Non mi candido

+ Miei preferiti
Non mi candido
Sta per iniziare il toto candidature per l'imminente elezione del nuovo consiglio della Città Metropolitana: per sgomberare da subito il campo, personalmente non mi candiderò. Vi sono colleghi che hanno lavorato bene e più del sottoscritto in questo ambito e poi le mie perplessità su questo modello di città metropolitana restano, vedremo se i fatti mi convinceranno del contrario.

Credo altresì che la nostra zona omogenea debba verificare la disponibilità di eventuali Sindaci all'interno di tale ambito a prescindere da appartenenze politiche e campanilismi: se poi non emergessero disponibilità in tal senso, allora liberi tutti. Con la speranza remota che qualcuno possa rappresentarci, essendo come tutti ben sappiamo, indispensabili i voti dei consiglieri del Comune di Torino, che la scorsa volta non presero in considerazione la nostra zona omogenea.

Se la Città Metropolitana vuole veramente essere percepita come un soggetto utile al territorio, a prescindere dalla poca disponibilità economica, deve iniziare a prendere in considerazione anche quelle aree omogenee che non hanno una vasta densità di popolazione, ma sono estese e ricche di risorse e cultura.

Se il Sindaco o Sindachessa Appendino riuscirà a non sovrapporre il ruolo di Sindaco della Città di Torino con quello di Sindaco della città Metropolitana e destinerà risorse anche ai territori più esterni (a partire dalla connessione con il centro, logistica "valorizzazione ferrovia ecocompatibile" e "virtuale", leggasi banda ultra larga) la mia percezione del ruolo della città metropolitana cambierà sicuramente. (blog di Beppe Pezzetto)

Altri post di Giuseppe Pezzetto
NOV
16
Ero tra quelli che la scorsa settimana hanno manifestato in modo educato e composto in quel di piazza Castello a Torino, per sottolineare un sentimento diffuso di malessere e di ritrovato orgoglio al tempo stesso...
NOV
2
Viviamo in un territorio che sempre più manifesta le proprie fragilità difronte a cambiamenti climatici sempre più repentini e con intensità crescenti...
OTT
20
Le regole del potere di un futuro relativamente prossimo saranno nelle mani di chi controllerà l'acqua, le reti di connessione, i dati e le informazioni in essi contenuti e quindi gli algoritmi...
AGO
8
Da tempi non sospetti sono un sostenitore convinto della difesa, anzi dell'adeguamento e dello sviluppo della ferrovia come mezzo di trasporto dei "pendolari", siano essi lavoratori o studenti...
AGO
5
I Troll sono quelli che chiedono la lattina di Topexan nella rete, quelli che dicono di aver le prove che «Gesù è morto di freddo» o più semplicemente godono nel seminare «zizzania»...
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore