Che cosa sta succedendo? Che cosa possiamo fare?

+ Miei preferiti
Che cosa sta succedendo? Che cosa possiamo fare?
Non è per nulla semplice dare risposte ed anche solo provare ad affrontare un argomento come quello di cui sto per parlarvi, nel tentativo di dare risposta a una domanda che molti di voi si saranno posti in questi ultimi anni: perché diversi giovani hanno deciso di togliersi la vita? 
 
Anche come amministratore pubblico del nostro territorio, mi sento in dovere di capire se e come si possa far qualcosa per evitare gesti così estremi. Da sempre mi sono reso disponibile al dialogo con i giovani: parlare, confrontarsi è sicuramente fondamentale, avere luoghi di socialità, evitare che qualcuno si senta solo, possono essere utili strumenti.
 
Sono certo che nel nostro piccolo anche noi amministratori, possiamo, e dobbiamo, proporre delle scelte di sviluppo e coesione sociale che possano essere utili, insieme alle nostre Comunità. Abbiamo però la necessità di essere guidati, di essere istruiti ed informati su cosa possiamo realmente fare, e su come farlo. Credo sarà opportuno quanto prima trovare la giusta modalità per confrontarci.
 
 
Altri post di Giuseppe Pezzetto
GEN
16
Scrivo queste poche righe mentre viaggio sul MagLev, un treno a levitazione magnetica: in questo momento facciamo 33 km in 7 minuti e 40 secondi, ad una media di 250 km/h... tipo la nostra Canavesana...
DIC
27
Da sempre sono sostenitore della ferrovia, in questi anni su molti tavoli ho argomentato e sostenuto la causa dell'elettrificazione della Rivarolo-Pont Canavese... Ecco perchè
DIC
24
Le immagini che più ho impresse da Sindaco in questo 2017, forse anche per la vicinanza temporale, sono quelle delle fiamme che hanno violentato i nostri boschi...
DIC
6
Ho deciso, mi candido alla carica di Premier. Ecco in 16 punti il mio programma (i primi sondaggi mi danno al 27%)...
NOV
22
La scelta della Comunità Europea sulla sede dell'Agenzia del Farmaco evidenzia una situazione di "non governo" che a Paperopoli non si era mai vista neppure con i Bassotti in libertà
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore