A-Sociale

+ Miei preferiti
A-Sociale
L’altro giorno meditavo, in primis sulla mia persona, su una contraddizione di fondo che si sta allargando a macchia d’olio e che sintetizzo in una sola parola (anche per conformarmi a Twitter): “A-Sociale”. Come molti di Voi, e lo so che siete in tanti, mi ritrovo sempre più spesso ad isolarmi con il mio telefono o il mio ipad, a dialogare con persone che stanno a chilometri di distanza, estraniandomi da quelli che stanno a pochi centimetri.


Sempre più spesso mi viene la voglia - e qui la patologia si fa preoccupante - di connettermi “virtualmente”( e conteporanemaente disconnettermi “realmente”), per raccontare al mondo i fatti miei e allo stesso tempo  farmi quelli degli altri. Sostanzialmente, sto rincoglionendo, e ne sono anche consapevole. Premetto che amo la tecnologia, ne vedo tutti gli aspetti positivi, ma non posso nascondermi dietro ad un dito (e questa è satira allo stato puro, anche se mia moglie mi direbbe che queste battute le capisco solo io) e non vederne i lati negativi.

A questo punto della riflessione, arriva il momento nostalgico: mi ricordo le cene in piola, le stesse discussioni amene che si fanno sui social, ma con più sapore (e anche qualche caffè e pusa caffè in più - su Wikipedia non trovate “pusa cafè”, sintetizzo qui: alcol di diverso gusto e sapore) e l’immancabile amico che ad un certo punto tirava fuori la chitarra… dopo il momento colto,  “canzoni dei cantautori”, il tema virava repetinamente sulle canzoni della gogliardia , attirando come una calamita anche i tavoli vicini : obiettivo baccagliare, risultato grande natta (anche qui sopperisco a wikipedia grande natta = ciucca = ubriacatura).

Con la tecnologia, oggettivamente, il tutto e’ un tantino meno coinvolgente: ci si parla via Twitter, si postano su Facebook le foto del piatto e degli amici ospiti alla cena e si condividono con quelli che ti stanno di fronte…poi,  qualcuno tira fuori l’Iphone e si ascoltano alcuni pezzi cercandoli su Spotify, o si guarda qualche video spiritoso (poi, sullo spiritoso, parliamone) che ti hanno inviato su WhatsApp.

In sintesi, sto cercando una sana via di mezzo tra la tecnologia e i vecchi ricordi... posterò questo articolo su Facebook, riceverò qualche commento, qualche mi piace (e più sono e più si gode) e la ruota tornerà a girare..ma chissà, forse la nostalgia delle cene in piola sarà tornata non solo a  me ma a molti di voi…

Risultato: creo un gruppo di amici su whatsApp, e si organizza una festa anni ‘80/’90! (blog di Beppe Pezzetto)

Altri post di Giuseppe Pezzetto
DIC
6
Ho deciso, mi candido alla carica di Premier. Ecco in 16 punti il mio programma (i primi sondaggi mi danno al 27%)...
NOV
22
La scelta della Comunità Europea sulla sede dell'Agenzia del Farmaco evidenzia una situazione di "non governo" che a Paperopoli non si era mai vista neppure con i Bassotti in libertà
NOV
15
Il ruolo del Sindaco, soprattutto nelle nostre realtà, si è progressivamente trasformato, soffocato da una burocrazia esasperata, da risorse che non arrivano più, da conti da dover far quadrare...
NOV
6
In questi sei anni di mandato da Sindaco mai avevo così tanto desiderato piovesse, anzi, solitamente succedeva il contrario, quasi avessi la nuvola di Fantozzi a ruota...
SET
24
Meglio dire delle brutte verità che raccontare delle balle. Siamo un territorio con delle grandi potenzialità ma politicamente non contiamo nulla...
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore