Sinergia portaci via...

+ Miei preferiti
Sinergia portaci via...
Può capitare, per carità. Ma in un momento storico tradizionalmente difficile, dove il “fare squadra” diventa imperativo e la “sinergia” viene invocata ogni due per tre, fa senza dubbio sorridere la decisione di organizzare in Canavese due festival di Folk Internazionale la stessa sera, allo stesso orario e con le stesse modalità. Per giunta in due Comuni che confinano: Cuorgnè e Castellamonte.
 
Sicuramente frutto di un clamoroso “qui-pro-quo”, le due Pro Loco non si sono accorte di aver organizzato la stessa festa in contemporanea. Alle 21 di sabato, nella rotonda Antonelliana, in quel di Castellamonte. Alle 21 di sabato, in piazza Martiri, a Cuorgnè.
 
Va di lusso che almeno gli ospiti sono diversi. Bulgari, georgiani, turchi e spagnoli a Cuorgnè. Romeni, piemontesi e lucani a Castellamonte. Anziché organizzare un festival unico, grande il doppio e (forse) in grado di portare in piazza il doppio delle persone, ancora una volta in Canavese vince il campanilismo sfrenato. Pare (e sottolineo pare) che, in realtà, le Pro Loco si siano anche sentite telefonicamente, proprio per evitare quello che è successo. Però è chiaro che qualcosa, nella comunicazione tra le due associazioni, è andato storto.
 
Risultato? Agli amanti del Folk internazionale (ammesso che in Canavese siano davvero così numerosi) non resterà altro che scegliere o rimbalzare da una piazza all’altra senza veder nulla. Di “sinergia”, purtroppo, ci si riempie la bocca a sproposito. E non solo in politica, a quanto pare. 
 
Il programma del festival di Castellamonte CLICCANDO QUI
Il programma del festival di Cuorgnè CLICCANDO QUI
 
 
Altri post di Alessandro Previati
MAR
8
L'otto marzo, per mille motivi, č un momento di riflessione che va celebrato e promosso in tutte le sue forme. Ma...
DIC
24
Il salvataggio in extremis di Caterina, la nonna di Castelnuovo Nigra scomparsa la sera del 22 dicembre dalla propria abitazione, č il nostro regalo di Natale...
NOV
9
E' chiaro che dopo Brexit il successo di Trump č un'altra martellata nei confronti dell'ordine costituito. Il dato delle urne, in tal senso, appare la risposta pił scontata al malessere della gente nei confronti della politica
OTT
7
Un'aspirante suicida, dopo due ore di ricerche, č stata salvata nei boschi della cittą della ceramica, prima che il freddo potesse toglierle la vita...
AGO
2
Perchč la Pro Loco deve chiedere ogni tipo di autorizzazione (e pagare la Siae) mentre per i rave-party si fa sempre tutto abusivamente? Se lo chiede (in maniera pił che legittima) il sindaco di Feletto, Stefano Filiberto...
Prossima fermata? Chissą...
di Alessandro Previati
Twitter IconFacebook Icon
Alessandro Previati, classe 1982 (l’anno dei Mondiali), festeggia il compleanno il 24 giugno, quando a Torino fanno i fuochi. Ferrarese d’origine (e tifoso della Spal) ma nato a Torino, quattro anni fa č stato catapultato in Canavese. Collabora con il quotidiano La Stampa e il settimanale Il Risveglio, dopo aver scritto, per anni, su La Voce, Il Canavese e Sprint&Sport (da quando aveva 14 anni). Dal 3 ottobre 2013 č «direttore» di Qc. Tra virgolette. Perché guai a prendersi troppo sul serio.
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore