BORGARO-CIRIE' - Nasce dall'idea di due ragazzi la prima piattaforma di «ombrelloni sharing»

| Con il progetto di due rgazzi di Ciriè e Borgaro parte il progetto «Playaya», che porta per la prima volta la sharing economy sulle spiagge italiane

+ Miei preferiti
BORGARO-CIRIE - Nasce dallidea di due ragazzi la prima piattaforma di «ombrelloni sharing»
Tra Ciriè e Borgaro parte il progetto «Playaya», che porta per la prima volta la sharing economy sulle spiagge italiane. Grazie a Playaya i bagnanti che possiedono un abbonamento in uno stabilimento balneare potranno condividere il loro ombrellone nei momenti di inutilizzo, anche ad ore, recuperando dei soldi. Dall'altra parte i bagnanti last minute potranno trovare un ombrellone a prezzo ridotto, anche per le ore di reale utilizzo. Gli stabilimenti grazie al riuso di una risorsa lasciata vuota e alla condivisione che viene fatta direttamente dal loro cliente vedranno la loro spiaggia sempre piena in modo che possano aumentare le vendita al bar e servizi. Insomma un sistema win win win per l'estate italiana.

Un sistema ideato da Stefano Gremo, 26 anni di Ciriè, e Giulia Schillaci, 23 anni di Borgaro Torinese, due giovani ragazzi con la passione di viaggiare e girare il mondo che, fino a poco tempo fa, vivevano in Australia. «Ci siamo conosciuti ben 7 anni fa e ci innamorammo all’incirca sei mesi dopo. Siamo una coppia dal lontano 2011 quando non eravamo altro che due adolescenti, ma già d’allora pieni di sogni e aspettative». Dopo l'esperienza in Australia,  Nuova Zelanda e Thailandia, i due ragazzi hanno deciso di tornare qui. «La cosa che ha motivato il nostro ritorno, oltre alla mancanza delle nostre famiglie, è stata la voglia di rimettersi in gioco nel Paese più temuto di tutti, la Nostra Italia. Si dicono molte cose su questo Paese, cose che uccidono la speranza e l’ambizione, ma non la nostra. Sappiamo di aver ottenuto già piccoli successi all’estero e non possiamo arrenderci all’idea che il futuro possa essere solo oltre oceano».

Così è nata l'idea di Playaya. «Era l’estate 2017 ed eravamo insieme in Sicilia, quando ci rendemmo conto che le spiagge deserte ed immense dell’Australia erano solo più un lontano ricordo. Abbiamo notato che gli stabilimenti balneari si vedevano costretti a mandar via nuovi clienti pur avendo ombrelloni apparentemente disponibili, ma di fatto prenotati. E poi c’eravamo noi: bagnanti dell’ultimo minuto che avrebbero fatto volentieri a meno del caos della spiaggia libera e che cercavano disperatamente un posto in spiaggia, anche solo per poche ore». Unendo le due realtà è nata l'idea di business. Playaya è stata progettata appositamente per il mercato balneare con la mission di portare vantaggi, innovazione e valore attorno ad un settore di grande spicco nel turismo italiano. Playaya consiste in una piattaforma web e un’App Mobile iOs e Android, il tutto completamente gratuito.

«Il sito web www.playaya.it è stato pensato apposta per i gestori degli stabilimenti e così abbiamo dedicato loro un’intera sezione compresa di introduzione e funzionalità del servizio. Gli stabilimenti balneari registrandosi gratuitamente entreranno a far parte della community di Playaya e potranno regalare ai loro clienti, un servizio unico ed innovativo che permetterà a quest’ultimi di condividere il proprio posto in spiaggia nelle ore/giorni di inutilizzo. L'abbonato pubblicherà lui stesso l’annuncio di condivisione del suo ombrellone e con la stessa facilità potrà cancellarlo in caso di un cambio di programma. Per i bagnanti last minute, invece, Playaya intende offrire loro la possibilità di rinunciare al caos della spiaggia libera, acquistando (tramite l’App) la postazione messa in condivisione, dal 30 al 50% in meno rispetto al prezzo di un giornaliero».

Made in Canavese
FORNO CANAVESE - «Arte in Forno», così le vetrine del paese diventano una mostra - FOTO
FORNO CANAVESE - «Arte in Forno», così le vetrine del paese diventano una mostra - FOTO
Le vetrine dei negozi, dall'otto ottobre al 30 novembre, si trasformeranno in una sorta di «atelier» per numerose opere d'arte
CUORGNE'-RIVAROLO - Torna «Due Città al Cinema»: si parte il 23 ottobre al Margherita - TUTTI I FILM
CUORGNE
Torna «Due Città al Cinema» al Margherita di Cuorgnè, la storica rassegna cinematografica promossa dalla sala cuorgnatese in collaborazione con i Comuni di Rivarolo e Cuorgnè
TURISMO - Settima edizione per «Una Montagna di Gusto», enogastronomia e territorio
TURISMO - Settima edizione per «Una Montagna di Gusto», enogastronomia e territorio
Serie di appuntamenti promossi dal Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese con il supporto di Regione, Turismo Torino e Provincia e Gal Valli del Canavese e Banca d'Alba
CASTELLAMONTE - Un murales di Corrado Bianchetti colora il centro sportivo - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Un murales di Corrado Bianchetti colora il centro sportivo - FOTO e VIDEO
L'artista castellamontese da una semplice bozza è riuscito a realizzare qualcosa di indescrivibile. «Grazie Corrado, per l'impegno e per la passione, speriamo di riuscire a lavorare ancora insieme»
BABY ATTORI CRESCONO - E' canavesano il nuovo volto dei mitici Pampers - VIDEO
BABY ATTORI CRESCONO - E
Un'esperienza sul piccolo schermo è il sogno di tantissime persone. E c'è chi riesce nell'impresa con un sorriso grosso così. E' il caso del piccolo Tommaso, canavesano doc, figlio di Stefano e Alessia...
SAN GIUSTO CANAVESE - La 20enne Alessia Actis Giorgetto diplomata Professionista di Pasticceria
SAN GIUSTO CANAVESE - La 20enne Alessia Actis Giorgetto diplomata Professionista di Pasticceria
Durante il percorso di studi, tutti i ragazzi hanno affrontato importanti esperienze di stage in strutture d'eccellenza
LEINI - L'omaggio a Luciano Pavarotti inaugura la stagione teatrale - FOTO e VIDEO
LEINI - L
Un concerto di giovani voci, accompagnati al pianoforte dal maestro Paolo Andreoli, tra i più stretti collaboratori di Pavarotti, che dal palco, ha elogiato la scelta dell’amministrazione leinicese di investire in cultura
VALLE SOANA - Dopo i fiori, sotto con polenta e rutti: a Ingria non stanno mai fermi
VALLE SOANA - Dopo i fiori, sotto con polenta e rutti: a Ingria non stanno mai fermi
Dopo la premiazione dell'Entente Florale Europe che ha visto Ingria portare a casa una preziosissima e significativa medaglia d'argento, è tempo di tornare a proporre eventi turistici in paese
COLLERETTO GIACOSA - Bioindustry Park: in memoria di Silvano Fumero una giornata «out of the box»
COLLERETTO GIACOSA - Bioindustry Park: in memoria di Silvano Fumero una giornata «out of the box»
A 10 anni dalla prematura scomparsa del proprio fondatore Silvano Fumero e a 20 dalla sua inaugurazione, il Bioindustry Park organizza un'intera giornata per ricordarne la figura di scienziato e imprenditore intraprendente
RIVAROLO - Via le piante, così la città ha «riscoperto» il suo castello - FOTO
RIVAROLO - Via le piante, così la città ha «riscoperto» il suo castello - FOTO
Grazie ai volontari di ATC TO1 e ATC TO2 che, in settimana, si sono prodigati nell'abbattere molte piante malate, ora passando sulla cirvonvallazione di Rivarolo è finalmente visibile il Castello Malgrà
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore