VALPERGA - Incendio al bar della stazione: trovati liquidi sospetti. Si fa strada l'ipotesi di un rogo doloso

| Per questo motivo la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo d'indagine per il momento contro ignoti. Le fiamme sono divampate nel cuore della notte tra il 10 e l'undici novembre devastando la struttura

+ Miei preferiti
VALPERGA - Incendio al bar della stazione: trovati liquidi sospetti. Si fa strada lipotesi di un rogo doloso
Era con tutta probabilità doloso l'incendio che nella notte tra domenica e lunedi ha devastato il bar della stazione a Valperga. Vigili del fuoco e carabinieri della compagnia di Ivrea, nel corso delle indagini, hanno rinvenuto dei liquidi acceleranti. Una tracca forse lasciata dal piromane di turno. Per questo motivo la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo d'indagine per il momento contro ignoti. Le fiamme sono divampate nel cuore della notte tra il 10 e l'undici novembre (link sotto) devastando la struttura.

Non ci sono collegamenti, invece, secondo le indagini dei militari dell'Arma, con gli altri due incendi simili che si sono verificati negli ultimi giorni in Canavese. Quello al bar del centro a San Giorgio e quello della sede della Federazione italiana calcio balilla a Feletto. Su entrambi i roghi, e in particolare sul secondo, gli accertamenti degli investigatori sono al momento in corso. Per questi due incendi, però, la procura non ha al momento aperto fascicoli in attesa di valutare gli elementi raccolti dai carabinieri.

Cronaca
CUORGNE' - Due chili di esplosivi in casa nascosti dentro l'armadio: 42enne arrestato dai carabinieri - VIDEO
CUORGNE
L'uomo si era da poco trasferito a Cuorgnè dopo aver abitato a Salassa e Rivarolo Canavese. Sono in corso le indagini del caso per scoprire la provenienza del materiale esplosivo non autorizzato. I chili sequestrati saranno distrutti
COLLERETTO G. - Il consigliere comunale è stato scarcerato
COLLERETTO G. - Il consigliere comunale è stato scarcerato
Eletto lo scorso mese di giugno scorso in minoranza, al consigliere è stata imposta la misura alternativa dell'obbligo di firma
CRISI MANITAL - 60 milioni di debiti. L'azienda cambia proprietà ma è in bilico: il piano di rilancio presentato a Parella non convince
CRISI MANITAL - 60 milioni di debiti. L
Al castello di Parella, giovedì pomeriggio, Luigi Grosso, nuovo amministratore delegato, ha tentato di rasserenare il clima attorno all'azienda presentando il piano di rilancio varato dalla nuova proprietà «Igi Investimenti»
CUORGNE' - Il consigliere comunale raccoglie i cachi e li dona alla casa di riposo
CUORGNE
Un'iniziativa partita qualche anno fa da un'idea del sindaco Beppe Pezzetto, che è apprezzata da coloro che beneficiano del regalo
RIVAROLO - Addio scuola: è stato abbattuto anche l'ultimo muro - FOTO
RIVAROLO - Addio scuola: è stato abbattuto anche l
Ora, una volta smaltite le macerie del vecchio edificio, potranno partire i lavori per la realizzazione del parco urbano
CUORGNE' - Un'opera di Franco Grisolano in dono al centro incontro anziani
CUORGNE
Si arricchisce ulteriormente la pinacoteca del centro incontro anziani di Villa Filanda
MONTESTRUTTO - La frazione si trasforma e diventa un vero presepe a cielo aperto
MONTESTRUTTO - La frazione si trasforma e diventa un vero presepe a cielo aperto
Ogni finestra, ogni muretto diventa location perfetta per una piccola opera che celebra la tradizione del Natale
IVREA - L'Asl To4 ospita alle Officine H medici da tutto il nord Italia
IVREA - L
Il convegno si rivolge a medici, infermieri, tecnici di neurofisiopatologia, e tratta importanti argomenti della neurologia
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Si scontrano un'auto e un tir a Scarmagno: ferito un ragazzo 19enne di Ivrea - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Si scontrano un
Lo schianto si è verificato al chilometro 32 poco dopo lo svincolo di Scarmagno. Sul posto, insieme al personale medico del 118 e agli agenti della polizia stradale, sono intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dei veicoli
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell'ex preventorio abbandonato: intervento della «Paranormal Detection Unit»
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell
Un gruppo di ricercatori del paranormale che, da anni, si occupa di scandagliare luoghi pubblici o privati dove si suppone possano esserci degli spettri, ha visitato la vecchia struttura di Orio per verificare una «leggenda»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore