Sindaci cantonieri

+ Miei preferiti
Sindaci cantonieri
Indossare la fascia tricolore del Sindaco, vi confesso, mi crea sempre una certa emozione... Ti senti addosso la responsabilità di una Comunità, ti senti parte di una Nazione, della sua storia, del suo orgoglio, delle sue speranze : l'Inno Nazionale e il Tricolore assumono una loro ben precisa connotazione ed un loro ben preciso valore (quello che forse la nostra Nazionale di calcio ha dimenticato in un cassetto).

Ci sono giorni nei quali ti chiedi: ma chi te lo ha fatto fare?
Poi ce ne sono altri, quando incontri i ragazzi nelle scuole che ti vengono incontro, e ti salutano, quando saluti gli anziani della Casa di Riposo che sono orgogliosi di parlare con il Sindaco, che danno risposta alla tua domanda. Il Sindaco è un punto di riferimento di una comunità e ne sono consapevole, così come sono sempre più consapevole che solo chi ha amministrato una comunità possa capire alcune sfumature indispensabili a chi vuole intraprendere una "carriera" o meglio mettersene "al servizio" attraverso la Politica.

Ma il ruolo del Sindaco, soprattutto nelle nostre realtà, si è progressivamente trasformato, soffocato da una burocrazia esasperata, da risorse che non arrivano più, da conti da dover far quadrare, da strutture più o meno adeguate, da cittadini che faticano, e soprattutto da una mancanza di riferimento nelle Istituzioni. Dico questo non tanto perché nella mia vita faccio anche il Sindaco, ma lo dico per spezzare una lancia a favore di quei tanti colleghi Sindaci di paesi più o meno grandi, che provano ad inventarsi “la qualunque” pur di trovare soluzioni a problemi semplici resi spesso “Fantozziani” da regole che hanno smarrito la via del buonsenso.

Fare il Sindaco ti fa percepire che alla fine le cose che i cittadini ti chiedono sono spesso semplici, che devi ricordargli che tu sei uno di loro e non un avversario, che il Comune non è casa tua ma è casa Nostra, e che sarebbe bello pianificare e costruire il futuro, ed anzi lo si deve fare (e ci provi anche), ma poi devi stare in mezzo alla gente, in mezzo ai volontari, e ti senti a disagio a passare ore a discutere del sesso degli angeli in enti/strutture che non sapevi neppure esistessero: meglio fare il Sindaco cantoniere, sperando che questo periodo complicato per la nostra Nazione passi e tutti possano tornare al più presto ad occupare il loro ruolo nella Società.

Occuparlo con umiltà, con rispetto, e con la consapevolezza che la Nostra Italia è una cosa per cui vale la pena spendersi.
Sempre e comunque viva l’Italia. (blog di Beppe Pezzetto)

Altri post di Giuseppe Pezzetto
DIC
11
Detto questo nella mia esperienza diretta devo constatare, e non me ne vogliano i colleghi maschi, che le donne hanno una marcia in più; più determinazione, più senso del dovere, più sensibilità...
DIC
3
La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, almeno qui in Canavese, è quella recentemente espressa da parte di alcuni «ambientalisti» sul Giro d'Italia
NOV
16
Ero tra quelli che la scorsa settimana hanno manifestato in modo educato e composto in quel di piazza Castello a Torino, per sottolineare un sentimento diffuso di malessere e di ritrovato orgoglio al tempo stesso...
NOV
2
Viviamo in un territorio che sempre più manifesta le proprie fragilità difronte a cambiamenti climatici sempre più repentini e con intensità crescenti...
OTT
20
Le regole del potere di un futuro relativamente prossimo saranno nelle mani di chi controllerà l'acqua, le reti di connessione, i dati e le informazioni in essi contenuti e quindi gli algoritmi...
Canavese al centro
di Giuseppe Pezzetto
Twitter IconFacebook Icon
Cuorgnatese, Canavesano (come lui ama definirsi) ha da sempre alternato gli impegni professionali con l’impegno sociale: tra le altre cose è stato per anni consigliere dell’Associazione Mastropietro, socio dell’ Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti d’Azienda, della Compagnia San Calisto Caravario, oltre ad essere uno dei fondatori di Resau Entreprende Piemonte. Dal giugno del 2011 è anche Sindaco della Città di Cuorgnè.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore