Pensieri in bicicletta

+ Miei preferiti
Pensieri in bicicletta
Molti giorni la mia vita mi sembra come una bicicletta,  sta su perché va e per  mantenere l'equilibrio devo continuamente muovermi.  La bicicletta come la vita quotidiana mi insegna cos’è la fatica, cosa significa salire e scendere,  non solo dalle montagne, ma anche nelle fortune e nei dispiaceri, mi insegna a vivere. La bicicletta due ruote leggere simili a due pensieri rotondi e pieni di luce per capire la strada e sapere dove conduce.  

La bicicletta è bella per quello che mi può dare. Mi fa stare bene, mi dà la possibilità di sentire, di parlare, di vedere il mondo da un'altra angolazione. La bicicletta mi fa tornare indietro nel tempo, mi fa tornare adolescente e di questo periodo dell’anno ricordo di quando andavo a “maroda” delle ciliege. Maroda lemma piemontese che deriva dall’antico francese marodeur, predone, saccheggiatore, razziatore, da cui deriva in francese anche il lemma maraud, gaglioffo, furfante. Per noi ragazzi allora non era sicuramente il saccheggio ma andare a mangiare le ciliegi mature ed invitanti di un appezzamento che non era certo il mio, la soddisfazione di poterne mangiare qualcuna, questa era per me la “maroda”.

La bicicletta due ruote sottili due, idee rotonde piene di vento per ricordare sudate salite e temerarie discese e ricordare con nostalgia la gioia  e lo spavento. In  sella alla bicicletta mi sembrava di avere le ali ai piedi La bicicletta due ruote leggere due parole rotonde piene di gioia per parlare col mondo. La bicicletta  è bella per quello che mi può dare, mi fa stare bene, mi dà la possibilità di sentire, di parlare, di vedere il mondo da un’altra angolazione. La bicicletta  mi fa tornare indietro nel tempo, mi fa tornare ragazzo quando allora mi sembrava da ragazzo di essere un cavaliere in sella al suo destriero.

Altri post di Giorgio Cortese
OTT
17
Sono passati cento anni dalla Rivoluzione d'Ottobre. Personalmente lo ritengo un disastro storico, sia per il popolo russo che per l'Europa intera...
OTT
8
E’ arrivato l'autunno, e cadono le castagne. Ma a Favria la Pro Loco ne ha giā raccolte molte per la tradizionale castagnata di domenica 22 ottobre
SET
24
Il recente e purtroppo non ultimo scandalo della sanitā, sulle protesi usate sui pazienti come cavie mi ha fatto ricordare il libro Steinbeck: Uomini e topi
SET
15
Sul territorio Canavesano verrā costruito un nuovo centro commerciale. Ritengo i grandi centri dei luoghi dove le relazioni umane sono inesistenti, uno spazio fisico che č il non luogo, contrapposto ai classici luoghi di incontro
SET
7
Il Canavese č la nostra terra e chi viene ad abitare qua deve vivere con le nostre regole, se qualcuno cerca di imporre le proprie evitiamo di sentirci colpevolizzati come razzisti...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore