VOLPIANO - I cantonieri festeggiano la patrona Santa Barbara

| La funzione in memoria dei cantonieri defunti è in programma alle 11 nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo

+ Miei preferiti
VOLPIANO - I cantonieri festeggiano la patrona Santa Barbara
Sabato 28 novembre i cantonieri della Città Metropolitana di Torino festeggiano a Volpiano la ricorrenza di Santa Barbara, la patrona dei minatori, degli addetti alla preparazione e custodia degli esplosivi, degli armaioli Marina Militare, del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, delle armi di Artiglieria e Genio, dei geologi, dei montanari, dei lavoratori nelle attività minerarie e petrolifere, degli architetti, degli stradini, degli artisti sommersi, dei campanari e, appunto, dei cantonieri. La funzione religiosa in memoria dei cantonieri defunti è in programma alle 11 nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, in piazza Vittorio Emanuele II a Volpiano. Alle 12,30 è in programma il tradizionale pranzo al ristorante “La Lenza” di regione Cravero, sempre a Volpiano. La giornata è organizzata grazie al supporto e al contributo dell’ex associazione Agenti Stradali.
 
Alla Messa e al ritrovo conviviale partecipa il vicesindaco metropolitano Alberto Avetta, delegato ai lavori pubblici, alle infrastrutture, ai trasporti e alla protezione civile. “Per la prima volta, - ricorda Avetta - i nostri cantonieri festeggiano la ricorrenza di Santa Barbara sotto le nuove insegne della Città Metropolitana e tutto ciò aggiunge una punta di emozione in più alle celebrazioni. Per me è come sempre un piacere partecipare alla festa di coloro che sono i veri e propri angeli custodi della sicurezza dei cittadini che ogni giorno percorrono le strade del nostro territorio. Il quotidiano intervento dei cantonieri è indispensabile per garantire la transitabilità degli oltre tremila chilometri di arterie di competenza della Città Metropolitana di Torino. Quasi la metà di quei tremila chilometri sono in territori di montagna, con un clima difficile, che influisce pesantemente sulle condizioni del manto stradale”.
 
Avetta sottolinea dunque che “dobbiamo molta riconoscenza a chi, con il suo quotidiano silenzioso lavoro, ci permette di muoverci liberamente su strade che, per essere sempre percorribili in ogni condizione di tempo e di traffico, hanno bisogno di un monitoraggio vigile e continuo e di molta meticolosa manutenzione”.
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Tutti giù per terra: con neve e ghiaccio raffica di ricoverati. In 107 al pronto soccorso...
CANAVESE - Tutti giù per terra: con neve e ghiaccio raffica di ricoverati. In 107 al pronto soccorso...
Mezzo Canavese ha dovuto fare i conti con marciapiedi e strade impraticabili a causa prima della neve e poi del ghiaccio che si è andato a formare in virtù della mancata pulizia... E dire che la nevicata era stata ampiamente prevista...
CASELLE-TORINO - Sette persone arrestate dalla polizia stradale
CASELLE-TORINO - Sette persone arrestate dalla polizia stradale
Operazione «Bombolo» della polizia stradale contro una banda accusata di furto pluriaggravato, ricettazione e riciclaggio
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
La scuola elementare riprenderà lunedì 18 dicembre nei locali della Scuola Media Statale di San Giorgio in via Boggio, con orari regolari dalle 8.30 alle 16.30. Intanto le indagini della procura di Ivrea continuano
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
Possibile un trasloco in Manifattura a Cuorgnè. L'addio della galleria ultimo disastro del fallimento della Rivarolo Futura
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
Le unità cinofile del Gruppo Torino, hanno identificato centinaia di persone sia all'interno che all'esterno delle stazioni
IVREA - Omicidio di un ex dipendente della Olivetti scomparso nel nulla: il fratello va a processo
IVREA - Omicidio di un ex dipendente della Olivetti scomparso nel nulla: il fratello va a processo
La procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Salvatore Angemi, 55 anni, di Ivrea, accusato di aver fatto sparire il fratello Angelo. Dovrà rispondere di omicidio volontario, abbandono di incapace e truffa ai danni dello Stato
IVREA - Le stupende foto di John Phillips al museo civico Garda
IVREA - Le stupende foto di John Phillips al museo civico Garda
L'obiettivo di John Phillips sul mondo. Dalla guerra mondiale alla nascita della Repubblica Italiana. Aperta fino al 4 marzo
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, condannati gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, condannati gli ex editori
Il procedimento penale in questione era nato da un esposto conoscitivo e da una segnalazione fatta dal sindacato dei giornalisti di Torino
VOLPIANO - Elicottero caduto, il ricordo dei carabinieri periti - FOTO
VOLPIANO - Elicottero caduto, il ricordo dei carabinieri periti - FOTO
Oggi pomeriggio a Volpiano, il comandante Generale dell’Arma, Generale Tullio Del Sette ha ricordato i militari morti
LEINI - L'eccellenza del centro medico della Juve per «Gli Amici di Matteo»
LEINI - L
Al centro di Leini de «Gli Amici di Matteo», un'equipe si occuperà della riabilitazione logopedica e neuropsicomotoria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore