BUSINESS - Quando si fa la spesa, occhio allo «shrinkflation»

| Non è una sindrome o un virus, ma una tecnica che sta diventando preoccupante: confezioni più piccole o uguali ma che contengono meno prodotto

+ Miei preferiti
BUSINESS - Quando si fa la spesa, occhio allo «shrinkflation»
Uno strappo di qua, un fazzolettino di là, e i conti tornano. Le grandi aziende, messe di fronte alla crisi delle vendite, applicano una teoria sconosciuta ai più e dal nome misterioso: “shrinkflation”. In pratica, dietro all’incontro fra il termine “shrinkage” (contrazione) e “inflation” (rincaro), ci sarebbe una ferrea regola economica: se da una parte è buona norma non aumentare i prezzi, pena prenderle di santa ragione dai mercati, dall’altra arriva la soluzione: mettere nelle confezioni un pizzico di prodotto in meno, perché tanto non se accorge nessuno. Hanno ragione: chi si mette a contare i fazzolettini di carta contenuti in un pacchetto, gli strappi di carta igienica di un rotolo, la quantità di dentifricio contenuta nel tubetto e via così? Se la domanda è lunga, la risposta è velocissima: nessuno.
 
Un fenomeno che sta assumendo dimensioni preoccupanti, particolarmente caro ai colossi della grande distribuzione, e che da tempo ha attirato le attenzioni dell’ONS (Office for National Statistics), l’istituto di statistica inglese, e perfino dell’italiano Istat. Il motivo è semplice: l’usanza può sembrare del tutto ininfluente ai fini dell’inflazione, ma non è così. Anzi.
 
Secondo alcune indagini, il magico principio di rimpicciolire il contenuto senza mutare la confezione sarebbe una pratica comune soprattutto in alcune categorie di prodotti difficilmente controllabili a casa: zuccheri, miele, confetture, cioccolato, bibite, latte, formaggi, creme, lozioni, detersivi. Per essere precisi, in Inghilterra, nel giro di un lustro, fra il 2012 ed il 2017, circa 2.500 prodotti si sono miracolosamente rimpiccioliti nel peso, ma non nel prezzo. Un rotolo di carta igienica, ad esempio, è passato dai 240 strappi annunciati sulla confezione a 221, mentre alcune barrette di cioccolato calavano di oltre 10 grammi, e i fazzolettini sono scesi da 10 a 9, miracolosamente. I conti si fa presto a farli: ogni dieci confezioni di fazzolettini, uno in più da vendere, e per di più già pagato. Diabolico.
 
E come se ancora non bastasse, il costo finale è aumentato in modo impercettibile nell’83% dei casi, pur continuando a includere quantità di prodotti inferiori a quanto dichiarato sulle confezioni. In pratica, per dare gli esatti contorni all’ennesima fregatura, i prezzi sembrano restare stabili, ma a conti fatti sale eccome, visto che con gli stessi soldi si acquistano quantità molto inferiori. Le aziende si difendono rispondendo in modo perfino divertente, se non fosse un ladrocinio: siamo solo molto attenti a combattere la piaga dell’obesità. Ma cosa c’entri l’obesità con la carta igienica, è difficile capirlo. (Germano Longo)
Galleria fotografica
BUSINESS - Quando si fa la spesa, occhio allo «shrinkflation» - immagine 1
BUSINESS - Quando si fa la spesa, occhio allo «shrinkflation» - immagine 2
Lifestyle
FOOD - Apre a Londra il primo BatRestaurant
FOOD - Apre a Londra il primo BatRestaurant
Interamente dedicato alla figura dell’uomo pipistrello, avrà due zone diverse dove gustare sushi o piatti inglesi, ed una zona cocktail-lounge
HOLLYWOOD - Al Pacino mollato dalla fidanzata
HOLLYWOOD - Al Pacino mollato dalla fidanzata
Meital Dohan, 39 anni meno di lui, l’ha lasciato regalando al mondo il ritratto di una star, ma soprattutto di un uomo avanti negli anni: “È troppo vecchio”
GOSSIP - Il compleanno amaro del principe Andrea
GOSSIP - Il compleanno amaro del principe Andrea
Il 19 febbraio, il Duca di York compie 60 anni: per lui una festa per pochi intimi, come ha deciso la regina dopo che il nome del suo figlio più scapestrato è finito nella polvere
ARTE - Il food che non si mangia
ARTE - Il food che non si mangia
La fantasia e l’abilità delle creazioni di Vanessa McKeown, fotografa londinese che ama creare illusioni utilizzando oggetti di uso comune e palloncini
CINEMA - Addio a Flavio Bucci
CINEMA - Addio a Flavio Bucci
Il grande attore torinese trovato senza vita nella casafamiglia sul litorale laziale in cui viveva da qualche tempo
MUSICA - Benji & Fede si separano
MUSICA - Benji & Fede si separano
Il 3 maggio all'Arena di Verona l'ultimo concerto del duo, dopo 10 anni di carriera. A metà marzo l'uscita di un libro in cui promettono di spiegare il perché della separazione
Joleen, la mamma più sexy del mondo
Joleen, la mamma più sexy del mondo
Joleen Diaz, 43 anni e non dimostrarli: viene scambiata di continuo per la sorella gemella di sua figlia Meilani, di 19 anni
Il cellulare con il disco
Il cellulare con il disco
L’idea controcorrente di un ingegnere inglese contro l’iperconnessione: un cellulare con il disco dei telefoni dei nonni
Gucci & Bottura conquistano Beverly Hills
Gucci & Bottura conquistano Beverly Hills
Il celebre brand di moda e uno degli chef più acclamati aprono un ristorante nel cuore più esclusivo di Los Angeles. Pieno di star per l’inaugurazione
L’ufficio on-demand
L’ufficio on-demand
Gli Jabbrbox sono un’idea di piccolo ufficio dotato di ogni confort che attualmente è in fase di test all’aeroporto LaGuardia di New York
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore