VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano

| La storia di Giovanni II Paleologo di Monferrato, conquistatore del Canavese, diventa una grande festa

+ Miei preferiti
VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano
Torna puntuale a Volpiano il “De Bello Canepiciano”, la festa medievale in programma il 20 e 21 settembre in occasione del Millennio della città. Il filo conduttore della manifestazione è la storia del marchese Giovanni II Paleologo di Monferrato, grande condottiero del suo tempo, conquistatore del Canavese a partire  proprio da Volpiano nel 1339, di quello stesso castello nel quale morì nel 1372. Questa edizione vedrà impegnate 30 compagnie d’arme e gruppi storici da tutta Italia per un totale di oltre 300 figuranti tra armati, dame e popolani, una sessantina di attendamenti e aree didattiche con antichi mestieri, cavalli e cavalieri in assetto da parata e da guerra.
 
Il centro storico sarà allestito in stile medievale con circa 800 metri di tessuto di juta a coprire ogni insegna e traccia di modernità; oltre 50 tende e velari saranno allestiti dai gruppi storici, banchi con antichi mestieri, giochi ed intrattenimenti cui il pubblico potrà partecipare in prima persona. Tra le numerose novità il primo torneo piemontese in armatura pesante in assetto da guerra trecentesco. Per l’occasione saranno ospiti del De Bello Canepiciano le due compagnie organizzatrici delle più importanti manifestazioni italiane con tornei in armatura completa: la Compagnia Gens Innominabilis di Castell’Arquato e la Compagnia della Morte di Casei Gerola, con le quali è iniziato un intenso lavoro di scambio culturale e di amicizia.
 
Altro momento di sicuro e spettacolare coinvolgimento sarà la battaglia al castello. Tutta rinnovata con una scenografia mozzafiato, la rievocazione coinvolgerà circa 100 figuranti. Una prima linea di scontri a contatto pieno, senza esclusione di colpi sarà affiancata da arcieri, fanti e popolani armati. La vera novità sarà però l’intervento di una cavalleria armata che si scontrerà creando effetti scenici cinematografici straordinari. Professionisti dell’equitazione contribuiranno a rendere veramente unico ed imperdibile questo momento della manifestazione.
 
In collaborazione con Associazione Italiana Cavalli in Alta Scuola Minorchina di Massimo Barbè, con la Compagnia dell’Aquila Bianca di Firenze guidata dal capitano Roberto Cinquegrana ed Equites Duellatorun di Salvo Manfredi, lo spettacolo fino a sera inoltrata è garantito. Durante i due giorni verranno allestite mostre per approfondire alcuni aspetti del mondo medievale: dall’Inquisizione all’abbigliamento, le armi e le armature, la storia di Giovanni II di Monferrato, le piante curative nel Medioevo ed oggi, il pellegrinaggio e le vie di comunicazione nel Medioevo.
 
Galleria fotografica
VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano - immagine 1
VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano - immagine 2
VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano - immagine 3
VOLPIANO - La città torna al Medioevo con il De Bello Canepiciano - immagine 4
Cronaca
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - VIDEO SHOCK: L'IMPATTO TRA IL TRENO E IL CAMION
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - VIDEO SHOCK: L
L'autista del tir è indagato per omicidio colposo e disastro ferroviario. Ma gli accertamenti della procura di Ivrea sono solo all'inizio. Probabilmente verranno individuate nelle prossime ore ulteriori responsabilità
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO
TRAGEDIA A CALUSO - Legambiente: «Grande dolore e rabbia per una tragedia evitabile» - FOTO
«Sono 30 anni - ricorda l'associazione dei pendolari - che gli enti interessati discutono un progetto per eliminare il passaggio a livello di Arè. Come troppo spesso accade in questo sfortunato Paese, i progetti rimangono sulla carta»
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - Il camion è rimasto bloccato tra le sbarre del passaggio a livello - VIDEO DALL'ALTO
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - Il camion è rimasto bloccato tra le sbarre del passaggio a livello - VIDEO DALL
Si è concluso a Ivrea l'interrogatorio del camionista accusato di omicidio colposo e disastro ferroviario per l'incidente di ieri sera a Caluso: un treno regionale ha travolto un trasporto eccezionale diretto a Foglizzo. Due i morti
PERTUSIO - Con l'auto nella scarpata: tre ragazze ferite nella notte
PERTUSIO - Con l
L'incidente è avvenuto lungo la strada che scende dalla frazione di Piandane. Le tre trasportate al pronto soccorso di Ivrea
RIVAROLO - Un altro incidente stradale, un uomo ferito - FOTO
RIVAROLO - Un altro incidente stradale, un uomo ferito - FOTO
Lo schianto oggi pomeriggio. Una Punto è finita sul lato strada all'improvviso andando a centrare un'auto parcheggiata
TRAGEDIA A CALUSO - L'autista del tir indagato per disastro ferroviario - FOTO e VIDEO
TRAGEDIA A CALUSO - L
In totale sono state 25 le persone soccorse dal personale del 118. Due i morti: il macchinista del treno, residente a Ivrea, e un autista della scorta del trasporto eccezionale. Tre feriti sono al Cto. Tra questi la capotreno che è in coma
DISASTRO FERROVIARIO, UN MORTO E NUMEROSI FERITI A CALUSO
DISASTRO FERROVIARIO, UN MORTO E NUMEROSI FERITI A CALUSO
Un treno ha travolto un trasporto eccezionale al passaggio livello di Arè
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - La linea Chivasso-Ivrea bloccata: si viaggia solo sui bus - VIDEO
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - La linea Chivasso-Ivrea bloccata: si viaggia solo sui bus - VIDEO
Resterà bloccata fino a data da destinarsi la circolazione ferroviaria sulla linea Chivasso-Ivrea-Aosta nel tratto interessato dall'incidente che, ieri sera, è costato la vita a due persone tra le stazioni di Rodallo e Caluso
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - Tragico bilancio: due morti e venti feriti - FOTO e VIDEO
DISASTRO FERROVIARIO A CALUSO - Tragico bilancio: due morti e venti feriti - FOTO e VIDEO
Scontro tra un treno regionale e un tir. Muore il macchinista del convoglio, residente a Ivrea, e un autotrasportatore. Il capotreno è in coma farmacologico. La procura ha aperto un fascicolo. La linea interrotta a tempo indeterminato
IVREA - I «segreti» del soccorso alpino in un film
IVREA - I «segreti» del soccorso alpino in un film
La proiezione del film, per il nostro territorio, avverrà presso l'area incontri dello ZAC, al Movicentro di Ivrea, giovedì 24 maggio alle ore 21
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore