L’essenza dello spirito Canavesano

+ Miei preferiti
L’essenza dello spirito Canavesano
Pensando al mio amato Canavese potrei partire dal  “Salve Piemonte” che  cantava il poeta Giosuè Carducci nella sua celebre lirica dedicata alle vette, ai ghiacciai e ai fiumi del nostro territorio.

Ma il Canavese non è solo questo! Sicuramente il paragone con il Volksgeist, temine  tedesco da Volk, popolo e Geist, spirito, che significa spirito del popolo o della nazione, concetto filosofico del romanticismo tedesco non mi aiuta per spiegare cosa vuole dire essere Canavesano sia per chi è nato e per chi è venuto ad abitare.

Ma sicuramente il luogo dove siano nati e dove vi abitiamo possiede delle peculiarità  che ci rende unici e diversi  da chi non risiede in questo bellissimo territorio e forse allora il  Volksgeist non è una prerogativa del solo popolo tedesco. Certo  noi siamo condizionati dalla società e dal tempo in cui viviamo ma nonostante tutto in  Canavese conserviamo delle peculiarità che ci fanno dire  prima di essere Piemontese ed  Italiani che siamo Canavesani.

Ma dove finisce il Canavese ed il Canavesano? Il Canavese come territorio  finisce dove non si produce più il salam di patate ed lo spirito Canavesano finisce dove si perde la forza di andare sempre avanti, quello che costi con sabauda pazienza. Forse si potrà sorridere ma in questo semplice prodotto peculiare del nostro territorio converge il senso giusto del risparmio, l’umiltà di saperci adattare anche adesso alle sfide della globalizzazione

Altri post di Giorgio Cortese
MAR
20
A istituirla il 28 giugno del 2012 fu l'Assemblea generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, motivo per cui vene festeggiata in tutti i Paesi membri
MAR
8
La purezza č femminile, e determina un principio di inizio senza fine. E che Dio benedica tutte quelle Donne che ancora sanno arrossire di fronte a un gesto galante...
FEB
22
Prima di uccidere il maiale, vi siete assicurati di avere un notaio a portata di mano? C’č la questione del testamento, e non č cosa da poco...
FEB
12
Sono nato nel 1958 e dall'etŕ della ragione ho convissuto con lo spettro di una terza guerra nucleare mondiale. Una paura latente ma sempre presente ad ogni crisi...
GEN
27
Oggi ricorre il Giorno della memoria che celebra quel lontano 27 gennaio 1945, quando i soldati sovietici dell'Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore