E adesso...

+ Miei preferiti
E adesso...
E adesso dopo una lunga e cattiva campagna elettorale e dopo il verdetto democratico del popolo italiano è arrivata l’ora di passare dalle parole che stanno a zero ai fatti che stanno ad uno. E' arrivata l’ora della verità, della responsabilità nel governare. Certo si può andare avanti con strategie bizantine, con vituisismi di politica pindarica, ma il popolo sovrano ha dato il 4 marzo il suo inappellabile verdetto non può più aspettare. Penso che l’Italia non può più attendere con la crisi che morde il tessuto economico e sociale della nostra Patria.

Qualcuno in campagna elettorale ha usato lo slogan “Prima gli italiani”, adesso dopo le elezioni, cari partiti e movimenti che esprimete il nostro voto ricordatevi che prima delle alchimie politiche e delle sedie da occupare nei vari ruoli istituzionali ci siamo noi cittadini. Prima di tutto noi cittadini, che non possiamo più aspettare in questa stagione politica decisiva. Mi aspetto, chi ci governi abbia la voglia e la volontà di  innovare con la saggezza politica di mantere quanto c’è di buono nel nostro amato Belpaese.

Non mi interessa se farete una “Grosse Koalition” alla tedesca o altro, ma per favore governate con i fatti. Cari partiti sotterrate l’ascia di guerra, adesso è tempo di collaborare e di lavorare su cosa vi unisce e non sulle polemiche che lacerano, ritrovate il filo del dialogo e non le cesoie faziose del muro contro muro. Rendetevi conto che siete tre minoranze in Parlamento, entrate nel merito, perché adesso L’Europa ed il mondo ci guardano e noi cittadini italiani aspettiamo. Forse il mio è un sogno, ma per favore lasciatemi sognare adesso perché la speranza nessuna crisi me la può portare via, grazie! (blog di Giorgio Cortese)

Altri post di Giorgio Cortese
SET
16
Oggi voglio parlare di due manufatti pubblici, che appartengono a tutti noi, una semplice fioriera ed un breve tratto di marciapiede, sui quali cade la nostra attenzione...
SET
3
Davanti ho un signore con un bambino. Vedo che estrae dalla tasca un pacchetto di sigarette e se accende una... Poi con nonchalance prende il pacchetto e lo butta per terra...
AGO
19
«Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori...»
AGO
14
Forse la vera sfida non è fermare l'immigrazione in maniera sorda o dare «dignita» al lavoro precario, ma dare la sicurezza a tutti noi perchè il ponte, il viadotto, la strada per andare al lavoro o il treno, non siano la nostra tomba...
AGO
8
Oggigiorno, invece di andare avanti, torniamo indietro e il Canavese viene sempre più marginalizzato negli spostamenti su rotaia... per non parlare di quelli su gomma...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore