Diecimila volte grazie!

+ Miei preferiti
Diecimila volte grazie!
Ci credete? Fa un po' effetto vedere su Facebook la scritta «Quotidiano Canavese piace a 10 mila persone». Tutto molto bello. E anche molto vero: nemmeno un «like» è stato comprato con le campagne social. Chi ha cliccato sul «mi piace» lo ha fatto senza pubblicità diretta di Facebook ma solo perchè (speriamo) ha apprezzato e ancora apprezza il lavoro quotidiano di QC. Con tutti i suoi limiti e, ovviamente, gli ampi (ampissimi) margini di miglioramento.
 
Il ringraziamento per i 10mila like, quindi, l'intera redazione di QC lo desidera condividere con i lettori del sito stesso, con i collaboratori e tutti gli inserzionisti. La politica dei piccoli passi, a volte, premia. Il vostro affetto e la vostra partecipazione (spesso diretta, grazie alle segnalazioni di notizie ed eventi) sono un motivo in più per continuare ad andare avanti. 
 
La strada, da questo punto di vista, è ormai tracciata in un mondo dell'informazione che, necessariamente, sta cambiando e anche in maniera radicale. Il vostro supporto è stato fondamentale fin qui e, sicuramente, lo sarà sempre di più. L'auspicio è quello di continuare a fare informazione dando proprio a chi ci segue un servizio. Con la «esse» maiuscola, se possibile. Non è un'impresa semplice. State pur certi che continueremo a mettercela tutta.
 
10mila volte grazie!
 
 
Altri post di Alessandro Previati
OTT
3
Quattro anni fa, il 3 ottobre 2013, iniziava in sordina, con tanto entusiasmo e altrettanto timore, l'avventura web di «Quotidiano (del) Canavese»
SET
22
Le sentenze si rispettano. Sempre. Anche quando sono un cazzotto nello stomaco. Niente carcere a vita per Gabriele Defilippi, reo confesso dell'omicidio di Gloria Rosboch...
AGO
9
La richiesta di lavoro di una ragazza di Crescentino fa il giro del web. Un commerciante di Torino risponde, poi si accorge che la diciottenne è fidanzata con un giovane di colore. E allora niente lavoro...
MAG
30
La strada che porta a San Siro, la «Scala del calcio», è stato un percorso lungo 49 anni. Estremamente tortuoso, passato da stadi pazzeschi...
MAG
20
Prima o poi si tornerà alle urne. Qualcuno verrà anche a chiedere il voto. Probabilmente i «canavesani che non contano nulla» sapranno cosa rispondere...
Prossima fermata? Chissà...
di Alessandro Previati
Twitter IconFacebook Icon
Alessandro Previati, classe 1982 (l’anno dei Mondiali), festeggia il compleanno il 24 giugno, quando a Torino fanno i fuochi. Ferrarese d’origine (e tifoso della Spal) ma nato a Torino, quattro anni fa è stato catapultato in Canavese. Collabora con il quotidiano La Stampa e il settimanale Il Risveglio, dopo aver scritto, per anni, su La Voce, Il Canavese e Sprint&Sport (da quando aveva 14 anni). Dal 3 ottobre 2013 è «direttore» di Qc. Tra virgolette. Perché guai a prendersi troppo sul serio.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore