CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO

| Ben undici monumenti in tre luoghi d’incanto del Canavese aperti al pubblico il 25 e il 26 marzo dalle 10 alle 18 in occasione delle Giornate FAI di Primavera

+ Miei preferiti
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
La Delegazione FAI di Ivrea e Canavese schiera quest’anno una complessa squadra organizzativa tra Delegati, Volontari, Apprendisti-Ciceroni che consente al pubblico delle Giornate FAI di Primavera di visitare edifici storici, antiche attività artigianali e due cappelle medievali lungo il tracciato della  Francigena.
 
Rivara (30 km da Torino), celebre nell’Ottocento per il suo cenacolo di pittori legati al capofila Carlo Pittara, si apre al pubblico dei visitatori con diversi monumenti, distribuiti nell’area urbana del borgo. Il celebre Castello costituito da tre edifici indipendenti: il Castello Medievale, la Villa neo classica e le Scuderie (servizio caffetteria); il tutto immerso in un parco di oltre 45.000 mq che contiene all’interno la celebre collezione di arte contemporanea degli attuali  proprietari Franz e Davide Paludetto. La Chiesa della SS. Annunziata, il Teatro Comunale (che ospiterà performance musicali), il Municipio-Villa Ogliani e il Monumento Funebre (Cimitero di Rivara) realizzato da  Alfredo D'Andrade a Carlo Ogliani. Presso le serre del Comune (ex villa Ogliani) si proietterà un video sulla celebre  storia della cosiddetta Scuola  di pittura di Rivara,  attiva fra il 1862 e il 1884, improntata "alla ricerca  del vero e alla  fedele rappresentazione della natura" che sulla scorta  delle esperienze francesi, portò avanti una accurata ricerca sull'uso della luce e del colore. Franz e Davide Paludetto (padre e figlio) all’interno del Castello e della Villa sveleranno al pubblico degli appassionati la loro celebre raccolta, mentre gli “Apprendisti Ciceroni” del Liceo Gramsci di Ivrea e del Liceo Scientifico Aldo Moro di Rivarolo Canavese illustreranno gli aspetti storici dei monumenti, dopo aver seguito una precisa linea di formazione nell’ambito delle attività previste come “Scuola Lavoro”, così come tutti gli Apprendisti-Ciceroni all'opera in questi due giorni. 
 
Strambino (km 43 da Torino e 28 da Rivara) dispiega una gamma di novità a cominciare dalla grande ottocentesca Sala Consiliare del Municipio, a doppia altezza, con una stupenda alta galleria sui lati perimetrali della volta completamente affrescata. Si aprirà alle visite con all’interno  un video introduttivo sull’attività della Selleria Moirano (v.dopo). Da lì il pubblico, imboccando via San Martino giungerà al Castello di Strambino – Castello Vecchio (per gentile concessione del Conte Giorgio Marchetti San Martino di Muriaglio) corrisponde alla parte medievale a monte di due altri grandi corpi di fabbrica o “ville residenziali” del sec XVII che incastonano la parte più antica del Castello di Strambino, mai fin ad ora aperta al pubblico. I vari corpi che costituiscono l’originalità della struttura del Castello, a cui si accede da un antico portone in legno nell’alta via San Martino, comprendono quello “arduinico” e quello “gotico”. Permetteranno di ammirare diversi elementi architettonici: oltre a due Torri di mirabile fattura, finestre ogivali, un bellissimo “marcapiano” con formelle in cotto a decorazione floreale e geometrica. Tutto quello che si offre agli occhi del visitatore confermerà la visione del monumento che, indipendentemente dall’abbandono e dal tempo, confermerà all’attento visitatore il valore dell’unitarietà sostanziale del castello,  unico esempio in Canavese di proprietà tramandata di padre in figlio dell’antica famiglia dei proprietari.
Proseguendo per il paese su via Somis si arriva alla vera “chicca” delle Giornate FAI di Primavera, la Selleria Moirano rappresenta dal 1930 una gloriosa  tradizione piemontese di impresa artigianale. Attualmente i prodotti della Selleria Moirano sono  esposti anche a Londra da Harrods! Gli Apprendisti-Ciceroni che saranno schierati a illustrare al pubblico le bellezze di Strambino sono  gli studenti del liceo Faccio di Castellamonte e del liceo Gramsci di Ivrea,
 
A Settimo Vittone (km 27 da Strambino e 11 da Ivrea) si dà inizio – in coincidenza delle Giornate Fai di Primavera – alla consueta apertura delle visite al pubblico, a cura dei Volontari della Delegazione e della Proloco di Settimo Vittone che, fino al tardo autunno,alternandosi con entusiasmo e dedizione senza pari, raccontano e illustrano  l’incanto della Pieve e del Battistero di San Lorenzo (bene “promosso dal FAI").  Il monumento ha visto recentemente la troupe di RAI3 nel programma di Geo&Geo illustrare con un ricco servizio le bellezze della Pieve, sia come bene storico artistico, che da un punto di vista archeologico. Si continua infatti a scavare (con la Soprintendenza) l’antica struttura di vasca a immersione battesimale vicina ad altri elementi in corso di svelamento. Quest’anno San Lorenzo si abbina alla  visita dell’antica Cappella di San Giacomo di Montestrutto (fraz. di Settimo Vittone), unite da un percorso a piedi di 25’ sulla via Francigena, fra boschi in fioritura primaverile, che svelano le consuete vedute mozzafiato sulla terra del Canavese.
Galleria fotografica
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 1
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 2
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 3
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO - immagine 4
Made in Canavese
RIVAROLO - L'eccellenza di «Punto di vista»: lenti ed occhiali per tutte le esigenze - FOTO
RIVAROLO - L
L'ottica «Punto di vista» č molto pił di un semplice negozio di occhiali. Un salotto dal gusto parigino dove ritrovarsi, lasciarsi consigliare da Mara e Michele e scoprire le ultime novitą dell'ottica e della contattologia
Nasce #canavesecasamia: l'orgoglio di essere canavesano
Nasce #canavesecasamia: l
«Tutto nasce dall'attaccamento al Canavese e dalla voglia di far qualcosa per la nostra comunitą», spiega Antonio Loverre, uno dei soci fondatori di Canavese Case
CUORGNE' - Al CESMA partono i corsi gratuiti nel campo del restauro e delle tecniche di cantiere
CUORGNE
Anche per l’anno 2017/18, l'Ente di formazione Cesma propone un programma di corsi di formazione gratuiti rivolti a giovani e adulti disoccupati, diplomati e/o laureati, grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo
CUORGNE'-RIVAROLO - Riparte «Due Cittą al Cinema»: con Dunkirk e il film italiano candidato all'Oscar
CUORGNE
Torna la storica rassegna «Due Cittą al Cinema» che unisce i Comuni di Cuorgnč e Rivarolo Canavese. Anche quest'anno proiezioni tutti i martedģ al Cinema Margherita di Cuorgnč
CASTELLAMONTE - Al Martinetti la mostra personale di Mara Tonso, «Percorsi» - FOTO
CASTELLAMONTE - Al Martinetti la mostra personale di Mara Tonso, «Percorsi» - FOTO
Mostra a Cura de l’Associazione Artisti della Ceramica in Castellamonte. Design e Catalogo a cura di Giuseppe Bellone Cappuccio. Foto a cura di Stefano Fiorina. Testo Critica a cura di Walter Ruffatto
COMUNI FIORITI - In Canavese esultano Ingria, Ozegna, Aglič, Rueglio, Vistrorio, Sparone e Tavagnasco
COMUNI FIORITI - In Canavese esultano Ingria, Ozegna, Aglič, Rueglio, Vistrorio, Sparone e Tavagnasco
I premi assegnati a Spello all'interno della finale nazionale del concorso promosso da Asproflor, l'Associazione dei Produttori florovivaisti
CERESOLE REALE - Una foto scattata nel Parco Gran Paradiso esposta alle Nazioni Unite a New York
CERESOLE REALE - Una foto scattata nel Parco Gran Paradiso esposta alle Nazioni Unite a New York
E' stata dedicata a «Turismo sostenibile ed ecoturismo nelle aree protette italiane» la terza edizione della mostra «Mission Earth» organizzata al Palazzo di Vetro di New York
IVREA-CASTELLAMONTE - Dal Liceo Botta ad Amsterdam: il castellamontese Andrea Verlucca Frisaglia
IVREA-CASTELLAMONTE - Dal Liceo Botta ad Amsterdam: il castellamontese Andrea Verlucca Frisaglia
Una lettera proveniente dall'Universitą di Amsterdam e indirizzata al Liceo Botta di Ivrea ha sancito il risultato di quattro settimane di lavoro dell'ex studente di indirizzo classico del liceo Botta, Andrea Verlucca Frisaglia
CANAVESE - C'č un'altra impresa in vista per il funambolo Andrea Loreni
CANAVESE - C
Andrea Loreni, originario di Cuorgnč, č nato nel 1975. Laureato in filosofia teoretica con Giuseppe Riconda all'universitą di Torino, nel 1997 inizia a fare teatro di strada
RIVAROLO CANAVESE - I giovani laureati aiutano gli studenti a superare i test dell'universitą
RIVAROLO CANAVESE - I giovani laureati aiutano gli studenti a superare i test dell
Per il quinto anno consecutivo, visto il successo riscontrato in passato, a Rivarolo, torna il Corso di preparazione ai test di ammissione alle facoltą a numero chiuso dell'area sanitaria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore