Il «nostro» regalo di Natale...

+ Miei preferiti
Il «nostro» regalo di Natale...
Il salvataggio in extremis di Caterina, la nonna di Castelnuovo Nigra scomparsa la sera del 22 dicembre dalla propria abitazione, è il nostro regalo di Natale. «Nostro» nel senso di territorio, di appartenenza a una porzione della provincia di Torino che ancora è in grado di darci emozioni. In questo caso, emozioni buone, come dovrebbe essere sempre a Natale. Lo sguardo di nonna Caterina, catturato dai fotografi subito dopo il salvataggio, vale più di 1000 parole.

Uno sguardo di riconoscenza verso tutti quei soccorritori (carabinieri, volontari della croce rossa, vigili del fuoco e squadre del soccorso alpino) che per tante ore si sono dati da fare per cercare di trovarla. Sacrificando, quasi tutti, i primi giorni di vacanza al servizio del prossimo.

In Canavese come altrove, anche questi sono gesti e impegni che rappresentano il meglio della società. La conferma, oltretutto, che lavorando insieme i risultati arrivano. E c'è un altro aspetto, nel salvataggio della nonnina, che fa ben sperare. L'anziana, infatti, è stata notata e segnalata da un motociclista di passaggio. Il più classico dei «cittadini qualunque» che anzichè girarsi dall'altra parte e proseguire, si ferma e presta aiuto, chiama i soccorsi, si rende utile alla collettività.

In un'epoca di grande indifferenza nei confronti degli altri, davvero un bel segnale.

Buone Feste. Anche a nonna Caterina!

Altri post di Alessandro Previati
MAG
20
Prima o poi si tornerà alle urne. Qualcuno verrà anche a chiedere il voto. Probabilmente i «canavesani che non contano nulla» sapranno cosa rispondere...
MAG
2
Da un lato la soddisfazione del Comune di Rivarolo. Dall'altra la delusione di molti visitatori e quella di una parte degli standisti in fiera...
APR
4
In questi giorni stiamo assistendo a una "guerra" tra sindaci dei Comuni grandi e sindaci dei Comuni piccoli sul piano finanziario della raccolta rifiuti nell'ex bacino di Asa...
MAR
8
L'otto marzo, per mille motivi, è un momento di riflessione che va celebrato e promosso in tutte le sue forme. Ma...
NOV
9
E' chiaro che dopo Brexit il successo di Trump è un'altra martellata nei confronti dell'ordine costituito. Il dato delle urne, in tal senso, appare la risposta più scontata al malessere della gente nei confronti della politica
Prossima fermata? Chissà...
di Alessandro Previati
Twitter IconFacebook Icon
Alessandro Previati, classe 1982 (l’anno dei Mondiali), festeggia il compleanno il 24 giugno, quando a Torino fanno i fuochi. Ferrarese d’origine (e tifoso della Spal) ma nato a Torino, quattro anni fa è stato catapultato in Canavese. Collabora con il quotidiano La Stampa e il settimanale Il Risveglio, dopo aver scritto, per anni, su La Voce, Il Canavese e Sprint&Sport (da quando aveva 14 anni). Dal 3 ottobre 2013 è «direttore» di Qc. Tra virgolette. Perché guai a prendersi troppo sul serio.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore