Inverno

+ Miei preferiti
Inverno
Inverno*
 
Neve ghiacciata che, rigando l’aria,
rigida t’abbatti su pergolati e tetti.
Tosto la distesa di un bianco sudario,
darà a natura pace al quieto desiderio.
 
Avvolta nel bianco e lieve virginale velo,
piange Demetra la sua diletta figliola,
scesa ad abbracciare il funereo genitore.
Presto però il tempo, farà rinascere amore.
 
Quei penetranti spilli ghiacciati e pungenti,
son ora timidi fiocchi che svolazzano nell’aria,
paurosi s’appoggiano sulla terra che li ingoia.
Ritorna primavera, vita, amore, fertilità, gioia.
 
(Lido Gedda)
Altri post di Lido Gedda
NOV
21
Eccoci qua. Io davanti a voi. Voi davanti a me pronti a iniziare un nuovo corso universitario. Nuovo per voi, s’intende, per me è vecchio, anche troppo...
L'angolo del Professore
di Lido Gedda
Come professore universitario di Storia del teatro si è occupato di drammaturgia e messinscena tra Otto e Novecento. Si è altresì occupato della regia teatrale novecentesca e della Storia e del teatro in numerosi volumi. Ha dato alle stampe studi sull'opera di Goldoni, Giacosa, Pirandello e Bersezio.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore