I fasoi e quaiette o previ, un mito!

+ Miei preferiti
I fasoi e quaiette o previ, un mito!
I fagioli grassi con  la cotenna del maiale, il tutto dentro la  Tofeja sono un mito!  È il piatto tipico del Carnevale qui in Canavese. Questo piatto è una  saporita zuppa  molto calorica infatti i fagioli sono seguiti dai grassi,  perché insieme a loro viene cotta la cotenna del maiale dentro la tofeja che è il tipico recipiente in terra cotta che viene inserito forno a legna. Di ricette ce ne sono tante, dagli alpini di Favria, per gli iscritti si fa un piatto semplice, proprio come gli alpini, fagioli e cotenna per dirla in Canavesano,  fasoi e quaiette. La cotenna in dialetto viene anche chiamata previ,  preti, sono rotoli di cotenna di maiale condita con sale, pepe e altri aromi, che variano in base alla ricetta del macellaio di fiducia, e legata con filo gastronomico, e la saporita, un miscuglio di spezie in polvere, che fino agli anni Settanta del Novecento in cucina era considerata la “droga” per antonomasia.

Il Previ, Prete è un chiaro esempio di come si recuperino anche le parti meno nobili dalla macellazione del maiale. Il nome, probabilmente, deriva dal fatto che tale ghiottoneria era destinata al prete del paese, generalmente l’ospite di riguardo a cena. I fagioli usati sono quelli bianchi.  Una volta a Favria, e non solo,  nel Settecento e Ottocento, quando nelle Comunità e nei paesi la cottura del pane veniva fatta perlopiù in forni collettivi, le donne  o i bambini vi portavano la tofeja, marmitta di terracotta,  piena delle parti più povere e meno conservabili del maiale, muso, cotiche, zampini, orecchie, costine, fagioli precedentemente ammollati e pane raffermo.

La tofeja veniva quindi messa nel forno quasi spento, ma ancora caldo, dopo che il pane e i dolci avevano terminato la cottura, e lasciato cuocere per tutta la notte. Il retaggio di questo tipo di cottura rimane nell’uso tradizionale della tofeja per il consumo conviviale. Questo piatto tipico del periodo di Carnevale ha presso gli Alpini di Favria un ingrediente in piu che accentuava la bontà del piatto.  A tavola c’erano anche i valori alpini che sono  il fondamento della Comunità e il nutrimento delle norme che regolano il vivere civile, impegno civico, solidarietà e la disponibilità verso gli altri. il calore umano degli alpini, il seno dell’amicizia e del rispetto, e ringrazio il Capogruppo Giovanni e Renzo cuoco sopraffino da grande Alpino con l’aiuto di Antonio.

Grazie al Direttivo per l’organizzazione e tutti gli iscritti che hanno partecipato per il lieto evento conviviale. La forza degli alpini è nella qualità di noi esseri umani iscritti, il grande valore delle persone che stanno sotto il cappello... (blog di Giorgio Cortese).

Altri post di Giorgio Cortese
FEB
12
Sono nato nel 1958 e dall'et della ragione ho convissuto con lo spettro di una terza guerra nucleare mondiale. Una paura latente ma sempre presente ad ogni crisi...
GEN
27
Oggi ricorre il Giorno della memoria che celebra quel lontano 27 gennaio 1945, quando i soldati sovietici dell'Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz
GEN
18
Oggi i sovranisti che sono poi la nuova destra nazionalista, alla Le Pen o alla Orban, scuotono un'Europa infragilita da una cieca burocrazia...
GEN
11
I gatti sono simili ai bambini teneri e capricciosi che cercano le coccole e si imbronciano e sono degli insostituibili amici di noi umani...
GEN
7
Leggo sui media la polemica sul decreto sicurezza tra esponenti del Governo da una parte e diversi Sindaci e Conferenza Episcopale Italiana, CEI, che si appellano alla disobbedienza civile per non rispettare tale legge...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore