Pensieri in bicicletta

+ Miei preferiti
Pensieri in bicicletta
Molti giorni la mia vita mi sembra come una bicicletta,  sta su perché va e per  mantenere l'equilibrio devo continuamente muovermi.  La bicicletta come la vita quotidiana mi insegna cos’è la fatica, cosa significa salire e scendere,  non solo dalle montagne, ma anche nelle fortune e nei dispiaceri, mi insegna a vivere. La bicicletta due ruote leggere simili a due pensieri rotondi e pieni di luce per capire la strada e sapere dove conduce.  

La bicicletta è bella per quello che mi può dare. Mi fa stare bene, mi dà la possibilità di sentire, di parlare, di vedere il mondo da un'altra angolazione. La bicicletta mi fa tornare indietro nel tempo, mi fa tornare adolescente e di questo periodo dell’anno ricordo di quando andavo a “maroda” delle ciliege. Maroda lemma piemontese che deriva dall’antico francese marodeur, predone, saccheggiatore, razziatore, da cui deriva in francese anche il lemma maraud, gaglioffo, furfante. Per noi ragazzi allora non era sicuramente il saccheggio ma andare a mangiare le ciliegi mature ed invitanti di un appezzamento che non era certo il mio, la soddisfazione di poterne mangiare qualcuna, questa era per me la “maroda”.

La bicicletta due ruote sottili due, idee rotonde piene di vento per ricordare sudate salite e temerarie discese e ricordare con nostalgia la gioia  e lo spavento. In  sella alla bicicletta mi sembrava di avere le ali ai piedi La bicicletta due ruote leggere due parole rotonde piene di gioia per parlare col mondo. La bicicletta  è bella per quello che mi può dare, mi fa stare bene, mi dà la possibilità di sentire, di parlare, di vedere il mondo da un’altra angolazione. La bicicletta  mi fa tornare indietro nel tempo, mi fa tornare ragazzo quando allora mi sembrava da ragazzo di essere un cavaliere in sella al suo destriero.

Altri post di Giorgio Cortese
FEB
22
Prima di uccidere il maiale, vi siete assicurati di avere un notaio a portata di mano? CíŤ la questione del testamento, e non Ť cosa da poco...
FEB
12
Sono nato nel 1958 e dall'etŗ della ragione ho convissuto con lo spettro di una terza guerra nucleare mondiale. Una paura latente ma sempre presente ad ogni crisi...
GEN
27
Oggi ricorre il Giorno della memoria che celebra quel lontano 27 gennaio 1945, quando i soldati sovietici dell'Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz
GEN
18
Oggi i sovranisti che sono poi la nuova destra nazionalista, alla Le Pen o alla Orban, scuotono un'Europa infragilita da una cieca burocrazia...
GEN
11
I gatti sono simili ai bambini teneri e capricciosi che cercano le coccole e si imbronciano e sono degli insostituibili amici di noi umani...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore