Di cattivo gusto

+ Miei preferiti
Di cattivo gusto
Sono a casa, bloccato dall’influenza e guardando di più la televisione non ho potuto non vedere uno spot che mi pare di cattivo gusto al limite dalla blasfemia. Utilizzare la Sacra Famiglia ed il Salvatore per una campagna pubblicitaria relativa all’acquisto di case. Che vergogna! Tranquilli non vedremo leader politici nelle piazze ad ostentare le croci o catene sulla chat che invitano a boicottare dove fanno pagare i contenitori biodegradabili. Qui no, silenzio, ormai bisogna fare la lunga fila e prendere il numero per la ridicolizzazione del Cristianesimo e del mondo occidentale, una becera gara  a chi è più dissacrante e furbetto con una balanità sempre più desolante. 

Rifletto che forse questo nome di Gesù deve essere scandaloso, per venire così tenacemente preso in giro e ridotto ad uno spot. Forse non ce ne accorgiamo nemmeno più noi  timidi cristiani, di quanto scandalo porti in sé quel bambino nato in una grotta da una vergine, figlio di Dio, e già questa mi sembra una pretesa audace. Si è fatto uomo,  nato nella carne per salvarci dal nostro male originario, e forse questo oggi è incomprensibile per noi oggi che non siamo più consapevoli, del nostro male e tendiamo a banalizzare tutto.

Morto, poi, in Croce, sepolto e risorto, per assicurare a noi tutti di risorgere dopo la morte, e questo poi a molti suona addirittura come una promessa folle!  Non mi stupisco più, allora, se il nome di Gesù viene rimosso sia nei canti di Natale che a livello politico. Troppo grande e splendido è l’annuncio legato a quel nome, perché un mondo dimentico e cinico possa tollerarlo. Ma facciamo un piccolo sforzo e ricordiamola sempre la  forza  rivoluzionaria di quel nome, e trasmettiamola ai nostri figli, ben oltre le banalità ridicole come il recente spot.

In conclusione rimango  sopreso che nessuno dica niente, che abbia  sollevato il problema sugli spot trasmessi da questa app, già colpevole per il solo fatto di avere trasformato un evento così positivo nel vile utilizzo per una immobiliare.  Se questo è il concetto di idealismo attuale nei media moderni arridateme il telefono a gettoni! (blog di Giorgio Cortese)

Altri post di Giorgio Cortese
SET
16
Oggi voglio parlare di due manufatti pubblici, che appartengono a tutti noi, una semplice fioriera ed un breve tratto di marciapiede, sui quali cade la nostra attenzione...
SET
3
Davanti ho un signore con un bambino. Vedo che estrae dalla tasca un pacchetto di sigarette e se accende una... Poi con nonchalance prende il pacchetto e lo butta per terra...
AGO
19
«Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori...»
AGO
14
Forse la vera sfida non è fermare l'immigrazione in maniera sorda o dare «dignita» al lavoro precario, ma dare la sicurezza a tutti noi perchè il ponte, il viadotto, la strada per andare al lavoro o il treno, non siano la nostra tomba...
AGO
8
Oggigiorno, invece di andare avanti, torniamo indietro e il Canavese viene sempre più marginalizzato negli spostamenti su rotaia... per non parlare di quelli su gomma...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore