VALPERGA-CUORGNE' - Vende hashish ai ragazzini dal bancone del bar: arrestato dai carabinieri

| Nel bar è stato rinvenuto e sequestrato anche vario materiale sospetto, tra cui un machete, 18 paia di occhiali di marca, una borsa di marca e otto bottiglie di profumi. Il 48enne è stato anche denunciato per ricettazione

+ Miei preferiti
VALPERGA-CUORGNE - Vende hashish ai ragazzini dal bancone del bar: arrestato dai carabinieri
Prosegue da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea l’attività di contrasto allo spaccio ed all’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani del Canavese. I carabinieri di Cuorgnè hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti D.B.G., cuorgnatese di 48 anni già noto alle forze dell’ordine. Lunedì pomeriggio, a Cuorgnè, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, i militari hanno controllato due giovani della zona, trovandoli in possesso di 3 grammi di hashish.

Immediati accertamenti hanno consentito di risalire al fornitore della sostanza. È quindi scattata una perquisizione locale presso un bar di Valperga, dove i carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità del gestore, D.B.G., 56 grammi di hashish già suddivisi in 32 dosi, custodite in due scatoline occultate nel cassetto posto sotto il registratore di cassa nonché la somma di 295 euro in contanti ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio della sostanza stupefacente. Dai primi accertamenti risulterebbe che l’hashish venisse ceduto al costo di 10 euro a dose e destinato verosimilmente ad una clientela piuttosto giovane.

Sostanza stupefacente e denaro contante sono stati sottoposti a sequestro. Nel bar è stato rinvenuto e sequestrato anche vario materiale sospetto, tra cui un machete, 18 paia di occhiali di marca, una borsa di marca e 8 bottiglie di profumi. Il 48enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Ivrea, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Nei suoi confronti è scattata anche una denuncia per ricettazione. Il Gip di Ivrea, che mercoledì ha convalidato l’arresto, ha disposto nei confronti dell’uomo l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana ai carabinieri di Cuorgnè e dell’obbligo di dimora nel Comune di Cuorgnè.

Dall'inizio dell’anno i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno sequestrato in Canavese oltre 45 chili di sostanze stupefacenti di vario tipo e 100 piante di cannabis, arrestando 19 persone e denunciandone altre 76 per reati concernenti le sostanze stupefacenti. Più di 150 sono gli assuntori di droga segnalati alla Prefettura di Torino.

Cronaca
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
Nel primo trimestre 2019, nel 70% delle prestazioni specialistiche ambulatoriali si è verificato un miglioramento dei tempi
GIRO D'ITALIA - Cresce l'attesa per l'arrivo della tappa a Ceresole Reale: il Canavese entra nella storia del Giro
GIRO D
Questa mattina i cantonieri della Città metropolitana hanno completato lo sgombero neve sulla provinciale 50 che arriva fino al colle del Nivolet. La tappa arriverà regolarmente al Serrù nonostante il maltempo dei giorni scorsi
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
I due hanno simulato un incidente stradale con una pensionata, tentando di raggirarla con la solita truffa dello specchietto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore