CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso

| Sedici itinerari cicloturistici, dai più semplici ai più impegnativi, per conoscere il Parco Nazionale Gran Paradiso in sella ad una bicicletta

+ Miei preferiti
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
Fatica e libertà: ecco le due parole che vengono associate alla bicicletta, il mezzo di locomozione più democratico e naturale che ci sia. Le due ruote consentono infatti assaporare un grande senso di libertà e permettono di muoversi secondo il proprio ritmo su strade immerse nei boschi o su percorsi che costeggiano laghi e piccole borgate, in luoghi altrimenti inaccessibili agli altri mezzi di locomozione; per quanto concerne la fatica per fortuna, la tecnologia ci è venuta in soccorso: se è vero che il mezzo di propulsione della bicicletta rimangono pur sempre le gambe che spingono sui pedali, le nuove e-bike consentono infatti a chiunque di cimentarsi con percorsi anche molto impegnativi.

Muoversi nell’area protetta del Parco Nazionale Gran Paradiso in sella ad una bici è un’esperienza che arricchisce sotto molti punti di vista: contrariamente a quello che succede spostandosi in macchina, dove il paesaggio scorre fuori dal finestrino, in bicicletta si è immersi nell’ambiente naturale, se ne possono percepire i suoni, i colori, i fruscii, i profumi; si possono fare soste frequenti per ammirare un animale o un panorama, si può assaporare l’ebrezza di raggiungere la cima dopo la fatica della salita e godersi l’aria fresca durante la discesa.

Insomma: pedalare fa bene alla salute, al morale -perché il movimento mette in circolo le endorfine- e alla natura; è perfetto per chi si vuole semplicemente svagare, ma anche per chi si vuole mettere alla prova su itinerari difficili, che richiedono allenamento e impegno. L’essenziale è valutare i propri limiti ed esigenze e scegliere con oculatezza il percorso adatto (ci sono itinerari ideali anche per i bambini), perciò portate le bici o affittatele nel Parco: l’importante è pedalare!

É disponibile sul sito ufficiale del Parco una sezione dedicata (www.pngp.it/itinerari-bici) in cui è possibile trovare una selezione di itinerari comprensivi di descrizione, tracciato gps e dei punti di appoggio: ecco alcuni dei 16 percorsi proposti dal PNGP.

FACILE Anello del lago di Ceresole
Un suggestivo percorso che costeggia tutto il lago, tra i riflessi delle acque e la gradevole ombra dei larici della sponda meridionale del lago. È adatto anche ai bambini, con possibilità di tappe gioco nelle aree attrezzate. Parte del percorso è su strada sterrata con un unico tratto in pendenza in prossimità della diga. Si può partire da Pian della Balma o dalla borgata Villa, dove è possibile noleggiare le biciclette.
Località partenza: Ceresole Reale Pian della Balma - 1.590 m slm
Località di arrivo: Ceresole Reale Pian della Balma - 1.590 m slm
Difficoltà: Facile - Lunghezza: 9 Km
Periodo consigliato: aprile - novembre
Fondo: misto asfalto/sterrato - Bici: MTB

MEDIO Da Campiglia Soana alla Grangia Barmaion
Un piacevole itinerario che risale il corso del Torrente Campiglia. Al ritorno, nei pressi dell'Alpe Azaria, dove in primavera si può assistere a una delle maggiori concentrazioni di camosci di tutto il parco, si può percorrere un sentiero parallelo che parte dalla Cappella del Sacro Cuore di Gesù e arriva nei pressi della Grangia Rondonero. Due tappe culturali: una all’Azaria, con l’oasi dedicata a Rigoni Stern, che si innamorò di questo pianoro, e una a Campiglia Soana con il Centro Visitatori “L’uomo e i coltivi”, dove puoi approfondire il tema del ruolo dell’uomo nel suo rapporto con l’ambiente naturale.
Località partenza: Valprato località Campiglia - 1.350 m slm
Località di arrivo: Grangia Barmaion - 1.650 m slm
Difficoltà: Medio - Lunghezza: 4,2 Km
Periodo consigliato: maggio - ottobre
Fondo: 100% sterrato - Bici: MTB

MOLTO IMPEGNATIVO Il Colle del Nivolet
Il percorso è interamente asfaltato e adatto a cicloturisti allenati. É l'ascesa più ambita e frequentata del Gran Paradiso: i panorami che si godono lungo il percorso meritano tutto lo sforzo della salita per raggiungere la conca glaciale del lago Serrù e il Piano del Nivolet, dove i meandri della Dora formano la torbiera più alta d’Europa, con ambienti acquatici ideali per la rana temporaria e per molte specie di piante.
Da non perdere
Sopra il lago Agnel, punto panoramico del Belvedere e sulla catena del Gran Paradiso.
Località partenza: Ceresole Reale borgata Villa - 1.580 m slm
Località di arrivo: Piano del Nivolet - 2.610 m slm
Difficoltà: Molto impegnativo - Lunghezza: 16 Km
Periodo consigliato: giugno - settembre
Fondo: 100% asfalto - Bici: da strada

Per tutti gli altri itinerari, visitare il link www.pngp.it/itinerari-bici

Non bisogna dimenticarsi che, trattandosi di un Parco Nazionale, ci sono regole di comportamento generale da rispettare e che sulle strade e le piste possono esserci turisti che si muovono a piedi, quindi è d’obbligo la prudenza. È anche importante ricordare che gli itinerari segnalati possono essere soggetti a danneggiamenti dovuti ad eventi climatici o frane: si consiglia quindi di informarsi prima della partenza.

Made in Canavese
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
Partirà domenica 24 marzo da Settimo Vittone la quinta edizione del circuito di visite guidate «Provincia Incantata» che, per il 2019, rivolgerà lo sguardo in particolare ai vigneti di montagna e alta collina, ai castelli, alle vigne
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
Entra nel vivo l'avvicinamento allo Storico Carnevale di Ivrea, edizione 2019. Il conto alla rovescia è ormai iniziato e, come ogni anno, la città inizia a colorarsi con gli stendardi delle squadre...
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell'edizione 2019 dello Storico Carnevale
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell
Nel 1700 l'Abbà era il capo della Badia, un'associazione di giovani che organizzava feste dei singoli rioni e portava come insegna un pane conficcato su una picca
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d'altri tempi
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d
Giunse a Castelnuovo Nigra per salvarsi dai rastrellamenti nazisti di quel periodo e in seguito si trasferì prima in una piccola frazione di Castellamonte e poi ad Ozegna. Crebbe con valori diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati noi
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d'Italia - FOTO
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d
Monumenti e i luoghi simbolo delle città tappa del Giro 2019 si sono tinti di rosa. Ivrea ha scelto di illuminare il palazzo del Comune. Ceresole Reale la diga
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
Dal 24 al 27 gennaio si è tenuta nella riserva naturale delle Contamines-Montjoie, in Francia, la 24° edizione del Trofeo Danilo Re. La squadra formata dai guardaparco del Gran Paradiso si è aggiudicata il secondo posto
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
Presenti tra gli altri il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che nel giugno del 2014 ha insignito il sacerdote della cittadinanza onoraria, e la vicesindaco di Ivrea, Elisabetta Ballurio
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
Le fotografie ritratto sono state scattate durante l’anno scolastico 2017/18 alla presenza del tecnico della fotografia Barbara Mercurio
AGLIE' - Esce il singolo «Tremila parole» della cantante alladiese Sonia Fortunato - VIDEO
AGLIE
La giovane canavesana è stata allieva della classe di canto jazz di Laura Conti dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
Il sangiorgese Loris Caretto che ha raccontato in diretta il ruolo dell'Associazione nata nel 2004 per la conservazione e valorizzazione delle antiche varietà
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore