INTERNET - La silenziosa scomparsa degli internet café

| Hanno accompagnato la rivoluzione 2.0, quella della connessione per tutti, ma stanno sparendo uno dopo l'altro, sepolti da locali che rinunciano al wifi

+ Miei preferiti
INTERNET - La silenziosa scomparsa degli internet café
Sembra passata un’era geologica completa, ma la vita scorreva tranquilla, sapendo che ad ogni angolo c’era un internet café. Locali in cui noleggiare a tempo un computer, e da lì collegarsi al mondo: controllare la posta, mandare email e saluti, inviare curriculum, stampare una pagina, salutare la mamma in videochiamata. Magari sorseggiando un caffè, appunto, una bibita o un beverone alla frutta. Bei tempi, roba passata, di una manciata di mesi fa. Posti abitati da un’umanità varia: professionisti in cerca di tranquillità, studenti, gente al lavoro, disoccupati, freelance, amanti segreti, semplici internauti. Starbucks, la catena più celebre, su questo principio ci ha costruito un impero: basta un caffè, e si apre il mondo.
 
Poi, nel soliti silenzi assordanti che a volte accompagnano la scomparsa di angoli di esistenza, gli internet cafè hanno iniziato a diradarsi. Oggi, guardarsi in giro per controllare, difficile trovarne qualcuno aperto.A darne la certezza matematica arriva il “Dough Lover”, un locale di Brighton, città fra le più attente alla tecnologia di tutta l’Inghilterra, che orgogliosamente, all’ingresso scrive: “Lao top free”. In pratica, non venite qui pensando di bivaccare ore e ore sorseggiando un espresso, perché non abbiamo il wi-fi. Punto.
 
Non è la prima volta, a dire il vero: già qualche mese fa, un locale di Los Angeles, esasperato da frotte di gente che consumando poco o niente bivaccava per ore tenendo occupati i tavoli, ha staccato il wi-fi dicendo addio a una clientela troppo stanziale. Stessa solfa per un altro locale di Chicago, e perfino in Italia, non sono ormai rari bar che espongono cartelli chiari: “Niente wifi, parlate fra di voi”. Un’altra epoca da archiviare. (Germano Longo)
Lifestyle
WINE - Atomik, la vodka di Chernobyl
WINE - Atomik, la vodka di Chernobyl
Realizzata distillando acqua e cereali della zona proibita, non presenta tracce di radioattività ed è nata per dare una mano a zone dimenticate
MATRIMONIO - Dirsi di sì fra i donuts
MATRIMONIO - Dirsi di sì fra i donuts
Le Donuts Wedding Cake sono il massimo del trend negli Stati Uniti: valanghe di ciambelle su più piani decorate come meglio si preferisce
TREND - A tutti gli ammalati di «selfite»
TREND - A tutti gli ammalati di «selfite»
Degli studiosi hanno tracciato una scala che comprende tre diversi gradi di dipendenza da autoscatto. Ma soprattutto hanno lanciato la sindrome della «selfite» fra le possibili malattie sociali del nuovo millennio
STORIE - Vite da scrivere
STORIE - Vite da scrivere
Lo chiamano lo “scrittore itinerante”, è una figura che si aggira per il Central Park a caccia di storie da trasformare in racconti. Usa una vecchia macchina da scrivere e New York sta letteralmente impazzendo per lui
SPORT - Lingerie Football League: botte & imbottiture
SPORT - Lingerie Football League: botte & imbottiture
Un campionato con sette squadre di figliole che sta rubando la scena ai campioni della palla ovale. Un successo tutto al femminile, in perenne lotta fra muscoli e femminilità
SALUTE - Arriva il cuscino antirussamento
SALUTE - Arriva il cuscino antirussamento
Messo a punto da un team universitario, si adatta all'intensità del suono emesso e lo riduce emettendo onde sonore di pari intensità
ASTRONOMIA - La musica delle stelle
ASTRONOMIA - La musica delle stelle
Un astronomo americano ha applicato le note pentatoniche ai movimenti dei corpi celesti. Ne è nato un Blues
MEDICINA - Milasen, il farmaco che non esiste
MEDICINA - Milasen, il farmaco che non esiste
È stato creato dai ricercatori del Boston Children's Hospital per alleviare i gravi problemi di cui è affetta Mila, una bimba di 9 anni
GOSSIP - Markle Sparkle, la marjiuana del nipote di Meghan
GOSSIP - Markle Sparkle, la marjiuana del nipote di Meghan
È una delle sue specialità, insieme alla «Archie Sparkle», dedicata al figlio dei duchi del Sussex: il nipote scapestrato ha messo su un’attività sulla marjiuana per scopi curativi che lo sta rendendo milionario
GLAMOUR - Modelland: top-model per un giorno con Tyra Banks
GLAMOUR - Modelland: top-model per un giorno con Tyra Banks
È il progetto a cui sta lavorando da tempo Tyra Banks e che dovrebbe aprire entro l'anno in California. Un theme-park ispirato allo scintillante mondo del fashion
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore