Cunevesani

+ Miei preferiti
Cunevesani
Solitamente si usa comparare modelli economico/sociali di altri Paesi, di luoghi lontani sia fisicamente che culturalmente, per evidenziare quei territori che meglio di altri sono stati resilienti a questa "crisi globale", che, non dimentichiamolo, se fissiamo come data d'inizio l'articolo del Wall Street Journal di lunedì 15 settembre 2008 - la testata titolava a sei colonne in prima pagina: «Crisi a Wall Street, Lehman in bilico Merrill in vendita e AIG in cerca di soldi»- sta per compiere 9 anni.
 
Da tempi non sospetti, direi addirittura ante crisi, cerco di portare all'attenzione di chi abbia voglia di leggermi, ed ascoltare, un modello: un territorio del tutto simile al nostro, geograficamente, antropologicamente e culturalmente, e non da ultimo, a noi molto vicino. Una zona che più conosco e più ritengo, su diversi piani, un esempio a cui tendere e con cui confrontarsi, provando addirittura ad ipotizzare concrete sinergie.
 
Un territorio che ha saputo reinventare la propria tradizione, trasformando dei luoghi, per chi li ricorda con Pavese ne "La luna e i falò", in luoghi di prestigio internazionale; un territorio in cui il modello Ferrero molto ha preso dal nostro modello Olivetti, un territorio in cui la politica, prima di avere un partito da "sostenere", ha un territorio "da difendere". I Cuneesi sono stati capaci di miscelare ingredienti quali industria, agricoltura, finanza e politica, che hanno così permesso di sviluppare servizi e turismo.
 
Molte sono le similitudini con il Canavese e molti gli ambiti da cui potremmo trarre utili spunti, avendo tra le altre cose buona parte degli ingredienti, che fatichiamo però ad amalgamare, e allora magari partendo dalla possibilità di stringere un'alleanza ancora più marcata tra la nostra Banca di Credito Cooperativo e quella d'Alba (e non soltanto perché viene sollecitata dalle nuove regole in materia bancaria e dalla Banca d'Italia stessa), costruendo un progetto strutturato che se ben congegnato potrebbe veicolare altre importanti sinergie tra i due territori.
 
In sintesi, si tratta di lavorare seriamente all'elaborazione di un progetto Canavese, una lobby canavesana capace di fare squadra e che, pur nelle giuste ambizioni dei singoli, nella specificità delle diverse realtà, nelle potenzialità delle diverse comunità, metta al centro dell'elaborazione economica, culturale e sociale il territorio. Certo, nella frenesia che caratterizza il nostro tempo, questi progetti non daranno risposte immediate ai problemi quotidiani, ma possono porre le basi per costruire solide prospettive per il futuro, senza dimenticarne l'importante e fondamentale passato. Rimettiamo il "Canavese al Centro": per alcuni utopia, per altri una suggestiva ipotesi su cui sfidarsi. (blog di Beppe Pezzetto)
Altri post di Giuseppe Pezzetto
GEN
16
Scrivo queste poche righe mentre viaggio sul MagLev, un treno a levitazione magnetica: in questo momento facciamo 33 km in 7 minuti e 40 secondi, ad una media di 250 km/h... tipo la nostra Canavesana...
DIC
27
Da sempre sono sostenitore della ferrovia, in questi anni su molti tavoli ho argomentato e sostenuto la causa dell'elettrificazione della Rivarolo-Pont Canavese... Ecco perchè
DIC
24
Le immagini che più ho impresse da Sindaco in questo 2017, forse anche per la vicinanza temporale, sono quelle delle fiamme che hanno violentato i nostri boschi...
DIC
6
Ho deciso, mi candido alla carica di Premier. Ecco in 16 punti il mio programma (i primi sondaggi mi danno al 27%)...
NOV
22
La scelta della Comunità Europea sulla sede dell'Agenzia del Farmaco evidenzia una situazione di "non governo" che a Paperopoli non si era mai vista neppure con i Bassotti in libertà
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore