Il 21 gennaio arrivano i nuovi treni. Finalmente...

+ Miei preferiti
Il 21 gennaio arrivano i nuovi treni. Finalmente...
Martedì 21 gennaio alle ore 10.20, l'assessore regionale ai trasporti Barbara Bonino, l'assessore ai trasporti e viabilità del Comune di Torino e Presidente dell'Agenzia della mobilità metropolitana e regionale Claudio Lubatti, il Presidente e Amministratore delegato GTT Walter Ceresa, il Customer Director di Alstom Transport Marco Barale e il Direttore della divisione regionale di Trenitalia Pascal Laurent Gregorio, presenteranno i nuovi treni Coradia Meridian della Gtt. Quelli che (finalmente) prenderanno servizio sulla ferrovia Canavesana nel tratto Chieri-Torino-Rivarolo.
 
Era troppo chiedere la presentazione dei treni anche in Canavese? Magari alla presenza dei pendolari che sono i reali utenti della ferrovia? Evidentemente si. Il primo Coradia Meridian, infatti, nel suo viaggio inaugurale, effettuerà la tratta "Torino Porta Susa - Lingotto - Porta Susa" con conferenza stampa a bordo del treno. Un peccato. Sarebbe stato quanto meno stimolante vedere assessori e direttori vari a contatto con l'utenza, magari su uno dei convogli del mattino, zeppo di pendolari e studenti.
 
I Coradia Meridian entrano in servizio con un mese di ritardo rispetto ai primi annunci della Gtt. Inizialmente avrebbero dovuto esordire dal 15 dicembre, con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale. Non è stato possibile perchè alcuni permessi si sono fatti attendere. Tanto che l'ultimo viaggio di prova risale a domenica scorsa.
 
Per chi vorrà vedere all'opera i nuovi convogli, Sfm Torino, via Facebook, informa che i Coradia Meridian partiranno il pomeriggio del 21 gennaio alle 15:54 da Rivarolo e alle 17:49 da Chieri. La mattina del 22 invece, i nuovi treni in composizione doppia andranno a sostituire i vecchi convogli arancioni alle 7:24 da Rivarolo. Ritorno da Chieri alle 9:19. I Coradia Meridian, secondo l'orario Gtt, effettueranno otto corse al giorno. 
Altri post di Alessandro Previati
SET
22
Le sentenze si rispettano. Sempre. Anche quando sono un cazzotto nello stomaco. Niente carcere a vita per Gabriele Defilippi, reo confesso dell'omicidio di Gloria Rosboch...
AGO
9
La richiesta di lavoro di una ragazza di Crescentino fa il giro del web. Un commerciante di Torino risponde, poi si accorge che la diciottenne è fidanzata con un giovane di colore. E allora niente lavoro...
MAG
30
La strada che porta a San Siro, la «Scala del calcio», è stato un percorso lungo 49 anni. Estremamente tortuoso, passato da stadi pazzeschi...
MAG
20
Prima o poi si tornerà alle urne. Qualcuno verrà anche a chiedere il voto. Probabilmente i «canavesani che non contano nulla» sapranno cosa rispondere...
MAG
2
Da un lato la soddisfazione del Comune di Rivarolo. Dall'altra la delusione di molti visitatori e quella di una parte degli standisti in fiera...
Prossima fermata? Chissà...
di Alessandro Previati
Twitter IconFacebook Icon
Alessandro Previati, classe 1982 (l’anno dei Mondiali), festeggia il compleanno il 24 giugno, quando a Torino fanno i fuochi. Ferrarese d’origine (e tifoso della Spal) ma nato a Torino, quattro anni fa è stato catapultato in Canavese. Collabora con il quotidiano La Stampa e il settimanale Il Risveglio, dopo aver scritto, per anni, su La Voce, Il Canavese e Sprint&Sport (da quando aveva 14 anni). Dal 3 ottobre 2013 è «direttore» di Qc. Tra virgolette. Perché guai a prendersi troppo sul serio.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore