Senza connessione

+ Miei preferiti
Senza connessione
Sabato sono rimasto come migliaia di altri concittadini in Canavese senza connessione, il telefono di casa e lo smartphone, geniale strumento erano muti. Ho pensato che solo una decina di anni addietro non eravamo cosi internet dipendenti, quasi una droga di essere sempre iperconnessi, di sapere di tutto e di più, tranne magari che si parla ormai molto poco con gli altri esseri umani. Certo lo smartphone è uno strumento geniale che prosegue lungo la strada di essere sempre reperibili, e questo causa stess e scocciature.
 
Viviamo in un tempo dove pur essendo connsessi con il mondo abbiamo un problema inguaribile di concentrazione. Lo smatphone, è utile ma non permette di ragionare, abbiamo ormai tutti una protesi digitale che apre e chiude la quotidiana giornata, che ci tiene compagnia nelle sale d’aspetto o anche come svago durante le riunioni al posto di fare i classici scarabocchi sul foglio.
 
Questo crea una vita parallela che distrugge la capacità di concentrarci e di ragionare durante la giornata. Il navigare di continuo in internet non aiuta ma ci rende sempre più dipendenti dalla protesi digitale come per una droga. Il recente black  out dei cellulari di sabato mi ha spinto a questi ragionamenti, perché dopo un primo momento di smarrimento che non ero conneso con il mondo, dopo ero felice ed il mio cervello si ricaricava senza l’aiuto drogato dello smarphone su cui dovrebbero scrivere come sui pacchetti di sigarette “che nuoce alla salute del cervello ed ai rapporti umani”. (blog di Giorgio Cortese)
Altri post di Giorgio Cortese
AGO
14
Forse la vera sfida non è fermare l'immigrazione in maniera sorda o dare «dignita» al lavoro precario, ma dare la sicurezza a tutti noi perchè il ponte, il viadotto, la strada per andare al lavoro o il treno, non siano la nostra tomba...
AGO
8
Oggigiorno, invece di andare avanti, torniamo indietro e il Canavese viene sempre più marginalizzato negli spostamenti su rotaia... per non parlare di quelli su gomma...
AGO
5
Quando sono arrivato qui la prima cosa che ho visto è la stato lo spazio angusto è il lettino per dormire. Il momento migliore quando arrivava il pasto ed il tempo che non passava mai...
LUG
27
Questa è la serata dell'eclissi di Luna più lunga del secolo. Il cielo (meteo permettendo anche in Canavese) offrirà uno spettacolo unico...
LUG
22
Ogni giorno la vita ci riserva delle soprese e certo non avrei mai pensato di trovare una piccola rondine smarrita a terra dal suo primo volo fuori dal nido
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore