Riflessione

+ Miei preferiti
Martedì sera 27 maggio è mancato mio papà, pensavo di essere una persona razionale e fredda, ma in quei momenti l’angoscia ha il sopravvento su tutto. Nella notte a mente fredda riflettevo  sulla vita terrena di mio papà classe 1921 a luglio avrebbe compiuto 93 anni. La morte di  un genitore lascia un grande vuoto che viene colmato subito dal dolore e poi colmato nell’animo dal ricordo dei suoi insegnamenti e del suo esempio.

Mio papà è passato dal sonno alla morte, ecco la  vita di una persona consiste in un insieme di avvenimenti di cui l'ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l'insieme e questo mi fa meditare sulla fine e sul fine della vita. Mi fa pensare e mettere a fuoco la mia umana esistenza,  nella consapevolezza che ogni evento della mia storia personale è un po' come un atomo o una cellula: estremamente minuscola, eppure capace di rivelarsi un microcosmo. Non mi stanco di ripeterlo che si vive un periodo storico che grazie ad internet si sa tutto e di tutti in tempo quasi reale ma viviamo anche un tempo in cui si sorvola su tutto, si banalizza tutto, si archivia subito tutto nel retrobottega della dimenticanza.

E invece ci sono fatti che possono cambiare non solo la direzione di una vita, ma anche il significato di tutto ciò che si è finora compiuto. A maggior ragione l'ultimo atto, quello che suggella l'intero arco dell'esistenza. In questi momenti di lutto il pensiero della morte è un disturbatore necessario  mi da una scala diversa dei valori, mi libera  da paure inutili e da meschinità, mi fortifica nell'agire in modo giusto, degno e pieno

 

Altri post di Giorgio Cortese
MAG
15
Beceri idioti ignoti, pensate che l'ennesimo atto di vandalismo nel Parco Bonaudo sia per Voi motivo di vanto? Mi domando quale irresistibile desiderio vi č passato per la zucca vuota...
MAG
5
Se ogni giorno troviamo la buona notizia, come quella comunicatami dall'amico Sperandio, anche nelle situazioni pių difficili abbiamo la benzina della speranza
APR
22
Per quanto farraginoso e confuso possa apparire un sistema normativo, le regole base della sicurezza sui luoghi di lavoro sono di una chiarezza assoluta...
APR
9
Cinquanta sfumature di blu, dall'azzurro del cielo al colore delle strisce dei parcheggi a pagamento che hanno cominciato ad apparire a Cuorgnč
MAR
24
Viaggiando per le strade del verde Canavese trovo sempre di pių profonde e pericolose buche nelle vie di comunicazione
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore