SPQR, senza prevenzione quante rovine

+ Miei preferiti
SPQR, senza prevenzione quante rovine
Da sempre i fenomeni atmosferici e le conseguenti inondazioni sono considerate eventi di forza maggiore ai quali è impossibile resistere, perché quando avvengono è praticamente impossibile per noi poveri bipedi opporsi.

Ma fino alla metà del novecento, nonostante questa consapevolezza, e senza la tecnologia odierna non si mancava di intervenire  sulla prevenzione usando maggiore buonsenso, non solo con interventi di organizzazione territoriale su larga scala, ma anche spronando nei privati una vera e propria presa di coscienza collettiva, così da mettere ogni abitante in condizione di cooperare per quanto possibile all’interesse generale.

Senza voler a tutti i costi idealizzare la società dei nostri nonni, è importante imparare sul punto la lezione che ci hanno lasciato e che tendiamo spesso a disimparare perché prima della  gestione dell’emergenza, è basilare la prevenzione che impone l’elaborazione e l’imposizione ai privati da parte della pubblica autorità di semplici e razionali regole di rispetto, in modo che ciascuno sia messo in condizione di operare nel suo piccolo per far fonte in comune ad un problema di portata generale.

Altri post di Giorgio Cortese
FEB
12
Sono nato nel 1958 e dall'età della ragione ho convissuto con lo spettro di una terza guerra nucleare mondiale. Una paura latente ma sempre presente ad ogni crisi...
GEN
27
Oggi ricorre il Giorno della memoria che celebra quel lontano 27 gennaio 1945, quando i soldati sovietici dell'Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz
GEN
18
Oggi i sovranisti che sono poi la nuova destra nazionalista, alla Le Pen o alla Orban, scuotono un'Europa infragilita da una cieca burocrazia...
GEN
11
I gatti sono simili ai bambini teneri e capricciosi che cercano le coccole e si imbronciano e sono degli insostituibili amici di noi umani...
GEN
7
Leggo sui media la polemica sul decreto sicurezza tra esponenti del Governo da una parte e diversi Sindaci e Conferenza Episcopale Italiana, CEI, che si appellano alla disobbedienza civile per non rispettare tale legge...
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore