E la neve continua a tremare

+ Miei preferiti
E la neve continua a tremare
«Questa mattina, appena appreso delle scosse di terremoto ho telefonato al collega Sindaco di CittàReale già pesantemente colpito dal recedente sisma, poche parole, la sua stanchezza, il ringraziarmi per aver telefonato, alla mia forse banale domanda : "cosa posso fare ?" sentirmi rispondere "pregate per noi". Un pugno allo stomaco che spazza di colpo via tutte le "cazzate" e ti riporta alla concretezza delle cose. Questo mi sentivo di dover scrivere, e questo ho scritto».
 
Queste mie poche righe scritte di getto sul mio profilo facebook hanno ricevuto in poco tempo un numero per me inaspettato di "like", mi sono chiesto il perché. Le mie non sono state parole meditate, calcolate, ma un pensiero che forse non volevo neppure condividere: lo volevo solo scrivere, buttare fuori.
 
Perché sentire uno come me, un Sindaco che prova a rappresentare una comunità che trova la forza di rialzarsi e subito dopo viene gettato a terra...e riprova, e nuovamente ricade ma che ostinatamente, insieme ai propri cittadini, insieme alla propria gente ancora una volta, con la pesantezza di non sapere più cosa fare, si rialza ancora una volta - e ti ringrazia per una semplice telefonata - deve farti pensare alla stupidità di tante discussioni che si fanno, alle tante parole inutili che si scrivono, alle tante cose superflue per cui ci si incattivisce.
 
Un Sindaco che non si scaglia contro nessuno, che non polemizza: ti chiede semplicemente, in quel momento, in quegli istanti in cui sa che concretamente tu non puoi fare nulla per aiutarlo, di pregare per la sua gente: per me questo amministratore è un esempio concreto di comunità, di Nazione. Un esempio, nella drammaticità di quanto i suoi cittadini stanno vivendo, di quell'Italia che resiste e per cui vale la pena, tutti insieme, di credere e di lavorare. (dal blog di Beppe Pezzetto).
Altri post di Giuseppe Pezzetto
NOV
16
Ero tra quelli che la scorsa settimana hanno manifestato in modo educato e composto in quel di piazza Castello a Torino, per sottolineare un sentimento diffuso di malessere e di ritrovato orgoglio al tempo stesso...
NOV
2
Viviamo in un territorio che sempre più manifesta le proprie fragilità difronte a cambiamenti climatici sempre più repentini e con intensità crescenti...
OTT
20
Le regole del potere di un futuro relativamente prossimo saranno nelle mani di chi controllerà l'acqua, le reti di connessione, i dati e le informazioni in essi contenuti e quindi gli algoritmi...
AGO
8
Da tempi non sospetti sono un sostenitore convinto della difesa, anzi dell'adeguamento e dello sviluppo della ferrovia come mezzo di trasporto dei "pendolari", siano essi lavoratori o studenti...
AGO
5
I Troll sono quelli che chiedono la lattina di Topexan nella rete, quelli che dicono di aver le prove che «Gesù è morto di freddo» o più semplicemente godono nel seminare «zizzania»...
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore