VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili

| L'edificio, realizzato su progetto dell’architetto Paolo Alpe, stabilisce nuovi standard qualitativi e di sostenibilità ambientale

+ Miei preferiti
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili
Guardini, storica azienda torinese leader di mercato nella produzione e commercializzazione di stampi e teglie da forno ad uso casalingo, ha inaugurato a Volpiano i nuovi uffici direzionali sostenibili, progettati per interpretare i valori e la filosofia green del brand. L’inaugurazione del nuovo edificio è il risultato della crescita dell’azienda, fondata dalla famiglia Guardini nel 1947, che negli ultimi anni ha saputo conquistare nuovi mercati a livello mondiale e crescere, dal punto di vista delle risorse umane e del business. Fin dalla sua fondazione, l’azienda ha coniugato il talento artigianale e la creatività made in Italy con una moderna capacità produttiva e una continua ricerca nell’innovazione.
 
Oggi la Guardini vanta circa 100 dipendenti, quasi 50.000 pezzi prodotti in sede ogni giorno per un fatturato annuo di circa 20 milioni di euro. Sono ben 22 le insegne della GDO nazionale ed internazionale che hanno affidato a Guardini la private label e gli stampi da forno prodotti a Volpiano vengono spediti in oltre 40 paesi in tutto il mondo. La creazione del nuovo edificio, coronamento di questo processo di crescita ed espansione, nasce dall’esigenza di allargarsi per trasferirsi in una sede direzionale più ampia e funzionale alle nuove esigenze. La mission è stata quella di valorizzare la storicità della Guardini e di progettare il nuovo centro direzionale, annesso al preesistente sito produttivo, all’insegna della sostenibilità energetica ed in linea con la filosofia green che da sempre contraddistingue l’operato di Guardini.
 
Un progetto di revisione e di trasformazione della sede, ancor più importante in quanto collocato all’interno del polo industriale di Volpiano. L’edificio, recentemente inaugurato, rappresenta infatti un unicum siccome l’azienda ha scelto di investire su un progetto che integra la sostenibilità con l’architettura in un’area industriale. L’idea di sviluppare un edificio ecosostenibile, condizionato dalla morfologia dei luoghi, ha caratterizzato pesantemente le scelte progettuali e il loro successivo sviluppo. La sfida raccolta, è stata quella di realizzare un volume capiente ma raccolto; riservato ma trasparente; "pesante" ma "leggero"; aulico ma familiare; ecologicamente sostenibile ma che disponesse di un linguaggio architettonico proprio.
 
Il nuovo edificio, realizzato su progetto dell’architetto Paolo Alpe dello studio “Progetto architettura”, di Rivoli, stabilisce nuovi standard qualitativi e di sostenibilità ambientale inseriti in un contesto industriale dell’inizio degli anni ’80 del secolo scorso, in concerto con il protocollo di bioarchitettura redatto dal Comune di Volpiano. I sistemi impiantistici installati sono alimentati da fonti energetiche alternative ed ecosostenibili. L’involucro edilizio trasparente è costituito di serramenti e specchiature vetrate ad elevata performance energetica. L'alimentazione dell'impianto elettrico avviene sia attraverso il tradizionale allacciamento alla rete elettrica sia attraverso la produzione sul posto di energia ottenuta dal posizionamento di pannelli fotovoltaici in copertura capace di sviluppare una potenza pari a 20kWh.
Galleria fotografica
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili - immagine 1
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili - immagine 2
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili - immagine 3
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili - immagine 4
VOLPIANO - Guardini ha inaugurato gli uffici direzionali sostenibili - immagine 5
Cronaca
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
Un 50enne italiano senza fissa dimora, Roberto M., ha dato fuoco a sette pullman di proprietà della Gtt nel piazzale della stazione «perché non lo facevano salire a bordo senza il biglietto»
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell'edizione 2019
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell
La presentazione dei personaggi maschili che, di fatto, apre gli appuntamenti legati alla manifestazione eporediese, si è tenuta questa mattina della Sala Dorata del Comune. Diane confermato Sostituto Gran Cancelliere, Lacchio sarà Podestà
CIRIE' - Incendio doloso devasta i bus: sospetto piromane portato in caserma dai carabinieri - FOTO E VIDEO
CIRIE
Svolta nelle indagini. Secondo i primi riscontri il rogo sarebbe partito da un pneumatico. In un attimo le fiamme hanno avvolto diversi mezzi della Gtt che, come sempre, erano stati parcheggiati nel piazzale della stazione
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
Ha iniziato la carriera professionale nel 2005 all'Azienda Ospedaliera OIRM-Sant'Anna di Torino. E' in Canavese dal 2007
BORGARO - I vincitori della prima edizione di "Andare oltre... nella luce"
BORGARO - I vincitori della prima edizione di "Andare oltre... nella luce"
Decretati i vincitori del premio di pittura e grafica «Andare oltre... nella luce». Primo posto per «La via del cuore» di Bramati
DISASTRO A CIRIÉ - Incendio nella notte distrugge sette autobus Gtt - FOTO
DISASTRO A CIRIÉ - Incendio nella notte distrugge sette autobus Gtt - FOTO
Per il momento non è esclusa l’ipotesi che le fiamme siano state appiccate di proposito. Del resto a Cirié e dintorni sono mesi che qualche piromane si diverte ad incendiare le auto in sosta
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
I controlli sono stati allargati a 300 studenti delle medie perché usufruiscono delle stessa mensa della scuola primaria
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
Sabato 17 novembre sono previste due azioni di sciopero che coinvolgeranno il servizio di trasporto pubblico locale. Treni e bus garantiti in Canavese da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Previsti ampi disagi
TURISMO - Il Parco Nazionale del Gran Paradiso alla fiera del turismo verde
TURISMO - Il Parco Nazionale del Gran Paradiso alla fiera del turismo verde
Appuntamento a Torino, al Lingotto Fiere, dal 23 al 25 novembre prossimo
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
La donna, sorpresa dalla violenza del gesto, non è riuscita ad opporre resistenza ed è caduta violentemente a terra. Ha riportato anche alcune ferite, per fortuna non gravi: è stata medicata al pronto soccorso e dimessa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore