W gli Alpini!

+ Miei preferiti
W gli Alpini!
Sono stato a Susa domenica 11 settembre per il  Raduno Intersezionale del Primo Raggruppamento Alpini. Nell’inchiostro di queste poche e misere righe,  scritte con il cuore, desidero condividere con Voi le mie riflessioni su  questa straordinaria esperienza al raduno alpino per esprimere a modo mio  il sentimento di gratitudine per quanto ricevuto in dono ogni volta che partecipo ad un raduno alpino.
 
Trovarmi da alpino in mezzo a migliaia di alpini ogni volta mi viene da pensare che la  solidarietà è simile ad una barca che non affonda mai perché naviga su un mare infinito fatto di mani  di altri alpini che si stringono e Ti sorreggono.  Penso che i valori alpini sono simili a quelle escursioni sulle cime più alte  dove ci si rende conto che la neve, il cielo e l’oro hanno lo stesso valore.
 
A Susa. chiamata Segusium in epoca romana,  toponimo  formato dalla radice della parola  gallica sego che significa forte, il mio animo si è sentito ancora più forte per riprendere il quotidiano cammino. Nella vita di oggi sentirsi Alpini un sentimento, un qualcosa che trovo dentro il mio animo e non è facile da spiegare. I valori alpini sono una sensazione particolare nel poter toccare uno strano copricapo con la penna, un cappello, spazzolato e quasi coccolato, che mi chiede di essere custodito come un piccolo tesoro.
 
Essere alpino è una a passione contagiosa che porta un patrimonio di  principi e tradizioni dei quali  come  Alpini ne siamo sempre semplice testimonianza viva e indissolubile: il buon senso, la vita semplice, i sentimenti spontanei, la grande operosità, l’educazione dei giovani, il rispetto dell’altro, il concetto di Patria, il senso della disciplina, il senso  del sacrificio e del dovere e l’amore per la propria famiglia. Ritengo che se  seminassimo questi principi nella società, il raccolto sarebbe sicuramente migliore. Questi sentimenti sono il mio tesoro sempre dentro nel mio animo e che lo rigenerano ad ogni raduno, insomma una riserva di saggezza  di fronte alle avversità della vita quotidiana. W gli alpini! (blog di Giorgio Cortese)
Altri post di Giorgio Cortese
LUG
27
Sono pochi nei Comuni e sotto organico: ma allora perché non toglierli dall'organico del Comuni di origine, con un sollievo dei costi fissi, per creare una polizia metropolitana?
LUG
21
Forse la madre dei problemi non è lo ius soli o gli immigrati che arrivano sempre più numerosi ma il diritto al lavoro, lo "Ius ad operandum": il lavoro oggi in Italia non deve essere un dono gentilmente concesso a pochi
LUG
6
Per l’atteggiamento di chi ad una donna in coma taglia il dito per asportare l’anello si potrebbe parlare di mascalzone, ovvero persona priva di scrupoli e di scarso senso morale. Uno che compie azioni disoneste...
GIU
25
Ascoltando il tradizionale concerto bandistico delle Festa Patronale rifletto che c'è un unica armonia tra natura e anima e questa è la musica!
GIU
24
Ogni giorno chi va a piedi o in a bicicletta, cammina o  pedala per lavoro o per hobby deve lottare contro la cronica mancanza di marciapiedi e piste ciclabili
Il quotidiano passo
di Giorgio Cortese
Facebook Icon
Impiegato bancario, dal 1978, i miei hobby ed interessi sono la famiglia, scrivere, leggere libri di Storia, giardinaggio. Donatore di sangue dal 1981, abito a Favria, con sincera passione innamorato del territorio in cui vivo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore