Piove a novembre

+ Miei preferiti
Piove a novembre
Il nome “Novembre” deriva dal latino novem, “nove”, Nell’antico calendario romano novembre era il nono mese dopo marzo. Fino al 470 a.C. era seguito da Maglio, mese di caccia imperiale.  In questi giorni di Novembre la  pioggia continua a cadere e tutta la terra trapassa.  Adesso che piove mi viene da riflettere che anche  l’estate è riuscita a fare ciò che la maggior parte delle volte non riesco ogni giorno, non essere banale. Adesso che piove le  luci  sembrano goccianti ed  incerte sui marciapiedi.  In queste lunghe giornate di  pioggia, anche gli istanti sembrano stanchi, scorrono con lentezza quasi a sussurrarmi la loro tristezza.

Mentre intorno la  pioggia continua a cadere fine ed indolente sul mio cammino verso sera, mi viene da pensare che quando c’è la pioggia questa piove sia sul giusto e piove anche sull’ingiusto, ma purtroppo sul giusto molto di più,  si sa i manigoldi  rubano pure l’ombrello e non solo quello. Con la pioggia tutte la strada che passa nel parco vicino a casa è  ormai traboccante delle copiose lacrime che cadono dagli alberi.

E si Novembre ha dato una bella festa con le foglie ormai ingiallite e fradice che svolazzano raminghe davanti a me come ballerine con il costume giallo con sfoggio di nastri rossi. Nella sera ormai inoltrata la pioggia continua a cadere, nel grande silenzio a interrotto dal mio lento camminare. Mi immagino le lunghe e spettrali ombre degli alberi come i fantasmi del passato che raccontano dei tempi passati. Ma che cos’è Novembre se non un punto  interrogativo a matita,  non  capito. Sono indifferente al  grigio sdraiato sui tetti ma non riesco a non farmi piacere il suo odore e della pioggia cerco di cogliere il ritmo e non il suo rumore

Altri post di Giorgio Cortese
MAG
20
Purtroppo oggi siamo inflazionati dai sorrisi, umani e quelli delle “faccine” sui social forum e probabilmente per ripartire questa società oltre al lavoro ha anche bisogno di imparare a riappropriarsi del vero senso del sorriso
APR
24
Fermiamoci un attimo al xxv aprile e ricordiamolo ai nostri figli e alle giovani generazioni che se possono dire, pensare, ascoltare e vedere ciò che vogliono senza divieti non è per diritto divino ma per il sacrificio di tante persone
MAR
26
L’amico e collega Matteo mi ha recentemente fatto notare come la nostra amata lingua italiana sia sempre più sommersa da termini esterofili che vengono usati a sproposito
MAR
18
Ricordo a chi mi legge che nessuno di noi è un’isola, completo in se stesso, ma siamo tutti dei pezzi che contribuiamo a rende migliore il luogo dove siamo nati o dove abbiamo deciso di abitare
FEB
27
La cosa che mi fa più rabbia è che la gente non è per niente consapevole di quel che dice e scrive, non si rende conto delle rappresentazioni sociali che stanno dietro alle loro parole
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore