stabilire se tutti e quaranta gli animali trovati morti negli ultimi giorni sono stati effettivamente attaccati dal lupo. Di certo i predatori hanno avuto vita facile: le mandrie in questione, infatti, sono state lasciate incustodite in quota. Circostanza che ha facilitato la vita ai lupi. «In ogni caso l’ente parco è a disposizione per interventi di profilassi – spiega Bassano – e, a fronte delle verifiche che sicuramente effettueremo, a indennizzare i danni subiti dagli allevatori».
 
Da sottolineare che, in ogni caso, non ci sono pericoli per i residenti. «Possiamo escludere la possibilità che il branco si avvicini alle persone – assicurano dall’ente parco Gran Paradiso – sono esemplari di lupo italiano, una specie che, per natura, tende a stare alla larga dall’uomo. Un po’ come i lupi abruzzesi. In secoli di convivenza non hanno mai attaccato». La presenza dei lupi nel parco non è nemmeno un evento eccezionale. «Si tratta di una normale dinamica, frutto di una lenta migrazione dalle alpi Marittime – spiega Bassano – di recente i lupi erano già stati segnalati in Valle d’Aosta ma sono animali che si muovono parecchio». 
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Schianto in via Favria: ragazza ferita - FOTO E VIDEO
RIVAROLO - Schianto in via Favria: ragazza ferita - FOTO E VIDEO
Una ragazza diretta verso il centro di Rivarolo all'improvviso ha perso il controllo della propria Fiat Punto finita fuori strada
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
Brutto incidente stradale questa mattina intorno alle 11 sulla provinciale tra Castellamonte e Baldissero Canavese. Un'Audi diretta a Castellamonte, condotta da un uomo, ha investito un ciclista classe 1976 residente a Vidracco
CUORGNE' - Il triste addio a mamma Barbara, aveva solo 47 anni
CUORGNE
Commozione e tristezza, a Priacco e in tutta Cuorgnč, per l'addio a Barbara Scelfo, scomparsa ad appena 47 anni all'ospedale San Luigi di Orbassano
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
Inizia oggi la decima edizione del Campo Scuola della Protezione Civile «Esercitazione Serra 2018» tra Palazzo e Piverone
OZEGNA - L'appello dei genitori per non far andar via la maestra
OZEGNA - L
Una lettera all'ufficio scolastico regionale, al preside e al sindaco per «salvare il posto» alla maestra dell'elementare
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
Nell'ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, un'iniziativa sabato 26 maggio alle ore 16 pensata per i bambini
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
Visto il modus operandi č molto probabile che la banda sia la stessa che, ad aprile, ha tentato colpi simili a Valperga e Rivarolo
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
L'uomo, residente nel torinese, č stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo in aeroporto da Madrid
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni della Cittą metropolitana di Torino per lo sgombero neve sulla provinciale che da Ceresole Reale porta direttamente al Colle del Nivolet, nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
La Cittą metropolitana ha fatto sapere oggi che i lavori, avviati a fine aprile, si sono bloccati e sono ancora fermi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore