Io sto con la professoressa!

+ Miei preferiti
Io sto con la professoressa!
Fatemi capire, ma Italia esiste ancora la libertà di parola? Oppure è in corso una strisciante deriva autoritaria? Mettono una mite professoressa in tribuna per la sola colpa che i suoi studenti paragonano le leggi razziali agli odierni provvedimenti contro i migranti? Siamo già arrivati al pensiero unico e forse non sanno che gli studenti hanno liberamente espresso la propria opinione, a volte facendo accostamenti simili a quelli del power point incriminato?

Poi permettono ad altri movimenti dichiaratamente fascisti di inneggiare al Duce con saluti romani e dichiarazioni di plauso al defunto, mi auguro definitivamente, regime fascista? Oggi nel Patrio Stivale riprende forma un  germe vecchio e maligno, che  ritenevo debellato da circa settantaquattro anni. Questo germe ha attecchito con la recente crisi economica e permettetemi anche politica. Guardate che negli anni Venti del Novecento il fascismo è cresciuto per l’ignavia della monarchia e con l’indifferenza e paura di alzare la voce di una certa classe dirigente liberale.

Svegliamoci dal torpore e non permettiamo che questo germe dilaghi, usiamo da subito gli anticorpi della Costituzione e la voce di tutti quelli che si sentono Liberi e Forti, con autonomia di pensiero e con il coraggio di agire come liberi cittadini in difesa di idee e valori per non permettere un suo ritorno. I morti per la libertà che hanno contribuito a edificare la Costituzione con il loro sangue non ce lo perdonerebbero mai. Io sto con la professoressa! (blog di Giorgio Cortese)

Altri post di Giorgio Cortese
AGO
22
Il 22 agosto è la Giornata mondiale dedicata a questa antica tradizione che accomuna tanti popoli europei
AGO
20
Alcuni pellegrini francesi diretti verso Torino, dopo aver soggiornato alcuni giorni nella Parrocchia di Rivarolo, si sono persi e alle ore 21,00 sono arrivati a San Francesco Benne di Oglianico
AGO
12
Tanto tempo fa, nella città di Credulonia...
LUG
26
Grazie dico al carabiniere morto questa notte nel suo lavoro perché il Suo sacrificio non sia invano
LUG
17
Occorre un serio dibattito per tutelare i ciclisti sulle strade e punire chi trasgredisce le regole perché è bello andare sulle due ruote ma serve una sana cultura della bicicletta
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore