Il glorioso corpo dei vigili urbani

+ Miei preferiti
Il glorioso corpo dei vigili urbani
Oggi cercherò di trattare del glorioso corpo dei vigili urbani che trovano origine nell'anno del signore 29 dopo Cristo, coortes vigilum, proposte a garantire la sicurezza nella città e fuori dalle mura attraverso due corpi non militari che con il passare dei secoli sono divenuti gli attuali vigili urbani. Li vediamo impegnati nel dirigere il traffico, nell’arrestare le auto per permettere il passaggio di bambini ed anziani nei passaggi pedonali zebrati. Ma sono anche quelli che comminano multe per divieto di sosta, per passaggio con il segnale rosso del semaforo e per le revisioni auto scadute.
 
In ogni stagioni sono sempre li, simpatici se ci aiutano nel chiedere informazioni e se fermano il traffico per farci attraversare la strada ma poi subito antipatici se ci sanzionano per irregolarità del codice della strada. Il problema non è della loro imparzialità e solerzia ma nel vederli troppo poco e quel poco, dal mio personale punto di vista, solo sanzionatorio. Siamo il Paese delle molte polizie e i vigili urbani non smentiscono questa teoria. Certo sono pochi nei Comuni e sottorganico ma allora perché non toglierli dall’organico del Comuni di origine, con un sollievo dei costi fissi relativi agli stipendi e creare una polizia metropolitana, divisa per aree dove possono svolgere tutte le attuali mansioni e oltre a fare le classiche multe una vera prevenzione e controllo del territorio? 
 
Gli impiegati negli Enti comunali sono già troppi e sul territorio molto pochi: i cittadini chiedono per la sicurezza di avere dei vigili efficienti, ben organizzati e presenti sul territorio... (blog di Giorgio Cortese)
Altri post di Giorgio Cortese
AGO
14
Sabato sono rimasto come migliaia di altri concittadini in Canavese senza connessione, il telefono di casa e lo smartphone, geniale strumento, erano muti...
AGO
4
Tutte le rane si erano riunite a raccontare panzane e tra di loro ne avevano tante da raccontare, di avvenimenti strani che sono sfuggiti a noi umani...
LUG
21
Forse la madre dei problemi non è lo ius soli o gli immigrati che arrivano sempre più numerosi ma il diritto al lavoro, lo "Ius ad operandum": il lavoro oggi in Italia non deve essere un dono gentilmente concesso a pochi
LUG
6
Per l’atteggiamento di chi ad una donna in coma taglia il dito per asportare l’anello si potrebbe parlare di mascalzone, ovvero persona priva di scrupoli e di scarso senso morale. Uno che compie azioni disoneste...
GIU
25
Ascoltando il tradizionale concerto bandistico delle Festa Patronale rifletto che c'è un unica armonia tra natura e anima e questa è la musica!
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore