Ma i parcheggi sono sempre pi blu

+ Miei preferiti
Ma i parcheggi sono sempre pi blu
Leggo che in un Comune Canavesano verranno introdotte le strisce blu! Insomma parcheggi a pagamento. Rifletto allora che l’automobile, mezzo ormai indispensabile per muovermi per andare a lavorare, fare esami sanitari o commissioni fuori dal mio Comune di residenza, non è ancora un bene di lusso ma ci si sta avvicinando molto velocemente. E’ questo il destino dell’automobile sempre più alle prese con tasse, accise, tariffe assicurative e strisce blu.

Le strisce blu, il pagare il parcheggio del suolo pubblico solo per permettere all’Ente di fare cassa mi sembra simile ai banni feudali, quando il feudatario riceveva dall’imperatore il diritto di imporre una tassa ad esempio per chi passava  sul ponte che permetteva di entrare in paese, oppure di pagare una tassa per ogni pagnotta cotta nel forno del feudatario che aveva il monopolio del forno.

Le strisce blu mi ricordano anche la famosa canzone di Rino Gaetano che è sempre attuale: “Chi vive in baracca, chi suda il salario, .chi ama i sogni di gloria.. chi mangia una volta (al giorno aggiungo io).., chi tira al bersaglio, chi regna sovrano, chi suda, chi lotta, …chi  gli manca la casa, chi  prende assai poco… Ma il cielo è sempre più blu.” Poi si potrebbe continuare visto il periodo: “Chi vuole l'aumento, chi gioca a Sanremo, chi copia Baglioni”. Ma a chi giova imporre un simile balzello? 

Sicuramente non ai commercianti, visto il periodo poco felice con la crisi che erode gli stipendi come un vorace Cormorano”. Forse c’è come dice Rino Gaetano: “Chi  ha scarsa memoria!” Ma in Comuni limitrofi chi aveva introdotto tale strisce poi è stato “trombato” alle successive elezioni perché siamo cittadini e non sudditi e sappiamo bene che per”Chi ha torto o ragione… chi gioca col fuoco… che il cielo è sempre più blu!” Na na na na na na na na na na... (blog di Giorgio Cortese).

Altri post di Giorgio Cortese
FEB
12
Sono nato nel 1958 e dall'et della ragione ho convissuto con lo spettro di una terza guerra nucleare mondiale. Una paura latente ma sempre presente ad ogni crisi...
GEN
27
Oggi ricorre il Giorno della memoria che celebra quel lontano 27 gennaio 1945, quando i soldati sovietici dell'Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz
GEN
18
Oggi i sovranisti che sono poi la nuova destra nazionalista, alla Le Pen o alla Orban, scuotono un'Europa infragilita da una cieca burocrazia...
GEN
11
I gatti sono simili ai bambini teneri e capricciosi che cercano le coccole e si imbronciano e sono degli insostituibili amici di noi umani...
GEN
7
Leggo sui media la polemica sul decreto sicurezza tra esponenti del Governo da una parte e diversi Sindaci e Conferenza Episcopale Italiana, CEI, che si appellano alla disobbedienza civile per non rispettare tale legge...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore