CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO

| Ben undici monumenti in tre luoghi d’incanto del Canavese aperti al pubblico il 25 e il 26 marzo dalle 10 alle 18 in occasione delle Giornate FAI di Primavera

+ Miei preferiti
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
La Delegazione FAI di Ivrea e Canavese schiera quest’anno una complessa squadra organizzativa tra Delegati, Volontari, Apprendisti-Ciceroni che consente al pubblico delle Giornate FAI di Primavera di visitare edifici storici, antiche attività artigianali e due cappelle medievali lungo il tracciato della  Francigena.
 
Rivara (30 km da Torino), celebre nell’Ottocento per il suo cenacolo di pittori legati al capofila Carlo Pittara, si apre al pubblico dei visitatori con diversi monumenti, distribuiti nell’area urbana del borgo. Il celebre Castello costituito da tre edifici indipendenti: il Castello Medievale, la Villa neo classica e le Scuderie (servizio caffetteria); il tutto immerso in un parco di oltre 45.000 mq che contiene all’interno la celebre collezione di arte contemporanea degli attuali  proprietari Franz e Davide Paludetto. La Chiesa della SS. Annunziata, il Teatro Comunale (che ospiterà performance musicali), il Municipio-Villa Ogliani e il Monumento Funebre (Cimitero di Rivara) realizzato da  Alfredo D'Andrade a Carlo Ogliani. Presso le serre del Comune (ex villa Ogliani) si proietterà un video sulla celebre  storia della cosiddetta Scuola  di pittura di Rivara,  attiva fra il 1862 e il 1884, improntata "alla ricerca  del vero e alla  fedele rappresentazione della natura" che sulla scorta  delle esperienze francesi, portò avanti una accurata ricerca sull'uso della luce e del colore. Franz e Davide Paludetto (padre e figlio) all’interno del Castello e della Villa sveleranno al pubblico degli appassionati la loro celebre raccolta, mentre gli “Apprendisti Ciceroni” del Liceo Gramsci di Ivrea e del Liceo Scientifico Aldo Moro di Rivarolo Canavese illustreranno gli aspetti storici dei monumenti, dopo aver seguito una precisa linea di formazione nell’ambito delle attività previste come “Scuola Lavoro”, così come tutti gli Apprendisti-Ciceroni all'opera in questi due giorni. 
 
Strambino (km 43 da Torino e 28 da Rivara) dispiega una gamma di novità a cominciare dalla grande ottocentesca Sala Consiliare del Municipio, a doppia altezza, con una stupenda alta galleria sui lati perimetrali della volta completamente affrescata. Si aprirà alle visite con all’interno  un video introduttivo sull’attività della Selleria Moirano (v.dopo). Da lì il pubblico, imboccando via San Martino giungerà al Castello di Strambino – Castello Vecchio (per gentile concessione del Conte Giorgio Marchetti San Martino di Muriaglio) corrisponde alla parte medievale a monte di due altri grandi corpi di fabbrica o “ville residenziali” del sec XVII che incastonano la parte più antica del Castello di Strambino, mai fin ad ora aperta al pubblico. I vari corpi che costituiscono l’originalità della struttura del Castello, a cui si accede da un antico portone in legno nell’alta via San Martino, comprendono quello “arduinico” e quello “gotico”. Permetteranno di ammirare diversi elementi architettonici: oltre a due Torri di mirabile fattura, finestre ogivali, un bellissimo “marcapiano” con formelle in cotto a decorazione floreale e geometrica. Tutto quello che si offre agli occhi del visitatore confermerà la visione del monumento che, indipendentemente dall’abbandono e dal tempo, confermerà all’attento visitatore il valore dell’unitarietà sostanziale del castello,  unico esempio in Canavese di proprietà tramandata di padre in figlio dell’antica famiglia dei proprietari.
Proseguendo per il paese su via Somis si arriva alla vera “chicca” delle Giornate FAI di Primavera, la Selleria Moirano rappresenta dal 1930 una gloriosa  tradizione piemontese di impresa artigianale. Attualmente i prodotti della Selleria Moirano sono  esposti anche a Londra da Harrods! Gli Apprendisti-Ciceroni che saranno schierati a illustrare al pubblico le bellezze di Strambino sono  gli studenti del liceo Faccio di Castellamonte e del liceo Gramsci di Ivrea,
 
A Settimo Vittone (km 27 da Strambino e 11 da Ivrea) si dà inizio – in coincidenza delle Giornate Fai di Primavera – alla consueta apertura delle visite al pubblico, a cura dei Volontari della Delegazione e della Proloco di Settimo Vittone che, fino al tardo autunno,alternandosi con entusiasmo e dedizione senza pari, raccontano e illustrano  l’incanto della Pieve e del Battistero di San Lorenzo (bene “promosso dal FAI").  Il monumento ha visto recentemente la troupe di RAI3 nel programma di Geo&Geo illustrare con un ricco servizio le bellezze della Pieve, sia come bene storico artistico, che da un punto di vista archeologico. Si continua infatti a scavare (con la Soprintendenza) l’antica struttura di vasca a immersione battesimale vicina ad altri elementi in corso di svelamento. Quest’anno San Lorenzo si abbina alla  visita dell’antica Cappella di San Giacomo di Montestrutto (fraz. di Settimo Vittone), unite da un percorso a piedi di 25’ sulla via Francigena, fra boschi in fioritura primaverile, che svelano le consuete vedute mozzafiato sulla terra del Canavese.
Galleria fotografica
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 1
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 2
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 3
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 4
Made in Canavese
CERESOLE REALE-RONCO-VALPRATO SOANA - Gran Paradiso dal vivo, il teatro nella montagna
CERESOLE REALE-RONCO-VALPRATO SOANA - Gran Paradiso dal vivo, il teatro nella montagna
La prima rassegna di teatro completamente sostenibile, senza palchi o amplificazioni, andrà in scena nella cornice naturale delle valli piemontesi del Parco dal 21 al 31 luglio
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
Brumotti per l’Italia (www.brumottixitalia.it) è il nuovo progetto patrocinato dal FAI - Fondo Ambiente Italia che porterà Vittorio alla scoperta dei luoghi più belli del nostro Paese
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell'economia
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell
Quest'anno il tema affrontato è di grande attualità e interesse collettivo: il rapporto tra la rappresentanza e l’innovazione considerata nelle sue diverse sfaccettature
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
Da Ivrea ad Aosta con camion d'epoca e pezzi unici che hanno fatto la storia dei trasporti in Italia. Tantissimi gli appassionati e i curiosi che hanno assistito alla colorata partenza da Ivrea
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l'avventura ad Amici di Maria De Filippi
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l
Dopo l'esperienza ad Amici di Maria De Filippi, martedì 12 giugno è uscito su tutte le piattaforme digitali «Costenzo», il nuovo singolo dei The Jab distribuito da Artist First
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
La coppia, proveniente direttamente dalla Florida, ha soggiornato in Canavese tra il 6 e il 9 giugno per visitare Muriaglio, paese d'origine della famiglia di Bob
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
Dal confronto onesto, quello che guarda al dialogo e alla reciproca comprensione, non può che nascere una stretta di mano per proseguire insieme il cammino
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
I familiari hanno disposto la donazione a favore della Biblioteca Comunale «Domenico Besso Marcheis» di un fondo comprendente Classici della Letteratura greca e latina e Film in dvd
BORGARO-CIRIE' - Nasce dall'idea di due ragazzi la prima piattaforma di «ombrelloni sharing»
BORGARO-CIRIE
Con il progetto di due rgazzi di Ciriè e Borgaro parte il progetto «Playaya», che porta per la prima volta la sharing economy sulle spiagge italiane
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d'Europa: un'emozione infinita sulla cima del monte Elbrus - FOTO
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d
La spedizione è stata interamente auto-organizzata sotto ogni aspetto: dalle pratiche per i visti fino all'ascesa finale. Impresa riuscita per Simone Costa, Marco Varda e Luca Tenan, giunti sulla cima del monte Elbrus, nel Caucaso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore