Casa mia regole mie

+ Miei preferiti
Casa mia regole mie
Tempo stimato di lettura: 1 minuto e 15 secondi.
 
***
 
Qui comando io.
 
Certo, a casa propria ognuno comanda, detta le regole ed è bello, terribilmente bello, fin troppo bello.
 
Così succede che dal soggiorno poco illuminato, seduti sul divano, oppure dalla scrivania di casa, si accede ai social, Twitter, Facebook, Instagram e chi più ne ha, ne metta.
 
Casa mia: regole mie.
 
Si entra nel mondo online, virtuale, seduti sul divano di casa, si è in un certo senso "usciti da casa", dalle proprie quattro mura, perché si è entrati in un altro mondo, quello online, in cui si possono incontrare altre persone, tante altre persone.
 
Persone come noi, sedute sul divano, dentro alla propria casa.
 
Casa mia: regole mie.
 
Così succede che chi non la pensi come noi venga schiacciato, insultato, percosso verbalmente con rabbia, del resto: "cosa vuole questo? Questa è casa mia, qui si applicano le mie regole, qui decido e comando io", ma non funziona così, il mondo online non è "nostro".
 
Il mondo online è la casa di tutti, tutti la abitano, tutti devono potersi sentire "al sicuro".
 
Al sicuro dai giudizi, dagli insulti, dalla cattiveria altrui.
 
"Online si è più cattivi", questo si dice.
 
"Online c'è più maleducazione", questo si ripete, incessantemente.
 
Quando siamo ospiti a casa degli altri portiamo rispetto, a chi ci accoglie, a chi ci apre la porta di casa, della sua casa.
 
Proviamo a vederla così.
 
Ogni volta che accediamo al mondo virtuale, online, entriamo in una nuova casa, chiediamo "permesso" e portiamo rispetto.
 
***
 
Grazie per aver letto, al prossimo martedì con un nuovo episodio dell'appuntamento ironico: "Il supermercato".
Buona settimana!
Altri post di Valentina Noli
MAR
20
Quotidiane riflessioni
MAR
6
Quotidiane riflessioni
FEB
27
Schieratevi... La mamma, diciamolo pure, è il primo amore, quello che non si scorda mai, quello che c'è sempre, anche quando non vorresti, anche quando hai bisogno dei tuoi spazi, della tua intimità
FEB
20
Uno sguardo ironico sul quotidiano
FEB
13
Lettera aperta Sono emotiva e piango; ah se piango. Piango per la vita persa, piango per un animale che non ho mai visto, mai conosciuto. Piango dal dolore...
L'angolo di Parole in Giostra
di Valentina Noli
Ho pensato e ripensato ad una biografia accattivante, interessante.
Cosa avrei potuto raccontare di me?
Tutto o forse niente.
Non voglio definirmi, lo farete voi, imparerete a conoscermi "cammin facendo".
Per ora vi basti sapere che sono nata nel 1990, ho studiato giurisprudenza, mi sono laureata.
Da aprile 2016 sono il "giostraio" di Parole in Giostra, una giostra di racconti e riflessioni che potrete trovare su www.paroleingiostra.it.
Con "L’angolo di Parole in Giostra" cercherò di intrattenervi, di coinvolgervi; ogni martedì mi troverete qui, puntuale.
Cosa potrei aggiungere?
Mi conoscerete leggendo, quindi: Buona lettura!
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore