VALLE SOANA - Due nuovi nati in appena due mesi: il record della montagna che vive

| A Ronco Canavese, il Comune al centro della “fantastica” Valle Soana, nei primi due mesi del 2016, sono nati Lavinia e Evan. Non accadeva da diversi anni

+ Miei preferiti
VALLE SOANA - Due nuovi nati in appena due mesi: il record della montagna che vive
Dopo Lavinia ecco Evan. Due nati in due mesi, vivranno con le loro famiglie in Valle Soana. Un record storico che fa ben sperare i piccoli paesi di questo angolo del Parco nazionale del Gran Paradiso. E’ il 20 febbraio e tra le montagne della valle la cicogna, quest’anno, ha già fatto visita ben due volte. A Ronco Canavese, il Comune al centro della “fantastica” Valle Soana, nei primi due mesi del 2016, sono nati Lavinia e Evan. Lei, nata da papà Danilo e mamma Annacarla, è la nuova residente della borgata - nota per essere la Borgata dei Presepi - Pezzetto nel Vallone di Forzo ed è arrivata dopo due anni dalla nascita del fratellino Leonardo. Il piccolo, invece, nato da papà Daniele e mamma Selena, è il nuovo residente del capoluogo valsoanino, l’ultimo nato della famiglia Savin.
 
Non potevano arrivare due notizie così preziose per il futuro della Valle Soana. In tempi in cui il “mondo dei vinti” delle valli alpine non sembra ancora essere passato definitivamente, due nascite in un Comune come quello di Ronco di due neonati le cui famiglie abitano stabilmente in montagna hanno un significato davvero importante. Lo spopolamento del secolo scorso ha infatti portato all’emigrazione della maggior parte delle famiglie verso la pianura, la Francia e la Svizzera. I loro discendenti tutt’ora mantengono un forte legame con la loro terra di origine, trascorrendo nei paesi della Valle anche lunghi periodi dell’anno. Negli ultimi anni, poi, alcuni di loro hanno deciso di ritornare a vivere laddove i nonni erano emigrati. 
 
Ed è proprio la scelta di vivere in luogo così diverso da quello “facile” della pianura a rappresentare motivo di speranza. Perché in fondo è di questo che la montagna stessa ha bisogno per vivere. «Quando nasce un bambino in un piccolo paese di montagna è una gioia per tutta la comunità perché con lui si accende la fiamma della speranza e si guarda al futuro con più ottimismo», commenta Gabriella Stefano, vice sindaco del Comune di Ronco Canavese. «E' fondamentale il fatto che Lavinia e Evan appartengono a due famiglie che, nonostante tutto, hanno deciso di vivere quassù», gli fanno eco da Valprato Soana.
 
E questo è il benvenuto che i tre comuni della Valle, rappresentanti dell’intera comunità, desiderano fare ai due piccoli valsoanini: «I vostri genitori hanno scelto di non abbandonare la montagna e sapranno certamente trasmettervi l’amore e l’attaccamento per questa terra che, nonostante le difficoltà, è ancora “un’isola felice” in un mondo che pare impazzito. L’augurio che vi facciamo è che possiate crescere e frequentare la scuola dell’infanzia e la scuola primaria senza dover fare i pendolari. I comuni da anni stanno lottando per mantenere i servizi essenziali e frenare lo spopolamento. Vogliamo dire un grande grazie ai vostri giovani genitori e a tutte le altre famiglie che non si sono fatte incantare dal miraggio di una più facile vita in pianura».
 
I bambini che vivono nei paesi e nelle frazioni della Valle Soana sono una ricchezza perché rappresentano non solo gli abitanti di oggi, ma anche quelli di domani. La sfida verso il futuro è aperta. Lavinia, Evan e tutti gli altri sono pronti. «Ogni bambino e ogni famiglia hanno il diritto di vivere in luoghi come il nostro. L’intera comunità, dopo queste due nascite in così poco tempo, guarda al futuro con più speranza. L’attenzione delle istituzioni, di Uncem e dei media è fondamentale. E’ una #montagnachevince e che vuole continuare a farlo».
Cronaca
LAVORO IN CANAVESE - «Su Comital e Lamalù non abbiamo acquirenti e il tempo corre»
LAVORO IN CANAVESE - «Su Comital e Lamalù non abbiamo acquirenti e il tempo corre»
Claudio Chiarle, segretario generale Fim-Cisl Torino e Canavese, sprona il Ministro Di Maio: «Sinora il Ministro a Torino ha fatto solo "passerelle". Ora bisogna sbloccare il dossier delle Aree di Crisi Complessa per affrontare la crisi»
FAVRIA - L'elisoccorso del 118 atterra anche nelle ore notturne
FAVRIA - L
Il Comune di Favria invita le associazioni e la popolazione all'inaugurazione del punto di atterraggio al campo sportivo
CANAVESE - Sesso e droga con un ragazzino: la 42enne ammette tutto
CANAVESE - Sesso e droga con un ragazzino: la 42enne ammette tutto
«Il nostro era amore vero». Si è giustificata così, in procura a Ivrea, l'infermiera 42enne arrestata dai carabinieri di Leini
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente stradale a Quassolo, due persone ferite in ospedale - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente stradale a Quassolo, due persone ferite in ospedale - FOTO
La dinamica del sinistro è al vaglio degli agenti della polizia stradale di Torino, prontamente intervenuti sul posto. Il personale Ativa ha chiuso una corsia di marcia per permettere l'afflusso dei mezzi di soccorso
CASELLE - La Polonia è più vicina con il nuovo volo per Cracovia
CASELLE - La Polonia è più vicina con il nuovo volo per Cracovia
Il volo Torino-Cracovia della compagnia Wizz Air avrà frequenza bisettimanale, con operatività nei giorni di martedì e sabato
LOCANA - Carnevale a Rosone con un omaggio al Giro d'Italia
LOCANA - Carnevale a Rosone con un omaggio al Giro d
Un carro a tema «Giro d'Italia» è stato protagonista al «Carnevalone in Ros(a)one» che si è svolto domenica 24 febbraio
OMICIDIO DI MONTALENGHE - Padre e figlio a processo: la procura ha chiesto il massimo della pena
OMICIDIO DI MONTALENGHE - Padre e figlio a processo: la procura ha chiesto il massimo della pena
Gabriele Raimondi, un uomo di San Giusto Canavese, venne ucciso con un colpo di pistola mentre stava effettuando delle manutenzioni nella casa di Grado Di Glaudi, capo della comunità sinti del Canavese. Fu ucciso per sbaglio
CHIVASSO - Dubbi sulla morte di un uomo: bloccato il funerale
CHIVASSO - Dubbi sulla morte di un uomo: bloccato il funerale
Una decisione che fa seguito ad un esposto che i famigliari hanno presentato ai carabinieri della compagnia di Chivasso
CASELLE - L'aeroporto certificato per la sicurezza sul lavoro
CASELLE - L
Sagat continua così il percorso intrapreso con la certificazione del Sistema di Gestione dell'Energia e di gestione ambientale
CASTELLAMONTE - Gioca 5 euro e ne vince 2 milioni con un gratta e vinci: caccia al canavesano fortunato
CASTELLAMONTE - Gioca 5 euro e ne vince 2 milioni con un gratta e vinci: caccia al canavesano fortunato
La Dea bendata torna a baciare il Canavese, precisamente a Castellamonte. Ad un anno esatto dalla vincita di un milione di euro a San Colombano Belmonte, alla tabaccheria di Federica Camerini in piazza Matteotti 7 segnato un nuovo record
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore