Buongiorno o buon giorno?

+ Miei preferiti
Buongiorno o buon giorno?
Buongiorno o buon giorno?

È uguale, non è un errore né l'uno né l'altro, per augurarsi "buongiorno" si possono usare entrambe le formule, sia staccata, sia univerbata.

Tengo molto alla scrittura, al "saper scrivere", più che altro mi auguro di esserne capace, credo che a scuola mi abbiano insegnato tutto e "insegnato bene", nonostante ciò, ogni tanto, mi interrogo.

Mi domando come certe parole si debbano scrivere, come sia "più meglio" esprimersi, sì, vi sto prendendo in giro, "più meglio" non si scrive, è un grave errore.

Quello che amo fare è scrivere, quindi ciclicamente mi domando se l'uso di un verbo, di una parola, in un determinato contesto, sia appropriato.

Voi lo fate?

Forse.

Ma potreste anche rispondere che non rientra tra i vostri interessi, scrivere.

Ed è meglio così, per me dico, almeno troverò meno "concorrenza".

Invece, tra i vostri interessi dovrebbe rientrare altro, dovreste trovare di nuovo interesse nel leggere.

Perché?

Perché vorrei che mi deste un'occasione, io proverò a scrivere, a farlo bene; voi proverete a leggere.

Mi troverete qui ogni martedì.

Poi?

Poi se avrò scritto bene, da quello che avrete letto trarrete le vostre conclusioni, penserete, condividerete le idee e dialogheremo.

Il dialogo.

Mi manca, ormai online è tutto un "botta e risposta", noi qui proveremo ad avere un dialogo.

Anche muto.

Com'è quello muto?

È un dialogo che parte da me, io racconto la mia idea, il mio punto di vista da cui osservo il mondo e voi rispondete con il vostro, anche solo pensandolo.

Riflettere, pensare, formulare un'opinione.

Questo proveremo a fare.

Per ora vi lascio con questa leggera domanda:

Buongiorno o Buon giorno?

Ve lo chiedo perché il "buongiorno" inaugura una nuova giornata, sottolinea un incontro, accoglie, quindi,  oggi, voglio sottolineare il mio incontro con voi.

Questa è la mia presentazione: Buon giorno!

Voi, come lo scrivete?

Al prossimo martedì, vi ringrazio per aver letto.

Altri post di Valentina Noli
NOV
21
Uno sguardo ironico sul quotidiano
NOV
14
Quotidiane riflessioni
NOV
4
Uno sguardo ironico sul quotidiano
OTT
31
Siamo alla vigilia di Tutti i Santi. Questi giorni per alcuni saranno particolari, come ogni anno del resto.
L'angolo di Parole in Giostra
di Valentina Noli
Ho pensato e ripensato ad una biografia accattivante, interessante.
Cosa avrei potuto raccontare di me?
Tutto o forse niente.
Non voglio definirmi, lo farete voi, imparerete a conoscermi "cammin facendo".
Per ora vi basti sapere che sono nata nel 1990, ho studiato giurisprudenza, mi sono laureata.
Da aprile 2016 sono il "giostraio" di Parole in Giostra, una giostra di racconti e riflessioni che potrete trovare su www.paroleingiostra.it.
Con "L’angolo di Parole in Giostra" cercherò di intrattenervi, di coinvolgervi; ogni martedì mi troverete qui, puntuale.
Cosa potrei aggiungere?
Mi conoscerete leggendo, quindi: Buona lettura!
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore