Il supermercato - Episodio 3 - La fame

+ Miei preferiti
Il supermercato - Episodio 3 - La fame
Tempo stimato di lettura: 1 minuto e 40 secondi.
 
***
 
Entri in un supermercato con quella sensazione leggera, neanche la senti prima, ma basta poco, pochissimo.
 
Passi davanti ai primi scaffali e già lo senti, quel leggero languorino.
 
Da languorino si trasforma in appetito, poi in timida fame, alla fine diventa vera e propria voracità.
 
Compri tutto.
 
Non è un modo di dire, lo fai davvero, ovunque si posi il tuo sguardo, ovunque i tuoi occhi famelici guardino, tu compri.
 
Prendi tutto ciò che vedi, lo butti nel carrello e quando te ne rendi conto ormai è tardi: sei spacciato.
 
 Il danno è fatto.
 
Pensi di essere più forte tu, ti fermi in un angolo prima della cassa, guardi il carrello, sai cosa c'è dentro che non dovrebbe esserci, ma proprio non riesci.
 
Proprio non riesci a vincere la fame, ormai c'è, ha preso il sopravvento.
 
Ti metti in coda, guardi quelli dei tuoi vicini: i carrelli, pieni di roba, identici al tuo, vi fissate negli occhi e lo sapete, state combattendo la stessa battaglia; anzi no, ormai la battaglia è finita.
 
Avete perso, la fame ha vinto anche oggi.
 
Paghi.
 
Arrivi a casa, posi le buste.
 
Dovevi prendere solo un cartone di latte e quattro uova.
 
Due cose.
 
Invece hai quattro buste strabordanti cibo posate sul tavolo della cucina.
 
Nel frattempo la fame se ne è andata, proprio come i soldi dal tuo portafoglio.
 
È rimasta lei: la consapevolezza di aver sbagliato ancora, di non aver seguito la regola d'oro.
 
Come diceva sempre tua nonna: 
 
Altri post di Valentina Noli
MAR
20
Quotidiane riflessioni
MAR
6
Quotidiane riflessioni
FEB
27
Schieratevi... La mamma, diciamolo pure, è il primo amore, quello che non si scorda mai, quello che c'è sempre, anche quando non vorresti, anche quando hai bisogno dei tuoi spazi, della tua intimità
FEB
20
Uno sguardo ironico sul quotidiano
FEB
13
Lettera aperta Sono emotiva e piango; ah se piango. Piango per la vita persa, piango per un animale che non ho mai visto, mai conosciuto. Piango dal dolore...
L'angolo di Parole in Giostra
di Valentina Noli
Ho pensato e ripensato ad una biografia accattivante, interessante.
Cosa avrei potuto raccontare di me?
Tutto o forse niente.
Non voglio definirmi, lo farete voi, imparerete a conoscermi "cammin facendo".
Per ora vi basti sapere che sono nata nel 1990, ho studiato giurisprudenza, mi sono laureata.
Da aprile 2016 sono il "giostraio" di Parole in Giostra, una giostra di racconti e riflessioni che potrete trovare su www.paroleingiostra.it.
Con "L’angolo di Parole in Giostra" cercherò di intrattenervi, di coinvolgervi; ogni martedì mi troverete qui, puntuale.
Cosa potrei aggiungere?
Mi conoscerete leggendo, quindi: Buona lettura!
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore