Inquinamento ed inquinati

+ Miei preferiti
Inquinamento ed inquinati
Leggo le notizie sui media, ne parlo con fidati amici e sono sempre di più sgomento. Oggi il mondo è "avvelenato" oltre che da un inquinamento atmosferico, dei terreni trasformati in alcune zone del Bel Paese in immense discariche a cielo aperto e nel mare sempre di più violentato da trivellazioni e  azioni di pesca insensate che desertificano anche da un inquinamento morale che offusca le menti e gli animi e tutto viene ormai giustificato da un  “relativismo” divenuto la panacea e spacciato come soluzione per una  società più libera e tollerante ma che invece è un  pericoloso virus che mina le basi della convivenza democratica. I recenti scandali finanziari  panama papers e su estrazioni di petrolio in Italia, dimostrano che l’inquinamento morale è alto.

Il  problema della morale nella gestione della cosa pubblica è, nel nostro Paese, socialmente rilevante e  gli avvenimenti  mostrano  la cruda realtà di come l’illegalità inquini la nostra società e, ne consegue che i costi costi economici della corruzione sono così ingenti da determinare una grave perdita di competitività del Paese e pericolose conseguenze sul bilancio dello Stato. Se non stiamo attenti ad arginare con fermezza il fenomeno questa corruzzione arriva ad inquinare e minare le fondamenta stesse del nostro sistema democratico. La disaffezione dei cittadini alle istituzioni e la lontananza dalla Stato possono portare, con le scellerate scelte come l’ultima di spostare un referendum per non permettere di raggiungere il quorum ad un grave scollamento del tessuto politico-sociale del Paese trivellandone a fondo le basi Non esiste una moralità pubblica e una moralità privata, la moralità è una sola, acciderba, e vale per tutte le manifestazioni della vita. E chi approfitta della politica per guadagnare poltrone o prebende non è un politico, è un affarista, un disonesto.

Nella vita il coraggio fisico è un istinto animale ma il coraggio morale è un coraggio molto più alto e più vero e allora l’azione di servire gli altri, essere di qualche utilità alla famiglia, alla comunità, alla nazione o al mondo, è uno degli scopi principali per i quali gli esseri umani sono stati creati,  evitando di riempirsi le tasche di  affari personali che fanno dimenticare i compiti ben più importanti.  Scriveva Orazio che:” La legge senza morale è vuota.” Ma anche una politica priva di morale porta certi politici al livello animale, senza offesa per gli animali. Ma purtroppo per loro prima vengono lo stomaco e gli affri di famiglia e poi dopo, se avanza spazio, la morale e cosi dopo ogni abietta  notizia noi cittadini quasi ci assuefiamo a cosa succede e sembra quasi che queste persone oltre vad inquinare la natura inquinano poco per volta le nostre menti e cuori intossicandoci l’animo, fenomeno che alla lunga finirà per condizionare l’attuale libertà che godiamo!

Personalmente se mai  dovessi arrivare a scegliere tra il compromettere i miei princìpi morali e lo svolgimento dei miei piccoli compiti nel quotidiano manterrei, costi quello che costi  i miei princìpi morali. Perché come essere umano devo fare, con buon senso,  sempre quello che è giusto,  nonostante le conseguenze personali, nonostante gli ostacoli e i pericoli e le pressioni  e se mai dovessi scrivere un libro di morale, vorrei fosse di cento pagine. Su cento novantanove li lascerei intonse e sull’ultima pagina poi scriverei: “conosco solo una legge, quella dell’amore e del rispetto sempre verso i miei simili e verso tutto il creato”. (blog di Giorgio Cortese)

Altri post di Giorgio Cortese
LUG
21
Forse la madre dei problemi non è lo ius soli o gli immigrati che arrivano sempre più numerosi ma il diritto al lavoro, lo "Ius ad operandum": il lavoro oggi in Italia non deve essere un dono gentilmente concesso a pochi
LUG
6
Per l’atteggiamento di chi ad una donna in coma taglia il dito per asportare l’anello si potrebbe parlare di mascalzone, ovvero persona priva di scrupoli e di scarso senso morale. Uno che compie azioni disoneste...
GIU
25
Ascoltando il tradizionale concerto bandistico delle Festa Patronale rifletto che c'è un unica armonia tra natura e anima e questa è la musica!
GIU
24
Ogni giorno chi va a piedi o in a bicicletta, cammina o  pedala per lavoro o per hobby deve lottare contro la cronica mancanza di marciapiedi e piste ciclabili
GIU
19
Pensando al mio amato Canavese potrei partire dal “Salve Piemonte” che cantava il poeta Giosuè Carducci nella sua celebre lirica dedicata alle vette, ai ghiacciai e ai fiumi del nostro territorio.
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore