Lettera aperta ai cittadini di Cuorgnè

+ Miei preferiti
Lettera aperta ai cittadini di Cuorgnè
In questi giorni ho ricevuto commenti positivi e negativi a proposito (ed alcuni a sproposito) sull'evento nazionale di Paraciclismo che la nostra Città si appresta a vivere venerdì 23 (pomeriggio) e nella giornata di sabato 24.
Guardando il bicchiere mezzo pieno, avremo la possibilità di ospitare tante nuove persone, di vivere un'esperienza unica, di farci conoscere e di conoscere.

Guardando il bicchiere mezzo vuoto, alcuni dovranno cambiare qualche abitudine per quasi due giorni, e dovranno vivere dei disagi.

Non è semplice organizzare questi eventi e come sempre tutto si può e si deve migliorare, sono pienamente consapevole che tutti abbiamo ampi margini di miglioramento.

Da amministratore in primis più entro nell'atmosfera di questa due giorni di paraciclismo e più mi rendo conto dei disagi che questi atleti, queste donne e questi uomini, devono vivere quotidianamente. Di come a partire da noi amministratori, poco teniamo conto delle loro esigenze quotidiane. Ho visto alcuni di questi atleti piemontesi emozionati e orgogliosi di poter correre e dimostrare le loro "abilità" nella loro terra, una occasione che poche volte hanno avuto, e questo mi ha reso fiero di aver accettato insieme a questa amministrazione questa difficile sfida.

Chiedo a tutti Voi di sostenerli in questi 2 giorni, facciamogli sentire il nostro tifo ed il nostro affetto e credo che dopo in molti vedranno il mondo in un modo un po' diverso, più tollerante e più attento agli altri: a quelli che ogni giorno faticano di più a vivere il quotidiano.

Grazie.
Beppe Pezzetto

Altri post di Giuseppe Pezzetto
APR
7
Non basiamoci solo su calcoli economici di breve periodo, ma guardiamo avanti alle generazioni future
MAR
19
Dossier candidatura Olimpica: Ho l'impressione che neppure il recente esito elettorale sia stato sufficiente a far capire ad alcuni esponenti politici il concetto di «rappresentanti di un territorio»
MAR
13
Ecco perchè ritengo un importante passo in avanti la volontà di migliorare la connessione tra il centro metropolitano «Torino» e il nostro «Canavese»
GEN
16
Scrivo queste poche righe mentre viaggio sul MagLev, un treno a levitazione magnetica: in questo momento facciamo 33 km in 7 minuti e 40 secondi, ad una media di 250 km/h... tipo la nostra Canavesana...
DIC
27
Da sempre sono sostenitore della ferrovia, in questi anni su molti tavoli ho argomentato e sostenuto la causa dell'elettrificazione della Rivarolo-Pont Canavese... Ecco perchè
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore