Champions, il Made in Italy che stenta

+ Miei preferiti
Champions, il Made in Italy che stenta
Poteva essere un tre su quattro, consapevoli che la trasferta di Madrid sarebbe stata difficilissima per la Roma di Eusebio Di Francesco, pur reduce da una semifinale di Champions League, ma il periodo no in campionato si è palesato anche oltre confine, con una squadra surclassata dai tre volte campioni d’Europa, tra i favoriti anche quest’anno dai bookmakers (codice bonus bet365) per la conferma del titolo.

Il risultato più sorprendente, in negativo, è sicuramente rappresentato dalla battuta d’arresto del Napoli di Ancelotti a Belgrado, contro la Stella Rossa. Un pareggio che mette in forte discussione il proseguo della squadra partenopea nella Champions, il girone già complicato che aveva accoppiato il Napoli a Psg e Liverpool vedeva già chance di qualificazioni basse, ma che passavo necessariamente dalla conquista dei 6 punti contro la squadra della capitale serba. Paradossalmente il successo dei Reds contro il Psg allo scadere può fornire un assist ad Ancelotti e i suoi ragazzi, ora chiamati a raccogliere almeno 4 punti fra andata e ritorno contro una delle due big.

Chi ha stupito, in positivo, è l’Inter contro il Tottenham. Sotto, con sfortuna, a meno di dieci minuti dalla fine prima della perla di Icardi. Per l’argentino era il primo match in carriera in Champions League, bagnato con un gol magistrale al volo da fuori area. Da lì è cominciata un’altra partita, dove l’Inter ha scritto l’ennesimo capitolo della sua follia, andando poi a vincere all’ultimo minuto con l’uomo del destino, quel Vecino che mesi fa contro la Lazio e sempre di testa su corner aveva portato i nerazzurri nuovamente in Champions a distanza di sette anni.

Meraviglia solo per come è arrivata, la vittoria della Juventus pur nel complicato Mestalla di Valencia rappresenta la normalità per una squadra che punta decisa a conquistare quella coppa mancante da 23 anni. Ha fatto scalpore la clamorosa espulsione diretta di Cristiano Ronaldo, per un lieve fallo di reazione su Murillo, ma ciò nonostante la Vecchia Signora ha saputo vincere con due rigori perfetti di Pjanic: una solidità tattica e caratteriale che rappresenta un forte segnale per la concorrenza.

Nessuna delle favorite ha steccato, eccezion fatta per il clamoroso ko subito dal City di Guardiola in casa, contro un sorprendente Lione. Ancora una volta l’ex Barça fatica ad affermarsi oltre confine, soprattutto lontano dal comodo lido blaugrana: il girone non è però impossibile e avrà chance per rimontare. Bene il Barça nel girone dell’Inter, con tripletta di Messi nel poker al Psv. Facili affermazioni esterne del Bayern Monaco con il Benfica e dello United, girone della Juve, contro i modesti svizzeri dello Young Boys.
Il prossimo turno, soprattutto per Napoli e Roma, si presenta già come giornata decisiva per i destini delle due italiane.

Altri post di Andrea
APR
9
I dati più recenti non mostrano le flessioni previste circa gli annunci di Governo in merito alle limitazioni che saranno introdotte dal Decreto Dignità
FEB
21
Tutti in attesa del pazzo martedì grasso? La folle data per gli amanti del Carnevale si avvicina e tutti, dai più creativi a chi, al contrario, è a corto di idee, si lanciano alla ricerca del travestimento ideale
FEB
20
Alla ricerca di un vero cambiamento
FEB
11
Ormai è cosa risaputa tra gli imprenditori: o si cresce o si regredisce. Questa è la triste realtà che l'economia moderna pone di fronte
NOV
12
E' importante capire come un errore banale, possa rovinare una performance di alto livello, potenzialmente vincente, che però può costare davvero cara in sede di torneo...
Freetime
di Andrea
Tecnologia, lavoro e gioco: il mondo e' tutto online
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore